Google+

Pakistan. L’esecuzione dell'”eroe” islamista Qadri spaventa i legali di Asia Bibi

marzo 2, 2016 Leone Grotti

Intervista di tempi.it a Mushtaq Gill, avvocato della cristiana condannata a morte per blasfemia, confinato in casa da due giorni per le minacce subite

Più di 100 mila persone hanno partecipato ieri al funerale di Mumtaz Qadri, la guardia del corpo che ha assassinato nel 2011 il governatore musulmano del Punjab Salman Taseer, colpevole di aver difeso Asia Bibi e criticato la legge sulla blasfemia. L’omicida è stato impiccato il 29 febbraio dopo che la Corte suprema ha confermato la sua condanna a morte, ma la maggioranza dei pakistani lo considera «un eroe dell’islam».

“IO SONO QADRI”. A Rawalpindi, dove si è svolto il funerale, e nella vicina capitale Islamabad, le scuole sono state chiuse nel timore di violenze e attentati. Quasi tutti gli uomini portavano al collo cartelli con scritto “Io sono Qadri” e boati si sono levati dalla folla mentre gli imam criticavano il governo e i giudici per l’esecuzione della condanna a morte.

MINACCE DI MORTE. In un clima tesissimo Mushtaq Gill, avvocato che si batte per la difesa dei diritti umani in Pakistan e tra i legali di Asia Bibi, è stato minacciato di morte e da due giorni non può uscire di casa. «Io sto bene», ha dichiarato a tempi.it, «ma sono confinato in casa. Alcuni membri di un gruppo estremista sunnita mi hanno minacciato intimandomi di non uscire. In tutta Lahore i negozi sono chiusi per motivi di sicurezza. I sostenitori di Qadri fanno le ronde in città e conoscono bene dove abito».

ASIA BIBI. La Corte suprema deve ancora decidere se assolvere Asia Bibi, la madre cattolica condannata a morte in base a false accuse di blasfemia. Il verdetto dovrebbe arrivare entro due anni e l’impiccagione di Qadri desta preoccupazione tra i suoi difensori perché «potrebbe incidere negativamente sul rilascio di Asia Bibi».

Foto Ansa/Ap


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. gladio says:

    Dunque: centomila persone hanno partecipato commosse ai funerali di Quadri , ” boati si sono levati dalla folla mentre gli imam criticavano il governo e i giudici per l’esecuzione della condanna a morte “, le scuole sono rimaste chiuse e, dulcis in fundo, per la maggioranza dei pakistani ( i pakistani sono duecento milioni ) costui è un ” eroe dell’ Islam ” .

    Ma non ci viene raccontato un po’ da tutti , da Obama alla Sboldrina, da don Sciortino a monsignor Galantino passando per tutta la sinistra piddina , che l’ Islam è una religione di pace al cui interno i violenti sono un’ insignificante minoranza?

    • Sebastiano says:

      Ci sarebbe da mandarceli tutti, in pakistan (e non solo).
      Magari dopo un annetto si faranno un’altra idea.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

I nuovi Kymco People S 125 e 150 2018 si rifanno nel look e sfruttano motori di ultima generazione. Piccole novità anche nella ciclistica, aggiornata e ora più rigida.

L'articolo Kymco People S 125 e 150 2018 proviene da RED Live.

PROLOGO Cento anni fa, era il 4 novembre 1917, nella fase più cruenta del grande conflitto mondiale, prese il via la 13ª edizione del Giro di Lombardia. Incredibile come solo undici giorni dopo la tragica battaglia di Caporetto (24 ottobre), che ci costò 12.000 morti, 30.000 feriti e oltre 260.000 prigionieri, la Gazzetta dello Sport […]

L'articolo Giro di Lombardia, 100 anni dopo proviene da RED Live.

Dal 2019 la Dorna organizzerà la Moto-e World Cup, primo Campionato mondiale con mezzi ad alimentazione elettrica. Le moto saranno le italianissime Energica

L'articolo Moto-e World Cup il mondiale è elettrico proviene da RED Live.

3.500 km dalla Finlandia all’Italia accompagnati da una costante tormenta di neve insegnano qualche trucco su come affrontare il bianco manto invernale. La tecnologia moderna applicata alle auto aumenta la sicurezza ma la differenza la fa sempre chi guida.

L'articolo Guida sulla neve – Consigli per guidare in sicurezza proviene da RED Live.

Forse non sarà la supercar più aggraziata sulla faccia del Pianeta, ma è senza dubbio la McLaren più estrema mai realizzata. Il suo nome è Senna, in omaggio all’indimenticabile pilota brasiliano, e il peso a secco è da urlo: 1.198 kg. L’erede della hypercar P1, contrariamente ai rumors che la volevano ibrida come l’antenata, rinuncia […]

L'articolo McLaren Senna: la più estrema di sempre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download