Google+

Piccole, fangose e ruspanti: Bradford e Swansea assaggiano l’impresa

gennaio 10, 2013 Emmanuele Michela

Meraviglie di coppa. L’Inghilterra non finisce mai di regalare sorprese, e se per vedere un turno finalmente esaltante di Coppa Italia abbiamo dovuto scomodare niente meno che Milan e Juventus, la Capital One Cup riesce a concedere due semifinali di andata sorprendenti nonostante l’unico top club sia il Chelsea, squadra che per altro rimedia una […]

Meraviglie di coppa. L’Inghilterra non finisce mai di regalare sorprese, e se per vedere un turno finalmente esaltante di Coppa Italia abbiamo dovuto scomodare niente meno che Milan e Juventus, la Capital One Cup riesce a concedere due semifinali di andata sorprendenti nonostante l’unico top club sia il Chelsea, squadra che per altro rimedia una figuraccia colossale tra le mura amiche di Stamford Bridge.

GALLES ALLA CONQUISTA DELL’INGHILTERRA. A festeggiare sono i gallesi dello Swansea, uno dei club rivelazione di questa Premier: la squadra di Laudrup passeggia sulla salma di Ivanovic e sullo spettro di Di Matteo, si chiude bene quando Benitez manda avanti i suoi, ed è cinica sotto porta a colpire quando gli spiragli si allargano. A punire i Blues al 39’ è sempre lui, Michu, il bomber spagnolo arrivato in Galles quest’estate: le 13 reti fin qui messe a segno sono il biglietto da visita più gradito dai tifosi dello Swans, che dopo i miracoli della scorsa stagione della banda-Rodgers stanno riuscendo addirittura meglio quest’anno, nonostante il loro tecnico sia finito a Liverpool e i talenti Sigurdsson, Allen e Sinclair si siano accasati in altri club più di blasone. Il club gallese non sta affatto sfigurando in campionato, col 2-0 di ieri fa sogni concreti per la League Cup e non tira indietro il piede nemmeno in FA Cup, dove settimana scorsa ha fermato l’Arsenal sul 2-2 portandola al replay. Tutto questo da una compagine che a inizio stagione ipotizzava un campionato da salvezza o poco più, obbiettivo che però non ha affogato i sogni di gloria in Coppa. E ora al Liberty Stadium attendono con ansia il ritorno col Chelsea, con un occhio all’orizzonte per la prossima stagione: in Championship i rivali del Cardiff navigano veloci verso la prima promozione in Premier, risultato che porterebbe per la prima volta il derby gallese nella massima serie inglese.

BANTAMS AD UN PASSO DALLA STORIA. Ma ancor più incredibile è quanto accaduto martedì sera a Bradford, Yorkshire. Il club locale sguazza nel fango della League Two, appena a ridosso della zona play-off, ma di fronte ad un Valley Parade tutto esaurito ha sconfitto 3-1 l’Aston Villa, facendo un passo convinto verso la finale di Wembley. I Villans sono così il terzo club di Premier fatto fuori dai Bantams, che hanno iniziato il loro cammino l’11 di agosto vincendo solo ai supplementari col Notts County e ora prenotano i posti nel tempio del calcio britannico, dopo aver fatto fuori, tra le altre, Wigan e Arsenal. Ovviamente in città non aspettano altro: approdare in finale vorrebbe dire riavvicinare il club ad una storia gloriosa, che ha agli albori proprio una vittoria di League Cup, nel 1911, e poi diversi anni nelle due massime divisioni. E coronerebbe per l’ennesima volta la formula felice di un trofeo dove non esistono teste di serie, gli accoppiamenti vengono fatti in maniera casuale e i match a gara unica si svolgono sempre sul campo della squadra meno forte. Una ricetta che si sposa a meraviglia col cuore combattivo delle squadre inglesi, specie quelle piccole, di rado restie dal non sfruttare questa Coppa (insieme alla FA) per godersi una serata di gloria tra le grandi, sempre più spesso rinunciatarie invece in League Cup.

Seguici su Tempi Sport

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana