Google+

Per ripartire bisogna abbassare le tasse. Se ne è accorto anche Obama

luglio 31, 2013 Massimo Giardina

Accordo tra democratici e repubblicani Usa sull’abbassamento delle aliquote fiscali delle imprese, con particolare riguardo alle realtà manifatturiere

Mossa a sorpresa del presidente americano Barack Obama che ha accettato la proposta promossa dall’opposizione americana di abbassare il livello di tassazione per le imprese statunitensi. In particolare l’attenzione è rivolta alle imprese manifatturiere. La proposta mira a ridurre le aliquote fiscali dai massimi del 35 per cento al 28 per cento, con un abbassamento ulteriore per le imprese manifatturiere al 25 per cento.

MENO TASSE E PIU’ INFRASTRUTTURE. Il do ut des tra maggioranza e opposizione si gioca tra una minor presenza del fisco, da una parte, e un maggior intervento per le infrastrutture a favore della crescita, dall’altra. Quest’ultimo aspetto, di matrice tipicamente keynesiana non è particolarmente gradito ai liberisti repubblicani. L’obiettivo dell’esecutivo è quindi creare nuovi posti di lavoro che non subiscano la caratteristica della provvisorietà, ma che riescano a mantenersi costanti nel tempo.

QUEI FURBETTI DELLE MULTINAZIONALI. Ma nella riforma fiscale il nodo da risolvere risiede nel togliere la possibilità alle imprese Usa di portare i propri utili fuori confine, come la maggior parte delle multinazionali già opera: infatti si stima che 840 miliardi di dollari di riserve in contanti siano tenute in altri paesi più benevoli dal punto di vista fiscale.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana