Google+

Parigi, arrestato l’attentatore di Libération

novembre 21, 2013 Chiara Rizzo

L’uomo che ha ferito gravemente un fotografo e sparato anche davanti alla sede di una banca si chiama Abdelhakim Dekhar ed era stato protagonista di una violenta notte di sangue nel ’94

Dopo due giorni di caccia all’uomo incessante, è stato arrestato l’uomo autore di due sparatorie che hanno portato al ferimento di un uomo, e di un terzo episodio di tentato fuoco su altre persone. Si chiama Abdelhakim Dekhar la persona che venerdì mattina avrebbe tentato di far fuoco e uccidere – senza per fortuna riuscirci – un uomo nella redazione di Bfm Tv, e che poi lunedì mattina è entrato nella redazione di Libération, ferendo gravemente un fotografo, poi ha di nuovo fatto fuoco, senza colpire persone, davanti alla banca Société Genérale, al quartiere Defense.

INCASTRATO DAL DNA. Dekhar è stato fermato oggi mentre si trovava nella sua auto in un parcheggio al Bois-Colombes, alla periferia nord ovest di Parigi: l’uomo stava tentando probabilmente di suicidarsi ed è stato arrestato mentre assumeva una forte quantità di farmaci. È stato immediatamente trasferito in ospedale, dove la Procura ha ordinato venisse eseguito il test del Dna per confrontarlo con quello recuperato sui bossoli trovati davanti alla sede della Société Genérale. La conferma definitiva che lo sparatore è Dekhar è arrivata proprio questa notte.

NATURAL BORN KILLER. La polizia ha spiegato che Dekhar è stato già coinvolto in un drammatico caso di cronaca francese, l’affaire Florence Rey- Audry Maupin. Si tratta di due studenti che la notte del 4 ottobre diedero vita ad una notte insanguinata di sparatorie in cui persero la vita quattro persone e lo stesso Maupin. La Rey era una studentessa modello di 19 anni dell’Università di filosofia, Maupin, 22 anni, era il suo ragazzo: ed era stato quest’ultimo ad entrare in contatto con Dekhar, che nella notte di terrore, paragonata dai francesi al celebre film Natural born killer, aveva giocato il ruolo di esca per alcune sparatorie e di “terzo uomo”: al processo Dekhar è stato condannato a quattro anni per associazione a delinquere e rapina, e ha finito di scontare la sua pena nel 1998. Ora era ritornato in azione, usando lo stesso fucile a pompa di allora.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana