Google+

«Per ridurre i migranti dobbiamo ridurre la crescita della popolazione africana»

luglio 13, 2017 Redazione

Il ministro Ulla Tornaes sa come risolvere il problema delle migrazioni: la Danimarca investirà 14 milioni di dollari per diffondere in Africa contraccezione e aborto

danimarca-tornaes-ansa

La Danimarca è molto preoccupata per l’eccezionale ondata migratoria che si è riversata in Europa e il governo ha deciso di impegnarsi per risolvere il problema. Prevenire è meglio che curare, è il motto di Copenaghen, che ha proposto una soluzione neanche troppo originale per «limitare la pressione migratoria sull’Europa»: ridurre la popolazione africana.

CONTRACCEZIONE E ABORTO. Per aiutarli a casa loro, dunque, il ministro per lo Sviluppo e la cooperazione danese, la signora Ulla Tornaes, ha promesso questa settimana a Londra, durante un convegno internazionale sulla Pianificazione familiare, di investire 14 milioni di dollari per «limitare la popolazione africana». Come? Finanziando la distribuzione di contraccettivi e l’accesso all’aborto in Africa. «Le gravidanze indesiderate hanno costi umani enormi nei paesi in via di sviluppo, dove molte giovani donne sono costrette a interrompere il percorso educativo e i tassi di mortalità materna sono alti», ha dichiarato Tornaes come riportato dalla Bbc. Ma il fenomeno ha anche «immensi costi sociali: lo sviluppo di molti paesi è limitato dalla crescita eccessiva della popolazione».

«RIDURRE LA POPOLAZIONE AFRICANA». «Se la crescita della popolazione in Africa continua in modo costante come oggi, gli africani passeranno da 1,2 miliardi a 2,5 miliardi entro il 2050», ha aggiunto, sottolineando che favorire l’accesso alla contraccezione e alla pianificazione familiare in Africa sarà «una delle principali priorità» della politica estera danese. Ma per il ministro limitare la popolazione africana è anche un’ottima soluzione al problema migratorio: «Per ridurre la pressione migratoria sull’Europa bisogna ridurre la crescita della popolazione in molti paesi africani».

COLONIZZAZIONE IDEOLOGICA. Al convegno internazionale dove il ministro danese ha presentato la sua proposta per “aiutare” l’Africa ha partecipato anche l’attivista Obianuju Ekeocha, ingegnere biomedico di origine nigeriana e fondatrice di Culture of Life Africa. A margine dell’incontro ha dichiarato alla Bbc: «Quando un paese occidentale viene in Africa e cerca di imporre l’aborto sotto forma di aiuto “umanitario” non fa che comportarsi come i colonialisti di un tempo. Quella che voi chiamate lotta per combattere la povertà è in realtà una forma di colonizzazione ideologica. La stragrande maggioranza degli africani rifiuta l’aborto e con i pochi fondi a disposizione bisognerebbe migliorare la situazione alimentare, idrica, sanitaria e scolastica dei nostri paesi. Non è con i contraccettivi che usciremo dalla povertà».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana