Google+

Paul McCartney conquista il Forum di Assago

novembre 28, 2011 Elisabetta Longo

Paul McCartney, dopo Bologna, conquista anche il pubblico milanese. In un forum strapieno l’ex Beatles in splendida forma saluta in italiano e regala al pubblico i maggiori successi dei Fab Four: da Obladì Obladà a Give Peace a Chance, da Let it be a Yesterday

Sir Paul McCartney, dopo una memorabile prima bolognese lo scorso 26 novembre, ha bissato il successo a Milano. Un ritorno super atteso e andato esaurito quasi subito: la fila per entrare nel palazzetto di Assago è infinita, la nebbia è così fitta che rende impossibile vedere i cancelli, ma nessuno sembra preoccupato dall’umidità e s’inganna l’attesa pensando alla scaletta. Difficile accontentare tutti i fan dei Beatles, ognuno con la propria setlist ideale in testa.

 

Il forum di Assago è già strapieno un’ora prima dell’inizio dello spettacolo, le casse mandano il remix dei brani più celebri dei Beatles (a ogni ritornello partono cori dalle tribune e dal parterre), mentre sugli schermi scorrono le immagini dei live dei Beatles, i momenti più importanti degli anni 60 e 70 della vita di sir Paul. Tanto per ripassare e ricordare a tutti la straordinaria vita del baronetto. Puntuale alle 21 sale sul palco, in completo nero con colletto rosso allacciato come quando era il bassista dei Fab Four. Eccolo lì il Macca, sorridentissimo e con gli occhi azzurri che brillano. Gli si perdonano anche i capelli tinti mentre saluta la folla con ripetuti “Ciao Milano” e le immancabili scuse che fa ogni cantante inglese per non saper parlare la nostra lingua. Per non sbagliare Paul si è fatto scrivere su un foglio le frasi in italiano corretto e le legge, senza esserne intimorito. Spiega che la chitarra con cui sta per suonare Paperback Writer è quella originale con cui era stata incisa, che la canzone che sta per suonare è dedicata “al mio amico John” e poi un’altra “al mio amico George”.

 

 

Dopo una prima parte movimentata, con All my Loving, The Night Before, Jet, Paul si siede dietro a uno Yamaha nero lucido e come è prevedibile intona The Long and Winding Road e la famosissima Maybe I’m Amazed. Poi torna a scuotere i ricordi del forum strapieno con Blackbird, Eleanor Rigby, dice al pubblico «Questa potete anche cantarla da soli senza il mio aiuto» e attacca Obladì Obladà, lascia che si accendano gli accendini su Give Peace a Chance. Ma è ovviamente su Let it be e Hey Jude messe una di fila all’altra che si spalancano i cuori e accompagnano verso il finale del concerto. Con fuochi d’artificio e botti veri sul palco, tanto che sir Paul si tappa le orecchie e dice «Too much loud», ridendo. E infine Yesterday, com’era giusto che fosse. Arrivederci Paul, torna presto a farci cantare.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana