Google+

Pakistan, attacco kamikaze uccide oltre cento persone fuori da una chiesa protestante

settembre 22, 2013 Redazione

Due attentatori sono entrati in azione all’uscita della funzione domenicale nella All Saints Church a Peshawar, nel nord del paese. L’ex ministro Paul Bhatti ad Asianews attacca il governo, che «esclude le minoranze» nella costruzione del paese

Oltre cento persone sono morte e oltre 130 sono rimaste ferite in un attentato kamikaze avvenuto stamattina in Pakistan all’esterno di una chiesa protestante. Secondo quanto si apprende l’attacco sarebbe stato opera di due attentatori suicidi che sono entrati in azione all’uscita della funzione domenica nella All Saints Church, luogo simbolo dell’integrazione tra cristiani e musulmani a Peshawar, capitale della provincia di Khyber Pakhtunkhwa, nel nord del paese.

Asianews riferisce che sul teatro della strage è arrivato anche Paul Bhatti, ex ministro per l’Armonia nazionale e presidente di Apma, All Pakistan Minorities Alliance. «Sono confermate più di cento persone – ha confermato Bhatti al servizio informativo del Pime (Pontificio Istituti Missioni Estere) – e sono molto feriti in condizioni gravi… ci aspettiamo un numero di vittime maggiore». L’ex ministro, riferisce ancora Asianews, punta il dito «contro i terroristi che cercano di colpire non solo i cristiani, ma tutto il Pakistan come avvenuto due giorni fa per l’uccisione di un generale dell’esercito. L’elemento religioso non è preponderante, ma conta di più l’aspetto politico». Bhatti critica il governo provinciale e l’esecutivo centrale: il primo per non aver «protetto a dovere» un edificio «ad alto rischio» e il secondo perché sta intavolando dialoghi per la pace e «non ha coinvolto le minoranze religiose, relegandole ai margini». «Siamo vittime di queste violenze e fra i cristiani montano ira e risentimento. Per domani con i membri di Apma faremo una grande manifestazione di protesta pacifica a Islamabad».

 

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Neve, ghiaccio, temperature polari e 26 passi alpini. La terza edizione della 20Quattro Ore delle Alpi, organizzata da Audi, ha incontrato le condizioni giuste per mettere alla prova 5 equipaggi che si sono sfidati a suon di km percorsi e prove speciali ghiacciate sulle nuove RS4. C’eravamo anche noi

L'articolo 20Quattro Ore delle Alpi Audi. C’ero anch’io proviene da RED Live.

Presentata per la prima volta nel 2007, la Peugeot 308 ha subito un restyling nel giugno 2017. Dal punto di vista meccanico la novità preponderante era stata la sostituzione del cambio automatico a 6 rapporti in favore di un nuovo 8 rapporti. Un cambio più evoluto sviluppato dalla giapponese Aisin capace di rubare sulla bilancia […]

L'articolo Peugeot 308: aggiornamenti a 8 rapporti proviene da RED Live.

Più dinamica - non solo nel look - e tecnologica. Per sfidare a testa alta le rivali più pericolose del segmento. La nuova Kia Ceed è pronta per sfilare sulla passerella del Salone di Ginevra 2018

L'articolo Nuova Kia Ceed, senza apostrofo ma con più stile proviene da RED Live.

La 2ª edizione del circuito organizzato da Bosch eBike Systems, con il supporto di Trek, coinvolgerà 5 Paesi europei. I percorsi sono adatti sia agli amatori sia ai professionisti. Il via dal Bike Festival di Riva del Garda a fine aprile

L'articolo Bosch eMTB-Challenge – Da aprile a settembre – Info e iscrizioni proviene da RED Live.

Marchio di fabbrica tanto quanto l’acciaio e i baffi di Tom, la grafica con i tre colori sfumati della bandiera americana ha segnato un’epoca, soprattutto nel mondo delle ruote grasse.  Era da tempo che i fan di Ritchey chiedevano di metterla di nuovo a catalogo e alla fine hanno raggiunto lo scopo, anche se in realtà […]

L'articolo Ritchey Road Logic Heritage, acciaio per pochi proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi