Google+

Palermo, immagini gay sulla cattedrale. L’arcivescovo: «Valori avariati»

luglio 16, 2013 Redazione

Dopo la proiezione delle immagini dell’orgoglio omosessuale sulla facciata della chiesa, interviene l’arcivescovo Romeo: «Così non si va molto lontano»

Palermo da giorni discute delle immagini dell’orgoglio proiettate sulla Cattedrale di Palermo in occasione Festino di Santa Rosalia, una festa laica ma fortemente innestata nella devozione religiosa. Durante la manifestazione, organizzata dal Comune, sono state proiettate delle immagini con espliciti riferimenti all’amore omosessuale sulla facciata della chiesa. Tutto sarebbe passato inosservato se don Fabrizio Moscato, segretario del cardinale Paolo Romeo, non avesse scritto sulla sua bacheca Facebook: «Vergogna! Stiamo toccando il fondo! L’ideologia omosessualista proiettata sul nobile portico meridionale della Cattedrale di Palermo in occasione del Festino della Patrona Rosalia! I simboli del gay pride e delle unioni omosessuali accostati ad un neonato».

LE “SCUSE” DEL COMUNE. Dopo un iniziale imbarazzo il sindaco Leoluca Orlando ha cercato di minimizzare l’accaduto dicendo che «il brano letto alla Cattedrale, trenta minuti di testi musicali e poetici che esortavano verso l’amore e l’attenzione per il prossimo, è stato accompagnato da circa seimila immagini, da cui non è giusto estrapolarne una sola». Anche l’assessore comunale alla Cultura, Francesco Giambrone, ha cercato di metterci una pezza: «Nessuna provocazione. Era un video sull’amore e sui diritti. Il video è stato proiettato sulla Cattedrale semplicemente perché era l’unico luogo su cui si potevano fare proiezioni».

«VALORI AVARIATI». Ieri l’arcivescovo Paolo Romeo, in occasione della festa di Santa Rosalia, all’interno di un più generale richiamo alle istituzioni della città, ha chiesto: «Che città stiamo consegnando alle nuove generazioni?». «Chi, argomentando seriamente e serenamente, – ha detto Romeo – vuole affermare principi e valori validi perché inscritti nella realtà della natura umana e nel progetto di un autentico sviluppo integrale dei singoli e della comunità da costruire, viene spesso tacciato di arretratezza culturale, di irrispettosa inciviltà, di fobica discriminazione da punire persino con provvedimenti legislativi che minacciano la libertà di espressione. No! Così non si va molto lontano. Anzi, si segna la via per una convivenza che – secondo una bella espressione di papa Francesco – lascia alle nuove generazioni “valori avariati”».

REGISTRO UNIONI CIVILI. Insomma, i rapporti tra curia e Comune rimangono tesi, anche a causa della recente approvazione del registro delle Unioni civili. Su questo, sabato, nel corso di una Messa in municipio, l’arcivescovo è stato più esplicito, chiedendo agli amministratori locali di preservare «una corretta scala di valori che guardi alla verità dell’uomo e alla costruzione del futuro della comunità. Ci sono valori, come quelli della vita e della famiglia, istituzione naturale basata sull’amore fecondo fra un uomo e una donna, che vanno chiaramente affermati e coerentemente sostenuti, e sui quali non sono ammesse confusioni, perché la verità appare in tutta la sua luminosa nitidezza».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Antony says:

    Furbi…. sindaco e assessore……e ingenuo chi crede alle loro scuse

  2. Enrico says:

    Più parlano ed agiscono e più si tirano la zappa sui piedi. A Milano li chiamiamo barlafùs.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.