Google+

Papa Francesco all’Angelus: «Fare la Comunione cambia il nostro cuore»

giugno 22, 2014 Redazione

Il Santo Padre in Piazza San Pietro: «Ogni volta che ci nutriamo del Corpo di Cristo, la presenza di Gesù agisce in noi e diventiamo capaci di amare anche chi non ci ama». Poi un appello ai cristiani per abolire la tortura

Regina-Coeli-PapaPapa Francesco all’Angelus ha parlato della solennità del Corpo di Cristo, oppure, in latino, del Corpus Domini o Corpus Christi. Partecipare all’Eucaristia «trasforma», ha spiegato il Papa. Rende «capaci di amare anche chi non ci ama, di opporci al male con il bene, di perdonare, di condividere, di accogliere». «La Comunità ecclesiale – ha aggiunto il Santo Padre – si raccoglie attorno all’Eucaristia per adorare il tesoro più prezioso che Gesù le ha lasciato».
Papa Francesco ha proseguito commentando il Vangelo di Giovanni quando Gesù, nella sinagoga di Cafarnao, tiene il discorso sul “pane di vita”, nel quale afferma: «Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo (Gv 6,51). Gesù – ha spiegato il Papa – sottolinea che non è venuto in questo mondo per dare qualcosa, ma per dare sé stesso, la sua vita, come nutrimento per quanti hanno fede in Lui. Questa comunione nostra con il Signore impegna noi, suoi discepoli, ad imitarlo, facendo della nostra esistenza, con i nostri atteggiamenti un pane spezzato per gli altri, come il Maestro ha spezzato il pane che è la sua carne».

UNA PRESENZA CHE CAMBIA. «Ogni volta che partecipiamo alla Santa Messa e ci nutriamo del Corpo di Cristo – ha detto il Santo Padre – la presenza di Gesù e dello Spirito Santo in noi agisce, plasma il nostro cuore, ci comunica atteggiamenti interiori che si traducono in comportamenti secondo il Vangelo». Quali? «Anzitutto la docilità alla Parola di Dio, poi la fraternità tra di noi, il coraggio della testimonianza cristiana, la fantasia della carità, la capacità di dare speranza agli sfiduciati, di accogliere gli esclusi. In questo modo l’Eucaristia fa maturare uno stile di vita cristiano». La «carità di Cristo», ha spiegato, infatti, Papa Francesco, se «accolta con cuore aperto, ci cambia, ci trasforma, ci rende capaci di amare non secondo la misura umana, sempre limitata, ma secondo la misura di Dio».

«L’AMORE DI DIO È SENZA MISURA». E «qual è la misura di Dio», ha domandato il Santo Padre? «La misura di Dio è senza misura, l’amore di Dio è senza misura. E allora diventiamo capaci di amare anche chi non ci ama, e non è facile, se noi sappiamo che una persona non ci ama siamo portati a non volergli bene, ma dobbiamo amare chi non ci ama, di opporci al male con il bene, di perdonare, di condividere, di accogliere». Ciò è possibile, ha spiegato Papa Francesco, perché «grazie a Gesù e al suo Spirito, anche la nostra vita diventa ‘pane spezzato’ per i nostri fratelli. E vivendo così scopriamo la vera gioia! La gioia di farsi dono, per ricambiare il grande dono che noi per primi abbiamo ricevuto, senza nostro merito». E ha aggiunto, riassumendo quanto detto: «Vorrei sottolineare queste due cose: la misura dell’amore di Dio è amare senza misura, la nostra vita con l’amore di Gesù, ricevendo l’Eucaristia si fa dono come è stato Gesù».

APPELLO CONTRO TUTTE LE TORTURE. Ricordando, infine, l’imminente ricorrenza della Giornata delle Nazioni Unite per le vittime della tortura, il Santo Padre ha espresso una ferma condanna contro ogni forma di tortura: «Torturare le persone è un peccato mortale, un peccato molto grave», ha detto. Per questo ha chiesto anchel’impegno dei cristiani per per domandarne l’abolizione.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. F dordoni says:

    La realtà non mi ha mai tradito ! Ecco oggi facendo la Comunione ho ancora sperimentato questo , ha proprio ragione Papa Francesco. La realtà di Cristo vissuto ed amato cambia il nostro orizzonte …

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.