Google+

Processo Costa Concordia, faccia a faccia Schettino-De Falco

dicembre 9, 2013 Chiara Rizzo

Oggi in aula a Grosseto è il giorno del comandante di fregata Gregorio De Falco che aveva richiamato il comandante della nave a tornare a bordo: «Ancora oggi non capisco perché fosse sceso»

Francesco Schettino in aula

Oggi in aula a Grosseto, per il processo Costa Concordia al comandante Francesco Schettino, ha parlato Gregorio De Falco, il comandante di fregata che seguì le operazioni di salvataggio dei naufraghi del Giglio. È il primo confronto faccia a faccia tra l’imputato e il principale teste dell’accusa, dopo la divulgazione della celebre telefonata, riascoltata anche oggi in aula. Risentendo il richiamo di De Falco al comandante, perché tornasse sulla nave, il celebre «Vada a bordo c…», Schettino in aula si è mostrato nervoso, ha agitato dei fogli che teneva in mano e ha abbassato lo sguardo.

I RITARDI DELLA CONCORDIA. Il capitano De Falco ha ricordato: «Dalla Costa Concordia ammisero la falla solo venendo contattati più volte da terra, in particolare dalla capitaneria di Livorno. Alle 22.38 (l’urto è avvenuto alle 21.45 del 13 gennaio 2012, ndr.) la nave dà il segnale di “distress”. Chiamo io la nave perché non convince la situazione di apparente tranquillità che loro dichiaravano. A seguito di questo ammettono che c’è una falla e non un semplice black out, così possiamo inviare motovedette ed elicotteri». De Falco ha sottolineato che è passato diverso tempo prima che dalla nave smettessero di rassicurare che non era accaduto nulla, ore in cui si sarebbe potuto intervenire invece nelle operazioni di soccorso, salvando più vite: «Mentre dalla nave ci davano rassicurazioni sulla situazione a bordo, i carabinieri di Prato ci avevano avvisato della telefonata di una parente di una passeggera secondo cui la nave era al buio, erano stati fatti indossare i giubbotti di salvataggio, erano caduti oggetti e suppellettili: circostanze non coerenti con quanto dichiarato dalla nave. Questo ci fece pensare che la situazione era più grave ma nessuno dalla Concordia aveva ancora chiamato per chiedere soccorso».

«NON CAPISCO ANCORA PERCHE’ SIA SCESO». De Falco ha ricordato i diversi ammonimenti energici dati a Schettino, che durante le operazioni di soccorso era sbarcato al Giglio su una scialuppa abbandonando la nave ancora piena di gente, perché tornasse a bordo. «Esortai il comandante Schettino a risalire sulla nave ma non ci sono riuscito. Ancora oggi mi chiedo perché era sceso». Oggi intanto, gli avvocati di parte civile del processo hanno lanciato un appello a tutti i passeggeri perché il prossimo 13 gennaio siano presenti in aula, per un sit-in in ricordo della tragedia del Giglio. Sarà «una vera e propria mobilitazione generale per quei passeggeri della Concordia ancora indignati e decisi a non far passare sotto indifferenza tutte le vere responsabilità legate al naufragio» hanno spiegato i legali.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.