Google+

L’orchestra, la sinfonia di Brahms, l’ovazione per il bis. E si alzano in piedi le violiniste. Sortilegio alla Scala

settembre 15, 2014 Marina Corradi

Una cosa mai vista è successa il 5 settembre nel teatro della Milano bene: orchestrali che si cimentano nel canto. Nel silenzio meravigliato della Scala

mito-budapest-festiva-orchestra-scala-milano

Milano, 5 settembre, Teatro alla Scala. La stagione riapre con la Budapest Festival Orchestra diretta da Ivan Fischer, per la rassegna di MiTo. Nella serata tiepida la Milano bene prende posto in platea. Brahms, stasera: la Terza e la Quarta sinfonia.

L’orchestra schierata nel suo ordine, nella lucentezza dei fiati ricorda la parata di un esercito. Quando il silenzio è assoluto, il maestro chiama la prima nota. Il Brahms della Terza, la Renana, ci avvolge in un paesaggio di brume e orizzonti grigi e incombenti. Nella Quarta, sull’armonia severa dei violini si abbatte improvvisa e tonante la potenza dei fiati, come un’ira di Dio.

Lunghi applausi pretendono il bis. Allora le violiniste depongono il violino, e prendono in mano uno spartito. Una cosa mai vista: orchestrali che si cimentano nel canto. Cantano una Serenata notturna di Brahms. Le voci si stagliano chiare nel silenzio meravigliato della Scala. Brevissima Serenata: eppure crea per un momento un sortilegio. (Niente, nemmeno i più superbi violini uguagliano, pensi, la voce umana).

Cosa c’è al fondo dell’incanto che ghermisce la sala? Voci di donne, eco di remote ninne nanne, o, prima ancora, del timbro che il bambino nel buio del grembo riconosce. Poi voci di sorelle, innamorate, figlie. Voci eternamente sussurranti la vita. Sortilegio alla Scala: nell’attimo di silenzio prima degli applausi cogli nella platea matura, elegante e viziata, un istante di commozione vera.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Monovolume, SUV e crossover, ma anche multispazio, sportive, ibride ed elettriche: “l’affollamento” in abitacolo è un must e proliferano le auto a sette posti. Ecco i migliori modelli sul mercato.

L'articolo Quando cinque non bastano, le migliori auto a 7 posti proviene da RED Live.

Nel mondo delle supercar c’è grande fermento per l’imminente debutto della Aston Martin Valkyrie e della Mercedes-AMG Project One, “parenti strette” delle vetture da Formula 1. Auto che, però, vuoi per il frazionamento dei propulsori, vuoi per alcune soluzioni telaistiche, non attingono tanto profondamente quanto affermato nei proclami alla tecnologia delle monoposto. Diversamente da quanto […]

L'articolo Ferrari F50: la Formula 1 sono io proviene da RED Live.

Ha riconquistato ciò che un tempo era già suo. La Honda Civic Type R di nuova generazione è tornata al Nürburgring, riprendendosi il record per le vetture a trazione anteriore. Del resto, quello che altri chiamano “l’Inferno verde”, vale a dire la mitica Nordschleife – in tedesco l’anello nord – pista di 20,8 km entrata […]

L'articolo Honda Civic Type R MY17: Regina del Ring proviene da RED Live.

Cittadino, fuoristradista, “agonista”, pratico o “alieno”. Cinque modi d’essere automobilista. Cinque modi d’interpretare SUV e crossover. Ecco 20 modelli che soddisfano ogni gusto e desiderio.

L'articolo SUV e crossover compatte: ecco le migliori 25 proviene da RED Live.

Ebbene sì, è accaduto. Anche il Giaguaro si è spuntato le unghie ed è sceso a compromessi con il downsizing. La rinnovata sportiva F-Type, disponibile in configurazione sia Coupé sia Convertible, verrà dotata di un “piccolo” 4 cilindri 2.0 turbo da 300 cv, destinato ad affiancare i confermati V6 e V8 Supercharged. Turbina twin-scroll Pietra […]

L'articolo Jaguar F-Type 2.0T: la prima volta del 4 cilindri proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana