Google+

Papa Francesco ai chierichetti tedeschi: «Testimoniate l’amore di Gesù, non perdete tempo con chat e telefonini»

agosto 6, 2014 Redazione

Più di 50 mila giovani di lingua tedesca in Piazza San Pietro per chiedere al Papa cosa significa essere liberi. Bergoglio ha esortato tutti a non perdere di vista il concetto di libertà

Non sono solo i sacerdoti e diaconi a occuparsi della liturgia in chiesa, ci sono anche i ministranti, altrimenti detti chierichetti. Coloro cioè che svolgono funzioni di assistenza durante la Comunione, l’Offertorio, le Processioni. Sono figure laterali, ma ugualmente importanti e coinvolte nei riti sacri. Papa Francesco ha incontrato oltre 50 mila ragazzi ministranti di lingua tedesca tra i 13 e i 27 anni ieri in Piazza San Pietro. Ricordando la loro giovane età, il Papa ha esordito così: «Siete tedeschi e sapete organizzare il tempo, ma non perdetelo con chat e telefonini».

ASCOLTARE IL VANGELO. Dopo la celebrazione della Santa Messa, il Papa ha risposto alle domande dei ragazzi. «Come possiamo essere più protagonisti della Chiesa?» e la risposta è stata: «Il mondo ha bisogno di persone che testimonino agli altri che Dio ci ama. Non basta mettersi al servizio del bene comune offrendo cose necessarie per l’esistenza, come il cibo, i vestiti, le cure mediche, l’istruzione, l’informazione e la giustizia. Noi discepoli del Signore abbiamo una missione in più: quella di essere canali che trasmettono l’amore di Gesù». I ministranti ascoltano sempre il Vangelo partecipando alla Messa, ma il Papa dà loro un consiglio in più: «Il Vangelo che ascoltate nella liturgia, rileggetelo personalmente, in silenzio, e applicatelo alla vostra vita; e con l’amore di Cristo, ricevuto nella santa Comunione, potrete metterlo in pratica».

«NON PERDETE TEMPO». Le domande dei ragazzi sono state semplici. «Come faccio a essere un buon chierichetto ma contemporaneamente fare sport, vivere la passione per la musica e molto altro?», ha chiesto uno di loro. L’importante anche in questo caso è non perdere di vista il bene più importante: «Forse tanti ragazzi e giovani perdono troppe ore in cose futili: il chattare in internet o con i telefonini, le telenovele, i prodotti del progresso tecnologico che dovrebbero semplificare e migliorare la qualità della vita e talvolta distolgono l’attenzione da quello che è realmente importante».

COSA VUOL DIRE LIBERTÀ. Sentirsi liberi è un sentimento che piace ai giovani, ma attenzione a non fraintendere il significato di libertà: «La libertà ci può condurre lontani da Dio, può farci perdere la dignità di cui Lui ci ha rivestiti. Per questo sono necessari degli orientamenti, delle indicazioni e anche delle regole, tanto nella società quanto nella Chiesa, per aiutarci a fare la volontà di Dio, vivendo così secondo la nostra dignità di uomini e di figli di Dio. Quando non è plasmata dal Vangelo, la libertà può trasformarsi in schiavitù: la schiavitù del peccato. Cari ragazzi e ragazze, non usate male la vostra libertà! Non sciupate la grande dignità di figli di Dio che vi è stata donata! Se seguirete Gesù e il suo Vangelo, la vostra libertà sboccerà come una pianta in fiore, e porterà frutti buoni e abbondanti! Troverete la gioia autentica, perché Lui ci vuole uomini e donne pienamente felici e realizzati».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. bah says:

    l’ultimo paragrafo …bellissimo; nulla di più chiaro.

  2. Lally says:

    Perche non mi piace come parla?
    Non solo non mi piace, ma non lo trovo interessante zero.
    Deus caritas est invece e’ una libidine

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download