Google+

Planned Parenthood, quinto video. «Alteriamo le procedure dell’aborto per ottenere organi fetali intatti»

agosto 5, 2015 Redazione

Nell’ultimo video “undercover” del Cmp una direttrice di ricerca del colosso abortivo americano parla della possibilità di attuare una pratica proibita dalla legge federale

planned-parenthood-cmp-video-quinto

Il Center for Medical Progress (Cmp) ha diffuso un quinto video “undercover” nel quale una direttrice della ricerca del colosso abortivo Planned Parenthood spiega agli attivisti che le procedure dell’aborto possono essere «alterate» per ottenere più organi fetali «intatti».

«OTTENERE I MIGLIORI ESEMPLARI». Il 9 aprile, gli attivisti del Cmp hanno incontrato Melissa Farrell, direttrice della ricerca per la Planned Parenthood Gulf Coast. Nel filmato, Farrell spiega che nella clinica si possono fare interruzioni di gravidanza «in modo tale da ottenere i migliori esemplari»: «Se noi alteriamo il nostro processo, siamo in grado di ottenere cadaveri fetali intatti», poi possiamo «inserire tutto nel budget».

ALTERARE LE PROCEDURE. Alterare una procedura di aborto allo scopo di estrarre campioni di tessuto fetale è espressamente vietato dalla legge federale, che permette di ottenerli solo se «nessuna alterazione di tempo, metodo o procedura usata per terminare una gravidanza viene fatta solo allo scopo di ottenere il tessuto». La salute della donna, infatti, dovrebbe essere la preoccupazione principale dei medici. La procedura descritta da Farrell come usuale nelle cliniche della Planned Parenthood, dunque, andrebbe contro la legge federale.

MERCATO ILLEGALE. I precedenti filmati accusavano il colosso abortivo americano, finanziato dallo Stato, di essere coinvolto in un gigantesco mercato illegale di organi e tessuti di bambini abortiti. Le cliniche si sono difese affermando che non si tratta di compravendita ma di “donazioni” rimborsate. Il confine è molto labile, anche perché nei precedenti video il rimborso era oggetto di contrattazione tra i finti offerenti e i responsabili delle cliniche.

SI PUÒ FARE. Nell’ultimo filmato la direttrice Farrell specifica che «nel caso in cui interessi, e i medici abbiano bisogno di un esemplare intatto, si può ottenerlo». Ovviamente, più il feto è sviluppato e avanti con i mesi, più la procedura è complicata e questo «si riflette sui tempi e sui costi». La parte finale del video contiene riprese molto forti, in cui la clinica mostra ai finti compratori esemplari di feti abortiti.

BATTAGLIA POLITICA. Sulla base dello scandalo suscitato da questi video, molti senatori repubblicani hanno proposto di tagliare i finanziamenti pubblici alla Planned Parenthood, che è stata messa sotto indagine in molti Stati. Ma la proposta lunedì è stata bocciata, anche se per pochi voti. Anche la Chiesa cattolica si è espressa sul caso. Il cardinale Sean O’Malley, presidente della commissione sulla vita della Conferenza episcopale americana, ha scritto: «L’aborto è il prodotto di una mentalità del profitto, di una cultura dell’usa e getta che, attualmente, hanno schiavizzato i cuori e le menti di tante persone».


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

42 Commenti

  1. Matteo scrive:

    …e continua l’assordante silenzio dei ferrovieri del binario morto…

  2. beppe scrive:

    un piano inclinato che va verso l’inferno.

  3. SUSANNA ROLLI scrive:

    Modestamente, avrei aggiunto alla parola finale del cardinale ‘0 Malley: “e tutto ciò sta avvenendo perchè molte, troppe ANIME hanno perso la Grazia di Dio, vivono in Disgrazia di Dio e -di conseguenza- agiscono contro Dio e contro l’uomo, con il rischio più grande pe rl’uomo che non è quello di perdere la vita sulla terra, ma quello di perdere l’anima eternamente”. Così, giusto per rinfrescare le memorie…

  4. SUSANNA ROLLI scrive:

    Signor Cardinale,
    molto umilmente. Parlare un poco di più di demonio -essere intelligente- che vuole addormentare le coscienze e portarle con sè all’inferno, no?
    Così, giusto per dare una rinfrescatina alla memoria…., perchè, dice, “non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l’anima; abbiate piuttosto paura di colui che ha il potere di far perire nella Geenna e l’anima e il corpo” ( Matteo 10.24): perchè una certa paura dovremmo averla, come sta scritto, per l’appunto.

    • xyzwk scrive:

      Ma veramente pensi che parlare di demonio -essere intelligente- che vuole addormentare le coscienze e portarle con sè all’inferno, possa convincere qualcuno?
      Chi vuoi che ascolti una cosa del genere?

      • pirvise scrive:

        X..K stai sereno che la tua coscienza è già addormentata da tanto , neanche ti accorgi di avere un piede sul baratro.

      • Emanuele scrive:

        …grande intervento! Difronte ad una strage di innocenti, alla compravendita di organi e cadaveri, l’unica cosa che ti senti di dire e rimbrottare gli altri per le loro credenze… complimenti vivissimi.!

        Ora, visto che il demonio è un argomento poco convincente, dicci tu come fare ad invertire questa tendenza nefasta che rende la soppressione degli innocenti sempre più un business, un suk dei diritti dove ognuno compra e vende esseri umani in base ai propri desideri… desideri che più sono perversi e malvagi, più vengono assecondato e plauditi.

        Grazie, aspetto con ansia la tua soluzione al problema…

        • xyzwk scrive:

          Spiacente ma “non mi trascini sul ghiaccio” della discussione su aborto come cosa nefasta, strage di innocenti e desideri perversi. Non porterebbe a nulla perché partiamo da presupposti troppo lontani anche solo per dialogare sulla questione. Io ho commentato la questione del diavolo non tanto perché non penso che questa possa essere considerata una soluzione al problema che tu evidenzi, ma più in generale perché non puó essere una soluzione per nessun comportamento visto che la stragrande maggioranza delle persone, spesso cattolici compresi, non credono all’esistenza del diavolo.

          • To.ni scrive:

            Xy ,,,
            Quale presupposti lontani. Diciamo abissali: Hai la lucidità di un serial killer e lo squallore di un pappone. Lascia perdere il diavolo, è una cosa seria e tu sei una bestia ignorante e malvagia che non è in grado di affrontare con intelligenza tali temi.

            PS: anche il post sulla coscienza piatta è per te.

          • Emanuele scrive:

            …scusa, ma il fatto che abbiamo idee diverse, ti impedisce di elaborare una soluzione tua? Ci sono due possibilità:

            1. Ritieni questo contrabbando di parti di feti lecito, quindi non c’è problema da risolvere.

            2. Non hai nessuna idea sul da farsi.

            • To.ni scrive:

              Lo ha praticamente detto che è favorevole. Già dalla prima discussione sui “video” (noterai che non smentirà). Usa formule non dirette, parla di società che cambia”, ma non ha neanche una volta preso le distanze dall’accaduto. Del resto c’è una coerenza: Se in grembo non si ha un essere umano … è “materiale”. Quindi lo tratta come tale: può venderlo, può modificarlo, gettarlo in wc ecc.
              Non ha alcuna sensibilità in questo (ma in effetti non saprei dire una cosa su cui ha manifestato sensibilità umana). Si tratta di una forma di mostruosità che ha rotto ogni argine ed è aperto ad ogni sviluppo non avendo la benché minima cognizione di bene e male (che relega tra i pregiudizi). Può solo peggiorare e proliferare in nick diversi. Chissà se riesce a cambiare voce quando entra nei vari Luca, Lady, Lena ecc.
              Ha i tratti di certi personaggi dei film horror: l’apparenza tranquilla… asettici… metodici…puliti…ordinari… ma Dio solo sa cosa sono in grado di fare.

            • xyzwk scrive:

              C’è una terza possibilità: esprimere la mia posizione in merito è assolutamente inutile per le ragioni di cui sopra quindi dovrai tenerti la curiosità e la voglia di scatenare un muro contro muro assolutamente non costruttivo. Io non convincere i te e tu non convinceresti me!

              • To.ni scrive:

                Filomenaxy
                Non hai il coraggio di dire una cosa così ovvia . Perché? Forse esiste in un angolo remoto di te un sopravvissuto resto umano a cui fa veramente schifo ciò che hai nel cuore? Oppure pensi che non siamo pronti a sentire i tuoi osceni convincimenti?
                Perché non crei un nick per esprimere la tua “grazia” 😀… uno più uno meno cosa comporta per te?

              • Emanuele scrive:

                È veramente disarmante che tu mi accusi di voler fare muro contro muro, proprio tu che entri a gamba tesa in ogni articolo… io ho sempre risposto garbatamente alle tue provocazioni e se hai letto bene mai mi sono posto sul piano ideologico, ma sempre ho argomentato in modo logico, eventualmente mostrandoti le fallacie del tuo ragionamento.

                Ora, è noto a tutti che i commenti di un blog certamente non cambieranno le sorti del mondo, ma spesso dalle idee assurde a volte nascono iniziative concrete. Quindi qui si parla del più e del meno ed i blog nascono per parlare e confrontarsi, anche partendo da posizioni antitetiche.

                Mi pare poi assurdo che proprio tu ritenga conversare con noi inutile in quanto le nostre posizioni sono le più divergenti… ma allora , se è inutile, perché passi ore al giorno a postare commenti?

                Scusa, ma questo comportamento rafforza l’idea che tu sia un influencer. Quella che stai mettendo in atto è una exit strategy bella e buona (già in passato ne hai usate di simili); infatti, non si tratta più di raccontare aneddoti, citare l’APA, ripetere statistiche, fare citazioni, si tratta di esporre le proprie opinioni e questo un influencer non deve farlo perché rischia di guastare tutto il suo lavoro. Insomma, non puoi uscire da quanto spiegato al webinar: se non c’è sul manuale non puoi dirlo…

                • xyzwk scrive:

                  Ti do volentieri atto che tu sei uno dei pochi che argomenta senza offendere le persone. Io peró non entro a gamba tesa da nessuna parte, più volte ho espresso le mie opinioni a riprova del fatto che non so neppure cosa sia un influencer pagato. Del resto credo di aver sempre risposto educatamente spesso anche senza essere corrisposta (non mi riferisco a te). Avrai notato che non rispondo semplicemente a chi strumentalmente sposta l’argomento sugli insulti e questo lo faccio perché non avrebbe nessun senso ai fini della discussione. In realtà se vuoi dialogare serenamente confrontandtii anche su questo argomento sono disposta a farlo ma in via privata o comunque escludendo chi vuole solo giudicare le persone e non le idee. Di questo infatti bisognerebbe discutere in un blog, non dei fatti personali generalizzando per trarne delle conclusioni ovviamente che non corrispondono alla visione globale di chi li esprime col solo intento di allontanare da se chi la pensa diversamente perché non si vuole accettare l’idea che il dissenso ha pari dignità di esistere.
                  Come già ti ho detto io non sono un troll e non sono imputabili a me tutto nell’elenco di nick che mi vengono imputati, anche se non ho difficoltà a dire che qualcuno di essi l’ho usato (non certo ogni nick nuovo che si presenta). Del resto non mi sembra che sia vietato e lo scopo è stato quello di tentare di riportare la discussione sui fatti e non sulla mia persona. Ho apprezzato un tuo commento passato in cui facevi notare ad alcuni che determinati comportamenti all’occhio esterno alla discussione non faceva che confermare i luoghi comuni sui cattolici diciamo piû rigorosi. È questa la ragione per cui li lascio parlarsi addosso, si squalificano da soli.
                  Spero di aver chiarito il motivo di quella che tu definisci exit strategy ma che in realtà sono disposta a ritrattare se effettivamente vuoi discutere di idee.

                  • giovanna scrive:

                    Caro multi-troll-horror, in effetti come Xyzwk e altri nick, ti presenti asciutta e secca, senza insulti, solo glaciale come la morte, mentre usi dei nick appositi per irridere e insultare , volutamente gradassi e sopra le righe.
                    Purtroppo , con questa consapevolezza e sicurezza ( rispondi indifferentemente allo stesso interlocutore sia coi nick “glaciali ” sia coi nick “sguaiati “), non riesco a scindere le tue personalità multiple e nemmeno lo voglio : so che sei sempre tu.
                    Dunque, sia che ti presenti come una impettita istitutrice di tutto ciò che sia mortifero, sia che ti presenti come una volgare e dozzinale macchietta , con doppi sensi a iosa e insulti e offese personali e irrisioni gravissime della nostra cara Chiesa, anche pochi giorni fa , come Gargamella, di una bassezza unica, so che sei sempre tu.
                    Una cosa curiosa , poi, è che davanti agli insulti e alla blasfemia voluta di shiva e c, non fai un plissé, anzi vi appoggiate reciprocamente, come d’altronde fai con l’untuoso Nino : al momento non ho avuto tempo di trovare riscontri, come ne ho trovati a pacchi col centinaio di nick che usi, staremo a vedere.
                    Se dunque, la smetterai di inquinare la discussione , imbrogliando e mistificando a ripetizione ( altro che qualche nick, si tratta di decine e decine di nick, con cui ti dai ragione da sola e inventi vite e storie per falsare il confronto ! ), per me puoi continuare all’infinito a scrivere la stessa pappa.

                    Caro Emanuele, questo troll-horror ( horror per quello di orrido che ha avuto il coraggio di scrivere soprattutto come Lena, ma anche come Triestina o giovanni cattivo , roba per stomaci forti ) non può approfondire più di tanto perché appena si lascia andare , perde il controllo del suo horror-parco-nick.
                    Dunque va avanti a copia-incolla e storielle inventate di sana pianta che non può seguire più di tanto.
                    Per esempio, se si presenta come cattolica e chiama l’omelia “discorsetto”, va in tilt la commedia e lo stesso se si presenta come padre e non sa rispondere a domande al riguardo, o se racconta di un fantomatico compagno che descrive col calore con cui si descriverebbe un comodino, quindi cerca di limitare le storielle a quanto ritiene indispensabile per strumentalizzare e inquinare.
                    E se le scappa di confermare una problematica dello spettro autistico, come ipotizzato da Toni, e cioè ,come da lei stessa affermato quella cosiddetta ad “alto funzionamento “, sono guai.
                    Dunque si tiene abbottonata alla prima storiella che racconta quando si presenta come “nuovo ” e cerca di non rispondere a nessuna domanda.
                    Caro Emanuele, poi, questa problematica psichiatrica è forse l’unico, ma grave, motivo che dà qualche attenuante al suo comportamento da imbrogliona e mistificatrice.
                    E per cui provo una profonda pena per lei , ma l’irritazione rimane.

                  • giovanna scrive:

                    Caro Emanuele, volevo aggiungere che in questo caso particolare di questo scandalo dei figli abortiti fatti a pezzi a scopo di lucro, credo che la nostra multi-troll-horror (non riesco a chiamarla col nick con cui si presenta, perché ogni volta per me lei è quel centinaio di nick ! e come potrebbe essere diversamente , una volta scoperchiato il vaso ? ) non si voglia addentrare nella solita apologia dell’aborto, perché ne ha già parlato migliaia di volte, anche con te, come Lena, come Filomena, come Diamante , come Elena, come Eloisa, come Mirella ,come Giovanni cattivo, forse come shiva e nino, e le ha prese di brutto, dunque non ne vuole parlare ancora proprio sotto ad un articolo così netto .

                  • giovanna scrive:

                    Che poi, se non vuoi discutere dei fatti privati, cosa più che giusta, perché ti presenti una volta come un padre( bob), una volta come una madre, quasi sempre di due figli ( valentina, triestina…)chissà perché!, una volta come una convivente con un elettrodomestico( Filomena ) una volta come una donna che tiene gli uomini a distanza e odia il sesso ( lena ) ?
                    Poi non ti lamentare se qualcuno si secca per tutte le frottole che racconti per portare l’acqua al mulino delle tue idee mortifere !
                    Per me, se vuoi continuare col copia e incolla solito e la solita pappa, come già detto, fai pure, ma la devi smettere di imbrogliare, sempre che sia alla portata della tua umanità devastata.
                    E se proprio non ce la fai ad intervenire sempre con lo stesso nick, perché ogni volta ti suonano, almeno uno per volta e non quattro o cinque, anche sei nick per volta !
                    Ci arrivi o non ci arrivi ?
                    Ne hai parlato con il tuo psichiatra o nessuno conosce questa commedia che hai messo su nella tua vuotissima vita ?

                  • giovanna scrive:

                    Un’ultima cosa e stasera parto con la famiglia e potrai trolleggiare a tuo piacimento per un po’, a meno che non trovi un qualche computer !

                    Dunque, affermi di non volermi rispondere del tutto !
                    E infatti, in questi giorni, non mi hai risposto come sandro, come pallo, come xyzwk, come gargamella, come gelsomina, per limitarmi agli horror-nick di questi giorni….non ce n’era bisogno, ma è una conferma !

                    Mi sa che mi dovrò rassegnare a non interagire con alcuno che non la pensi come me, dato che praticamente l’unica eri tu , ormai da due anni, e non ho alcuna intenzione di discutere nel merito con alcuno dei nick del tuo parco-horror nick !

                    Il tempo che ho perso a discutere con Filomena, con Lucillo, con Giovanni cattivo, con Eloisa, con Lena, con Valentina ecc ecc e invece ….eri sempre tu , che ti davi ragione da sola e inventavi di tutto per affermare la tua ideologia subdola e tetra !

                    E non solo non chiedi scusa in ginocchio, ma persisti pure con nick d’appoggio riciclati e nick d’appoggio nuovi di zecca !
                    Dai, scatenati sta settimana, che poi non te ne lascio cadere una !
                    Psichiatria o non psichiatria.

                  • To.ni scrive:

                    Oh … gioia … Xyzwk

                    “Offendere le persone” …ti senti offesa per come è trattata la tua mite personcina?
                    Ma guarda: utilizzi i nick diversi, li fai dialogare tra di loro con lo scopo di ” di tentare di riportare la discussione sui fatti e non sulla mia persona.”
                    Lo capisci o no che se nella vita reale, non virtuale su internet, anche se certe menzogne non sono “vietate” basta ed avanza per metterti alla porta.
                    Ti rendi la boiata che sostieni quando candidamente dici che si vuole “giudicare le persone e non le idee” oppure che “non si vuole accettare l’idea che il dissenso ha pari dignità di esistere”. Quale condizione di alienazione ti porta a separare ciò che dici da ciò che sei. Tu hai detto che l’embrione è “una suola da scarpa”, “un parassita che divora la donna”, hai detto che toglieresti ogni aiuto economico alle famiglie che hanno portato al mondo un bambino Down. Ma non solo questo: sei cattiva ed in mala fede. Non fai un dialogo autentico. Non tieni conto delle obbiezioni degli interlocutori, deformi le loro risposte, ometti nelle risposte le loro contestazioni. Sei solo presente qui per vomitare la solita tiritera. E lo fai all’infinito. Pretendi rispetto tu che sei indifferente al mondo al punto che potrebbe finire domani.
                    Immagina per un attimo che si incontrasse una persona che parla in italiano in maniera corretta e con tono pacato, ma: sputa per terra, si mette le dita nel naso, si gratta davanti e di dietro, bestemmia (in italiano). è osceno…ecc . Immagina tale creatura, che è rivoltante, nonostante il rispetto di certe forme… cosa avrebbe da pretendere costui? Dialogo? Rispetto verso le “proprie convinzioni”? Io lo caccerei a pedate.
                    Tu sei uguale. Sei oscena, illiberale, antidemocratica, falsa, priva di ogni sensibilità umana. Cosa hai da pretendere? Dialogo? Rispetto per le tue “convinzioni”?

                    Emanuele

                    Quello sopra è il risultato di una maturazione di oltre un anno di discussione lei. Non c’è una sola parola che è a caso. Ho dedotto che “dialogare” con lei è una assoluta perdita di tempo. Non ha alcun rispetto per te, come non ne ha per me o altri. Ci farebbe licenziare da medico o infermiere seduta stante se non praticassimo aborti. E lei venderebbe personalmente, su una bancarella, i pezzi dei bambini abortiti. Se potesse influenzare una moglie, in un attimo di crisi coniugale, la indurrebbe al divorzio immediato e consegnerebbe i suoi figli a due osceni gaiosi. Farebbe uccidere chiunque, per legge e con iniezione letale, se privo di volontà.
                    Non dialogo con lei, non mi interessa se mi legge o meno, mi interessa solo stabilire i ranghi: la distanza incolmabile e senza mediazione che mi separa. Non è trattata male è trattata per come si merita. Mi piace inoltre pensare che si possa mettere alla porta, come si fa con gli osceni, in un civile consesso umano. Giusto sarebbe che tutti la cacciassero.

                    • giovanna scrive:

                      Caro Toni, credo che la nostra posizione comune di assoluta ostilità nei confronti del multi-nick horror derivi dal fatto di essere stati ingannati per mesi e mesi e dalla faccia tosta di questa squilibrata che pretende di continuare a imbrogliare come se niente fosse.
                      Ha carpito la nostra fiducia di lettori di tempi.i, ne ha fatto polpette e ora , sbugiardata suo malgrado, viene a dare lezioncine di “dignità del dissenso ” !
                      E hai notato come gongola rispetto all’attenzione che le rivolge Emanuele ? Gongola più o meno come quando , con nick diversi, attirava la tua , di attenzione. Ha gongolato quando hai parlato con Carlo, con Bob, con Carolina e ha gongolato in vecchie discussioni, quando io abboccavo alle varie filomene ed eloise e valentine, veramente tantissime.
                      Non ha potuto fare a meno di ammettere di aver usato vari nick, ma certo la proporzione della sua presenza in questi ultimi due anni è veramente imbarazzante , credo sia arrivata ad un centinaio di nick e anche a sei nick per volta.
                      Ormai mi sono fatta l’idea, girando un po’ nelle discussioni passate, che senz’ altro si sia chiamata shiva e tutti gli altri nick da binario morto, che perché ha dimostrato come gargamella e gelsomina , nick suoi con tutta evidenza, che è capacissima di sguaiataggine e volgarità, come in passato era stata blasfema come Filomena.
                      Non sono sicura che abbia impersonato anche nino, sarebbe stata di una abilità pazzesca o noi di una ingenuità incredibile, ma certo il fatto che l’untuoso nino sia scomparso dopo essere stato beccato a raccontare balle sui suoi fantomatici figli la dice lunga.
                      Alla fine, credo che avesse ragione anche Giannino Stoppani, impersonava pure la stanchissima paolab: col copia e incolla è riuscita a dare addosso pure a don Giussani.
                      Certo, è stata abile con le famose “differenze stilistiche” che ha rivendicato : shiva: frasi secche e offensive, intervallate da spazi, paolab : scrittura tutta attaccata, Filomena e Xy : impettita istitutrice ,Lena e Diamante fanatiche ossessive dell’aborto , Valentina e altri nick d’appoggio : sono d’accordo, non sono d’accordo, Carolina e Bob, genitori fuori di testa con punti esclamativi a mille… e forse l’untuoso Nino che si fa scivolare tutto addosso.
                      Non so cosa ne pensi Emanuele, ma dal mio punto di vista di persona semplice e fiduciosa , essere stata turlupinata così tanto e per tanto tempo, mi fa arrabbiare parecchio.
                      Autismo o non autismo.

                      Ciao Toni, io sono in partenza, non lasciarle campo libero…tanto , chiunque si presenti “per la prima volta ” , al 99 % è lei !

                      ( Io mi chiedo se anche il carissimo direttore Amicone si senta imbrogliato da questo multi-troll: più volte ha risposto ad alcuni nick, nonostante che egli stesso sia stato insultato e deriso da altri nick della stessa svalvolata.
                      Addirittura propose a “Lucillo” un confronto leale sull’eutanasia e pufff, Lucillo sparì ! Ecco, mi piacerebbe , privatamente o meno, conoscere cosa ne pensa il direttore di tutta questa storia.)

                    • To.ni scrive:

                      Giovanna,
                      gargamella, gelsomina e lena rispondono alla parte più autentica della sua personalità, la vera natura. Il resto sono personalità represse.

                      Buona vacanza a te con la tua famiglia.

                      PS: Io, alla dolce e mite “creaturina”, non farò mancare mai il mio dolce abbraccio quotidiano.

                  • Emanuele scrive:

                    Cara mia,

                    continui a tergiversare… Io ho sempre parlato di idee e fatti, con me puoi usare tutti i nick che vuoi ed inventarti pure storie di famiglie, figli, amici inesistenti. Quella che fa una brutta figura sei tu.

                    Hai nuovamente postato un commento che nulla c’entra con la discussione e continuo a pensare che tu voglia prendere tempo, aspettando che l’articolo esca dalla Home Page.

                    Comunque sono qui, pronto a rispondere con argomenti , come sempre.

                    • xyzwk scrive:

                      Sbagli io ho cercato di rispondere alla tua domanda sul perché non volevo commentare i fatti descritti nell’articolo. E ho aggiunto che se vuoi su domande specifiche ti rispondo volentieri ma falle queste domande! Sull’uscita dell’home page dell’articolo non c’è problema perché oggi si ritratta l’argomento con un altro articolo. Se vuoi riprendiamo la.
                      Attendo le tue curiosità sulle mie idee.

                    • To.ni scrive:

                      Cara Xyzwk… sii umile, :-) se non hai capito la domanda non dire che hai “cercato ” di rispondere . Dici semplicemente che ne vuoi una più facile, od una di riserva. :-)

      • To.ni scrive:

        Hai espresso da sempre una coscienza piatta, fiume di squallore, mortorio…pensi di avere credibilità? Pensi di convincere qualcuno?

      • Cisco scrive:

        @Xyz

        Ma veramente pensi che non ci siano persone che credono nella personificazione del male? Ci sono anche mote sette sataniche se è per questo, e in aumento…e ci sono addirittura persone che pensano che uomini e donne sono uguali, pensa un po': il mondo è bello perché è vario…

        • xyzwk scrive:

          Su questo siamo d’accordo: il mondo è bello perché è vario!!!
          E guai se non fosse così
          L’importante è non ritenersi superiori a nessuno e consentire che ognuno sia se stesso, anche se crede che da qualche parte possa spuntare la coda del diavolo…

          • To.ni scrive:

            Cara Xyzwk

            Già, non dimentichiamolo, il lavoro di una qualsiasi prostituta è pari ad una madre di famiglia che lavora. I comportamenti sono tutti uguale per te … perché è consolatorio (se siamo tutti uguali in quello che facciamo nessuno fa schifo…neanche tu). Nella tua “varietà” malata significa mescolare tutto e ricavare una grigio sul marrone (colori preferiti).
            Il mondo è bello perché vario …non significa che è bello perché ci sono pediofili, serial killer .. serial killer abortisti, serial killer pro-eutanasia ecc.

          • To.ni scrive:

            Cara FilomenaXY il mondo è bello perché è vario un corno.
            Tu rielabori la cosa al punto da dire che tutti i comportamenti sono variazioni di gusto (comodo per te data la tua triste condizione umana). Ma di certo la “varietà” fatta da gentaglia che avalla pedofilia, aborti ed eutanasia è una varietà che se ne farebbe volentieri a meno.

        • SUSANNA ROLLI scrive:

          Aiuto!

      • SUSANNA ROLLI scrive:

        Te no, sicuro!

  5. franz scrive:

    Già più di vent’anni fa sui muri della mia città era apparsa questa scritta aghiacciante e profetica: DEI VOSTRI FIGLI FARANNO PEZZI DI RICAMBIO.

  6. Iskandar92 scrive:

    Stupisce la mancanza di auto-critica da parte di molti cosiddetti “pro choise” subito pronti a inchiodare giustamente la Chiesa alle sue responsabilità nel caso degli abusi sessuali sui bambini. Le motivazioni di chi propugna l’aborto sono insostenibili e superflue per esempio il fatto che se gli aborti non fossero legalizzati le donne se li procurerebbero autonomamente con grave rischio per la propria salute, il che è assurdo se ci pensate perché a questo punto legalizziamo qualsiasi cosa perché c’è qualcuno che lo fa e che rischia di farsi male nel farlo (per esempio il suicido ops ma l’hanno già fatto è l’eutanasia in salsa olandese/belga).
    Il tutto in realtà si riduce a riconoscere o meno la natura di persona o di essere umano (qualunque persona con una minima sensibilità proverà il brivido di terrore che sto provando io mentre scrivo queste parole) al bambino che la donna porta in grembo, si potrebbe dibattere a lungo ma credo sia sufficiente per riflettere la pubblicazione di quest’inchiesta!
    Potete vedere a cosa porta la mentalità dell’Uomo e del Non-uomo o se preferite dell’Untermensch perché dopo tutto voi stessi riconoscete questo è un quasi-uomo un sotto-uomo. Se avete un minimo di empatia potere provare questo esercizio mentale: dite abortisti vi sarebbe piaciuto se vostra madre vi avesse consegnato a un destino simile? Un destino che gli spiriti più eccelsi, progressisti e puri aborriscono persino per le bestie chiedendo la fine della sperimentazione animale?
    Ma cos’è in confronto la cacciata dall’Eden della cacciata dal ventre materno? La donna al posto di Dio ma nessuna speranza di redenzione solo questo destino di cavie per il bene dei fortunati la cui madre ha avuto la pietà di portare alla nascita!
    L’aborto verrà spazzato via dal corso della storia e nel futuro si chiederanno come sia stato possibile con lo stesso orrore e disgusto con cui noi ci chiediamo come è stato possibile Auschwitz.

  7. Sebastiano scrive:

    Aspettiamo il solito troll-cannone che verrà a dirci che è tutta una manovra dei sionisti, congiuranti assieme al suo verduraio (anch’egli sionista)…

  8. yoyo scrive:

    Il cardinale è con noi, non mi sembra il caso di fare le pulci agli amici.

  9. Emanuele scrive:

    @Giovanna e To.Ni

    Grazie per le parole di apprezzamento e per i consigli.

    Fra di noi abbiamo stili diversi, tutti validi per smascherare le falsità… Io mi sono “allenato” per anni sul blog di Odifreddi, dove se non sei del cerchio magico e usi una parola di troppo vieni bannato (con tanto di blocco dell’IP!). Per questo ho imparato a muovermi sulle uova ed ad usare le armi della logica…

    Come avete visto ho piazzato una trappola alla nostra Xyzkw ed adesso non sa come uscirne… Giovanna usa trappole più efficienti e riesce a smascherare i nick in 5 minuti… To.Ni applica giustamente il detto biblico “di altri abbiate pietà mista a timore, guardandovi pure dalle vesti contaminate dalle loro carni”. Strategie diverse, ma efficaci.

    Comunque mi resta il dubbio dell’influencer… troppi nick, troppi stili diversi, troppi argomenti… comunque, qualunque cosa sia, troll o influencer, ormai è definita mente smascherata.

    • xyzwk scrive:

      Magari un giorno mi spiegherai rispetto a cosa sarei stata smascherata ! In quanto alle trappole…lasciamo stare, fanno ridere i polli. Comunque a me non interessa cosa realmente pensi tu della mia persona, come del resto pure a te non interessa sapere cosa realmente, penso io di te o piû realisticamente del gatto e la volpe che ringrazi per i consigli. L’unica ragione per la quale io sono qua, è perché mi piace il confronto ma se questo deve diventare una serie di insulti, capisci bene che non ha più senso. Ben venga se tu hai imparato ad esprimere le tue convinzioni educatamente, in questo caso discutiamo ma è evidente che l’obiettivo da entrambe le parti non puó essere una sorta di cooptazione. Per quanto mi riguarda l’obiettivo è capire determinati comportamenti attesi da una certa cultura e come sia possibile per certe persone essere coerenti nella pratica rispetto ai principi perseguiti. È una sorta di curiosità se vuoi, ma restano per me distanti anni luce dalla mia cultura. Ció non toglie che conoscere altri mondi è sempre positivo, magari proprio per rafforzare le convinzioni proprie.
      Nel merito peró probabilmente quello che almeno da parte mia infastidisce leggendo certi commenti, non é ovviamente il diritto sacrosanto per ogni persona di esprimere e perseguire i propri valori, ma il tentativo di voler estendere ed applicare questi principi a tutti ritenendo che siano superiori a quelli degli altri. Mi spiego con un esempio che vuole essere solo indicativo. Ritenere che ci sia una sorta di obbligo morale a far ruotare la vita di ogni individuo intorno ad un certo modello di famiglia incentrata sulla procreazione, sacrificando a priori ogni forma di autorealizzazione personale sia pure anche dentro la famiglia ma come completamento dello sviluppo della personalità di tutti i componenti e non solo come sviluppo e crescita dei figli, è legittimo da parte vostra, ma non puó essere imposto a tutti perché voi ritenete che i vostri principi essendo “naturali” sono superiori a quelli degli altri. È non vale nemmeno tirare fuori sempre le stesse estremizzazioni sostenendo che discostarsi da questi principi naturali porta necessariamente a dittature e sterminio come il nazismo. Non mi pare che nella maggior parte dei Paesi europei considerati a torto o a ragione più evoluti ci siano campi di sterminio, a meno che non si tiri fuori sempre la solita storlellina che l’aborto rappresenterebbe una strage di innocenti a prescindere dal fatto comunque che questa pratica a dispetto di quello che ognuno puó pensare, è sempre esistita e leggi o non leggi che la consentano, esisterá sempre. Con due differenze sostanziali: la prima é che pur avendone riscontro da sempre nella pratica quotidiana di tutti (anche se molti lo negano), non ci sono numeri ufficiali per quantificarla prima che la legge la consentisse, solo stime, la seconda è che abolendo la legge si ottiene solo di aggiungere anche un certo numero di morti, quelle si ben più visibili che sono quelle delle donne.

      • To.ni scrive:

        Ullalà è esplosa di bile !!! :-)

        Ho gettato uno sguardo ( mi basta, ti conosco a memoria , meglio di tua madre) al tuo fiele: non capisci nulla… te lo dico subito cosi liberiamo il campo da equivoci.

        Nessuno impone una sola famiglia. Si contesta che la tua laida visione spacciata e propagandata da canaglie come te , foraggiata da sozzoni , diventi l’UNICO modello culturale.

        I principi naturali esistono, si cerca di cancellarli, portando alla convinzione che i modelli proposti dalle canaglie come te siano le sole vie. I principi naturali non possono essere imposti, ma devono essere proposti per evitare che si diventi come te. Conoscendo bene la tua realtà (e delle canaglie simili) non c’è partita…nessuno vuole il mortorio nell’anima.

        Gli altri paesi europei , che si distinguono da noi per maggiore violenza , depressione e suicidi droga ecc… fanno le stesse cose dei nazisti solo con un tecnologia più raffinata. Tu, necrofila ed autistica…. non puoi capirlo.

        PS: Tu non fai nessun “confronto”…sei affetta da una dipendenza patologica di versare mortorio.

        PSS … Ti abbraccio con affetto

      • Emanuele scrive:

        …vedo che continui a tergiversare, ma come mi hai invitato a fare ti riproporrò le domande nel articolo seguente.

        Riguardo ai miei scopi, non ho nessun interesse a cooptare te ed i tuoi amici né mia intenzione è obbligare qualcuno a condotte morali. Continui del resto a dire che uso argomenti morali, ma in realtà non lo faccio, quelli logici e scientifici bastano ed avanzano…

        Il mio scopo è mostrare agli altri (ed a te, sperando non sia troppo tardi) gli inganni e mistificazioni cui siete vittime. Lo faccio non mostrando la mia versione della verità ma usando la logica e i dati.

        Ad esempio, la difesa della famiglia naturale deriva proprio dal desiderio che dici tu: permettere a tutti di realizzarsi come persona. Ma realizzarsi, a differenza di quel che dici tu, non è assecondare ogni desiderio, ma diventare quel che si è: uomini e donne liberi dalle proprie pulsioni, capaci di esercitare il libero arbitrio (in questo ci distinguiamo dagli animali)

        Ora proporre il matrimonio gay è un inganno, prima di tutto per gli stessi gay. Si propone loro la soluzione sbagliata ai loro problemi ed invece di esortarli ad essere quel che sono, gay, li si invita a imitare ciò che non sono, etero. Cos’è questo se non inganno?

        Inoltre, volendo assecondare sempre e comunque i loro desideri, si arriva ad impedire la piena realizzazione dei bambini, imponendo loro genitori, uteri, balie, senza mai porsi il problema di quale sia la piena realizzazione di un bambino (che non è solo diventare un adulto ). Volendo dare pieni diritti ad alcuni, si privano altri di diritti altrettanto fondamentali e, cosa ancor più grave, si cerca di dimostrare il contrario piegando la scienza ai propri fini. Esattamente come facevano gli scienziati razzisti.

        Riguardo all’aborto l’obiezione è del tutto inutile: schi.avitù, razzismo, e via dicendo sono sempre esistiti ed esisteranno sempre, dobbiamo allora legalizzarli? Speri che permettendo un razzismo di stato soft diminuiranno gli episodi più cruenti? Illusa!

        Purtroppo, come già avvenuto in passato, dubito che tu capisca gli inganni cui accennavo… prendere la pillola per uscire da Matrix non è facile… ma se non lo farai tu, sono convinto che altri lo faranno, perché la sete di Verità non si può placare con nessuna droga o inganno che sia.

        • xyzwk scrive:

          Ti ho rispettoso con un lungo commento ma non lo vedo pubblicato, magari comparirà tra un po’

          • To.ni scrive:

            Cara Xyzwk
            Sei scatenata. sarà il caldo, la frustrazione… ma hai un desiderio di dialogare (si fa per dire) incontenibili.
            Cosa devi dire con il lungo rispettoso commento? Che sei civile? che la società da sola si è evoluta per essere civile come te? che l’essere umano lo stabiliscono i sozzi come te quando diventa tale? che i malati è con la pietà dei sozzi come te che si cacciano dal mondo? Che abortire e vendere i pezzi è civile?
            Cosa devi dire folle multi sozza schizzo necrofila? Cosa?
            Ti dovrebbero cacciare perché sei insolente e squallida.
            Vai a riscaldare il tuo animo “civile” dentro un frigorifero.

La rassegna stampa di Tempi
Sulle tracce di Cristo - Viaggio in Terrasanta con don Luigi Giussani

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo la linea di scarpe presentate lo scorso anno, ecco arrivare tutto ciò che ci vuole per completare il look: maglie, salopette, body, guanti e calze. Capi performanti e hi-tech, che saranno disponibili da metà febbraio.

Sarà la regina del catalogo Pinarello e il cavallo di battaglia degli atleti del Team Sky. Materiali ipertecnologici, soluzioni innovative, promesse di maggior efficacia, potenza e leggerezza, è cugina della bicicletta con cui Wiggins ha stabilito il record dell'ora

Protegge dal freddo d'inverno e, grazie alle numerose prese d'aria nei punti clou, rinfresca d'estate. Costa 429,90 euro.

A due mesi dal Salone di Ginevra Toyota svela due foto della nuova variante sportiva della gamma Yaris 2017. Le sue forme anticipano il facelift che toccherà anche le versioni più tranquille

A Ingolstadt si sono stufati di stare a guardare gli acerrimi rivali di BMW e Mercedes spartirsi la torta nel ricco segmento dei grandi SUV con taglio da coupé. Audi si appresta dunque a gettarsi nella mischia con un nuovo modello che arriverà sul mercato nel 2018 e che avrà un compito ben preciso: alzare […]

banner Mailup
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana