Google+

Pakistan, estremisti islamici bruciano e derubano le case degli “eretici”: uccise due bambine. «La polizia stava a guardare»

luglio 28, 2014 Leone Grotti

L’assalto è cominciato dopo che un membro della comunità ahmadi, considerati “non musulmani” in Pakistan, è stato accusato di blasfemia

Un centinaio di estremisti islamici in Pakistan ha attaccato un quartiere ahmadi bruciando le case dei membri della setta religiosa e uccidendo almeno una donna e due bambine. L’assalto, come riporta Reuters, è avvenuto ieri nella città di Gujranwala, 220 chilometri a sud della capitale Islamabad e sarebbe stato originato da un caso di presunta blasfemia.

AHMADI. Gli ahmadi sono una comunità musulmana che non riconosce Maometto come Profeta ed è per questo considerata eretica. In Pakistan vengono continuamente perseguitati, in particolare una legge impedisce loro di definirsi musulmani, di chiamare “moschea” il loro luogo di preghiera e di celebrare le festività islamiche.

pakistan-gujranwala-fire70_4-27-2013_98590_lCASE BRUCIATE. Ieri un membro della setta è stato accusato di aver pubblicato su Facebook «materiale obiettabile», tacciato di blasfemia. Una folla di 150 musulmani si è recato alla stazione di polizia chiedendo di registrare il caso. «Mentre la polizia li ascoltava, un’altra folla ha attaccato e cominciato a bruciare le case degli ahmadi», precisa una fonte a Reuters. Nell’attacco sono morte una donna e due bambine.

«POLIZIA STAVA A GUARDARE». Salim ud Din, portavoce della comunità ahmadi, ha dichiarato che si tratta del peggiore attacco dal 2010, quando sono stati uccisi 86 ahmadi. «La polizia era là ma stava a guardare mentre le case bruciavano», ha affermato. «Non hanno fatto niente per fermare la folla, che prima di bruciare le abitazioni le ha derubate insieme ai negozi».
La legge sulla blasfemia viene continuamente abusata in Pakistan ed è ormai uno strumento per colpire e derubare le minoranze religiose, come i cristiani o gli sciiti. Quest’anno sono già state accusate di blasfemia almeno 100 persone, mentre nel 2011 era stato registrato un solo caso. In oltre il 95 per cento dei casi le accuse si rivelano false e infondate.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana