Google+

Parmitano rientra dallo spazio, la missione Volare si chiude con successo

novembre 11, 2013 Chiara Rizzo

Il maggiore è atterrato con il suo equipaggio nelle steppe kazake. È stato il primo italiano a passeggiare nello spazio: “Ma come Ulisse dopo tanto viaggiare, ho sognato di tornare sul nostro pianeta”

Per sei mesi, quotidianamente, ha fatto viaggiare tutto il mondo nello spazio attraverso le sue foto postate su Facebook e Twitter: Luca Parmitano, il primo astronauta italiano a fare una passeggiata tra le stelle (lo scorso luglio) durante la missione “Volare” dell’Ente spaziale europeo (Esa) e dell’Agenzia spaziale Italia (Asi) sulla stazione spaziale internazionale chiamata Iss.

IL RIENTRO.Poco dopo la mezzanotte (alle 0.42 ora italiana per l’esattezza) la navicella a bordo della quale viaggiava Parmitano si è staccata con successo dalla stazione spaziale: alle 3 ora italiana l’equipaggio era già fuori dall’orbita con successo e 49 minuti dopo è atterrato con successo sulle steppe del Kazakhistan. Da lì gli uomini e le donne di Volare sono stati prelevati da un elicottero della Nasa, e trasferiti in aereo a Houston, dove affronteranno un periodo di riabilitazione per riambientarsi con la forza di gravità terrestre e saranno sottoposti a test medici, biopsie muscolari e questionari. A tenere aggiornati i “fan” tramite i social network, durante le operazioni di ritorno a casa, è stata la moglie di Parmitano, Kathy.

“COME ULISSE”. Poco prima di partire, Parmitano ha pubblicato una lettera aperta sul proprio blog, in cui ha voluto ricordare cosa ha significato per lui quest’esperienza dal punto di vista umano. “Dalla Terra, guardando verso il cielo e le stelle, ne ho sempre sentito l’attrazione irresistibile, ho incoraggiato la mente a perdersi verso l’infinito e l’ignoto” ha scritto il maggiore. “È la nostra natura – il gene di Ulisse. Ma anche Ulisse, dopo tanto viaggiare, torna a Itaca: e a lungo sogna la sua isola. Se fossi nato tra gli spazi dell’impenetrabile nero interstellare, se avessi passato tutta la mia vita viaggiando lontano dal nostro mondo, osserverei con lo stesso sguardo ammirato che ho adesso le sue acque azzurre, i suoi continenti così variegati. Ogni alba e ogni tramonto mi regalerebbero lo stesso stupore atavico. E sognerei di sprofondare i piedi nelle sue sabbie calde, di sentire il gelido abbraccio delle sue nevi, e la carezza salmastra delle brezze che dal mare si spingono verso la terra. Mi chiederei cosa si prova a immergersi nelle sue acque, a scaldarsi al calore del suo sole”.

LA PRIMA ITALIANA. Il maggiore di origini catanesi (è nato e cresciuto alle pendici dell’Etna) è stato il sesto astronauta italiano a mettere piede nello spazio, il quinto ad atterrare sull’Iss, ma per l’appunto il primo a effettuare due passeggiate extraveicolari nello spazio. Ha condotto oltre 30 esperimenti, e seguito l’attracco di altre tre navicelle alla stazione spaziale, una delle quali con la fiaccola olimpica dei prossimi giochi invernali di Sochi. La prossima italiana nello spazio sarà Samantha Cristoforetti, che partirà tra un anno, e sarà la prima donna del nostro Paese a mettere un piede tra le stelle.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana