Google+

Pakistan, il marito della donna lapidata in strada: «Era incinta. La polizia è rimasta a guardare: è disumano»

maggio 29, 2014 Leone Grotti

Quando è stata uccisa Farzana Parveen era incinta. Secondo il marito, la famiglia era d’accordo con il matrimonio ma ha cambiato idea perché voleva più soldi

Farzana Parveen, 25 anni, era incinta e quando la sua famiglia insieme a un gruppo di 20 uomini l’ha lapidata in strada in Pakistan davanti all’Alta corte di Lahore la polizia era presente ma è rimasta a guardare. Tutti sono scappati e hanno evitato l’arresto, tranne il padre, Muhammad Azeem, che ha voluto guardarla morire fino all’ultimo istante ed è stato preso in custodia.

MATRIMONIO CONCORDATO. Come dichiarato dal padre della donna, «Farzana ha insultato tutta la famiglia sposando un uomo senza il nostro consenso», invece che un cugino. Ma la versione è stata smentita da Muhammad Iqbal, l’uomo che la donna ha sposato, secondo cui la famiglia di Farzana era d’accordo con le nozze. Il loro fidanzamento è durato due anni, durante i quali i promessi sposi si sono sempre parlati al telefono.

«VOLEVANO ALTRI SOLDI». Iqbal e Azeem si erano accordati per il matrimonio: il marito avrebbe pagato alla famiglia di Farzana una somma equivalente a circa 600 euro ma poco prima del matrimonio l’uomo ha chiesto ad Azeem altri 700 euro. «Ci eravamo messi d’accordo ma siccome la famiglia ha avuto problemi economici mi hanno chiesto altri soldi. Siccome io ho un appezzamento di terra più grande del loro forse pensano che io sia ricco ma non è così», ha dichiarato Iqbal al Guardian.

«È DISUMANO». Intervistato dalla Bbc, Iqbal ha aggiunto: «La polizia stava a guardare mentre uccidevano mia moglie. Ho chiesto loro di aiutarla ma non hanno fatto niente. È una vergogna, è disumano. Ora anche noi siamo in pericolo, ieri la famiglia è venuta ancora qui a minacciare di ucciderci».
Gli “omicidi di onore” non sono una novità nelle zone rurali del Pakistan. Nel 2013, secondo la Commissione per i diritti umani del Pakistan, sono state uccise per questo motivo almeno 900 donne. La polizia spesso non è in grado di fermare le uccisioni, o perché d’accordo o per paura di ritorsioni.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.