Google+

Parigi, è caccia al misterioso attentatore

novembre 19, 2013 Chiara Rizzo

Ancora ignota l’identità dell’uomo che ieri ha ferito gravemente un fotografo di Libération, e fatto fuoco davanti alla banca Société Genérale. Un ostaggio: «Ha una bomba, e ha detto di essere pronto a tutto»

Il procuratore parigino Francois Molins, a destra, e il capo della polizia, Christian Flaesch

Brancolano ancora nel buio gli investigatori francesi che da ieri inseguono il misterioso uomo che in mattinata era entrato nella redazione di Libération, ha fatto fuoco e ferito gravemente un assistente fotografo, poi si è diretto nel quartiere de la Defense, e ha sparato davanti alla banca Société Genérale (stavolta senza colpire nessuno). Poche ore fa era giunta la notizia del fermo dell’attentatore, ma intorno alle due del pomeriggio la polizia francese ha smentito che l’arrestato sia l’attentatore.

CACCIA ALL’UOMO. Da ieri la città di Parigi è battuta dagli uomini della Gerdamerie senza risultati concreti, malgrado foto dell’uomo misterioso siano state diffuse ovunque e attraverso i principali media. Il misterioso sparatore si era introdotto nella redazione di Libération alle 10.15, esattamente due ore dopo i colpi sparati alla Défense: subito dopo aveva preso in ostaggio un automobilista e si era fatto accompagnare nei centrali Champs Elysees, dove ha lasciato l’ostaggio ed è sparito nel nulla. È stato l’automobilista a dare l’allarme alla polizia e insieme agli altri protagonisti della vicenda a dare una descrizione dell’uomo. Si tratta di un uomo europeo, di circa 45 anni, alto 1 metro e 70, dai capelli brizzolati. Ieri indossava un cappello e un cappotto verde color kaki. Il fatto grave è che l’uomo porterebbe ancora con sé una bomba.

L’OSTAGGIO: «È PRONTO A TUTTO». La testimonianza più interessante per gli investigatori è arrivata proprio dall’automobilista, che è stata l’unica persona a parlare con l’attentatore e sentire la sua voce, e che ieri è stato interrogato per ore. L’uomo ha raccontato che salito sulla sua auto, l’attentatore gli avrebbe mostrato una bomba, che custodisce in una delle due borse che porta con sé (nell’altra c’è un fucile a pompa, con il quale ha compiuto i due attentati di ieri, e con il quale aveva tentato di sparare ad un giornalista venerdì mattina, quando si era introdotto nella redazione della Bfm Tv): a quel punto, lungo il tragitto spaventoso durato 20 minuti verso gli Champs Elysees, l’attentato avrebbe detto all’automobilista che “sono pronto a tutto. Ho una bomba”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana