Google+

Papa Francesco: «Noi cristiani abbiamo perso un po’ il senso della adorazione»

novembre 22, 2013 Redazione

Il Pontefice ha parlato della necessità di raccogliersi in adorazione nei templi, ma anche di rispettare se stessi perché anche noi siamo «templi dello Spirito Santo»

Papa Francesco, questa mattina nell’omelia alla Messa alla Casa Santa Marta, commentando il brano biblico in cui Giuda Maccabeo riconsacra il Tempio distrutto dalle guerre, ha detto che «il Tempio è un luogo di riferimento della comunità, dove la comunità va a pregare, a lodare il Signore, a rendere grazie, ma soprattutto ad adorare: nel Tempio si adora il Signore. Questo è il punto più importante e vale anche per le cerimonie liturgiche». I canti, il rito sono fondamentali, ma da non dimenticare è «l’adorazione: tutta al comunità riunita guarda l’altare dove si celebra il sacrificio e adora». «Io credo – ha aggiunto – che noi cristiani forse abbiamo perso un po’ il senso della adorazione». Quindi ha chiesto ai presenti: «I nostri templi sono luoghi di adorazione, favoriscono l’adorazione? Le nostre celebrazioni favoriscono l’adorazione?”. Gesù scaccia gli “affaristi” che avevano preso il Tempio per un luogo di traffici piuttosto che di adorazione».

LO SPIRITO CHE E’ IN NOI. Esiste poi un altro Tempio, come scrive san Paolo. L’apostolo ci ricorda che anche noi «siamo templi dello Spirito Santo. Io sono un tempio. Lo Spirito di Dio è in me. E anche ci dice: “Non rattristate lo Spirito del Signore che è dentro di voi!”. E anche qui, forse non possiamo parlare come prima dell’adorazione, ma di una sorta di adorazione che è il cuore che cerca lo Spirito del Signore dentro di sé e sa che Dio è dentro di sé, che lo Spirito Santo è dentro di sé. Lo ascolta e lo segue».

LA PIETA’ CHE ADORA E ASCOLTA. Il rispetto al Tempio che è in noi, ha proseguito il Pontefice, necessita di purificazione: «Purificarci con la preghiera, con la penitenza, con il Sacramento della riconciliazione, con l’Eucaristia». Così, «in questi due templi – il tempio materiale, il luogo di adorazione, e il tempio spirituale dentro di me, dove abita lo Spirito Santo – il nostro atteggiamento deve essere la pietà che adora e ascolta, che prega e chiede perdono, che loda il Signore. Io in preghiera con il Signore, che è dentro di me perché io sono “tempio”. Io in ascolto, io in disponibilità. Che il Signore ci conceda questo vero senso del Tempio, per potere andare avanti nella nostra vita di adorazione e di ascolto della Parola di Dio».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Sara scrive:

    Noi cristiani abbiamo perso un po’ il senso della adorazione
    io direi che di cristiano non è rimasto nulla

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana