Google+

Ostellino: «La sentenza sul terremoto dell’Aquila è politica. La colpa è anche dei media»

ottobre 24, 2012 Redazione

Interessante editoriale sul Corriere, in cui l’opinionista parla degli effetti della “giuridicizzazione” della politica e delle carenze culturali degli organi di informazione

 Interessante editoriale oggi sul Corriere della Sera di Piero Ostellino. Il giornalista interviene a proposito della condanna per omicidio colposo dei sette esperti della Commissione Grandi Rischi (leggi qui l’intervista di tempi.it a Stefano Gresta, presidente di Ingv).
Ostellino dice che questa «è, che piaccia o no, una sentenza politica. In un Paese normale – dove la competenza la si giudica con criteri scientifici e meritocratici – la Politica si sarebbe assunta la responsabilità delle proprie manchevolezze. Soprattutto nella concessione di disinvolti permessi di costruzione e di abitabilità in zone sismiche e altrimenti pericolose. E avrebbe fatto una onesta riflessione circa il proprio ruolo nella circostanza e rimosso i sette “per incompetenza”».

«È l’effetto della “giuridicizzazione” della politica – scrive Ostellino -, cioè della funzione di supplenza della Politica che la Giustizia esercita dai tempi di Mani Pulite; quando il Paese cambiò partiti e uomini per via giudiziaria, invece che per via parlamentare».

LA COLPA DEI MEDIA. «Da noi – dove la cultura politica dei partiti, dei media, dell’opinione pubblica è la stessa di un matematico che metta in colonna i numeri senza mai arrivare alla loro somma – la sentenza non solo è politica, ma rientra anche in una sorta di “anormale normalità”. La responsabilità maggiore di tale distorsione culturale, prima che politica e/o giudiziaria, l’hanno i media, che non fanno il loro mestiere, ma assecondano il pessimo andazzo della politica, di certa magistratura e dell’opinione pubblica, accumulando dati senza mai pervenire a una loro sintesi. Se un errore di previsione professionalmente riprovevole non è sanzionato politicamente e amministrativamente, è normale che diventi, agli occhi della popolazione vittima del sisma, moralmente e penalmente “colposo” e, nel giudizio di un Tribunale, un reato. Ma è lecito il dubbio, a questo punto, se l’uno e l’altro siano degni di un Paese civile.

CULTURA MORALISTA. L’editorialista parla anche delle polemiche suscitate dalle parole del ministro Fornero sui “giovani schizzinosi“, e annota: «Se il nostro giornalismo avesse una cultura realista e liberale, invece che moralista e scandalistica, denuncerebbe e, soprattutto, spiegherebbe tali distorsioni, e la politica sarebbe, almeno, posta davanti alle proprie responsabilità. Cambieremo, allora, ancora una volta, la classe politica per via giudiziaria, ovvero sarà, prima o poi, un nuovo “uomo della Provvidenza” a farlo? E, ancora una volta, dovremmo concluderne che, date certe demagogiche premesse, il neo-autoritarismo altro non sarebbe che “l’autobiografia della nazione”?».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.