Google+

Pessima la battuta sui mangia-banane, ma Tavecchio ha un problema più grave delle gaffe

agosto 2, 2014 Fred Perri

L’infelice uscita sugli extracomunitari è stata buttata in cagnara politica. Ma il punto è un altro. È che ci mancano gli Artemio Franchi di una volta

Artemio-FranchiPerché mi è tornato in mente Artemio Franchi? A molti di voi, giovinastri degenerati, questo nome non dirà nulla. Artemio Franchi (foto a sinistra), a cui sono stati dedicati ben due stadi, quello di Firenze e quello di Siena, è stato il dirigente calcistico italiano di maggior successo e bravura. Alla sua morte in un incidente stradale il 12 agosto del 1983, era presidente dell’Uefa e vice presidente della Fifa. Era anche presidente della commissione arbitri della federazione internazionale e al Mondiale spagnolo del 1982 si sussurrava che l’arcigna (eufemismo) marcatura di Gentile su Maradona e Zico venne tollerata grazie ai suoi uffici.

Vero o no che fosse, la dice lunga sulla considerazione di cui godeva. E allora il calcio italiano era il paese dei balocchi. Adesso, nel periodo di maggior crisi, nel momento più basso avremo Carlo Tavecchio.
Il problema non è la sua infelice uscita sugli extracomunitari buttata subito in cagnara politica, ma che Tavecchio è il candidato che dovrà garantire meno scossoni possibili. È il candidato di Galliani e Lotito, di chi non è interessato a cambiare nulla. Il nostro povero calcio è ridotto ai minimi termini e avrebbe bisogno di un radicale cambiamento. Ma per cambiare ci vuole coraggio. Quindi scatta il punto uno: andatevi a leggere l’Über Alles di una settimana fa. I soldi potrebbero anche tornare, ma il coraggio, se uno non ce l’ha non se lo può dare.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. BIASINI scrive:

    Quello che spaventa nella quinta industria del Belpaese (industria? una onlus!) è la stupefacente povertà culturale dei protagonisti. Tra il Tavecchio e il soprammobile Albertini non è certo una gran scelta. Il Prandelli, uomo politicamente corretto e senza nerbo, è stata l’immagine sul campo della fuffa elevata a sistema. Un giocatore di colore ha mangiato una banana in campo?. Un colpo di genio, niente da dire, ma tutto e solo del calciatore che trasforma un gesto idiota, allo stadio gli idioti sono tanti, in una ghignante risposta. Che ti fanno Prandelli&Renzi? Si fanno fotografare mentre mangiano….una banana. Con tutto il rispetto, un gesto stupido che più stupido non si può. Ho sentito dire che ci volevano mettere Veltroni, l’Obama de noaltri pitturato di bianco. Se la voce è circolata un fondamento lo aveva. Booh!

  2. francesco taddei scrive:

    non è solo mancanza di coraggio. in germania si sentono una nazione e fanno riforme per migliorare il livello della collettività. l’italiano è individualista, mafioso e apolide.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana