Google+

Opel Karl, una mini quasi maxi a un prezzo low cost

febbraio 5, 2015 Sebastiano Salvetti

La city car a 5 porte pensiona l’Agila e promette un prezzo d’attacco inferiore a 10 mila euro. Promette una percorrenza media di 23,3 km/l a fronte di emissioni di 99 g/km di Co2

Opel-Karl

Uno degli elementi fondamentali per una moderna city car? Le cinque porte. Che la sportiveggiante Adam non possiede. Ecco allora Opel correre ai ripari – stante la necessità di fornire un’erede ad Agila, presentata nel 2007 – con la nuova Karl. Svelata lo scorso dicembre e presentata al pubblico ufficialmente in occasione del salone di Ginevra, la piccola tedesca sarà mossa da un moderno 3 cilindri 1.0 12V Ecotec da 75 cavalli – l’unità dal medesimo frazionamento attualmente a listino può contare su 68 cavalli – abbinato a un tradizionale cambio manuale a 5 rapporti.
Complice il peso inferiore a 1.000 chilogrammi, Karl promette una percorrenza media di 23,3 km/l a fronte di emissioni di 99 g/km di Co2, facendo decisamente meglio di Agila 1.0 12V, accreditata rispettivamente di 20,8 km/l e 109 g/km di C02.

Nonostante una lunghezza contenuta in 3,68 metri – vale a dire ben 6 centimetri in meno rispetto ad Agila e 2 centimetri in meno se paragonata ad Adam – la nuova Karl – il cui profilo richiama la linea della Chevrolet Spark – promette di accogliere confortevolmente 5 adulti a fronte di una capienza del bagagliaio di 1.000 litri una volta abbattuto il divanetto frazionabile 40/60.

Un valore degno della massima considerazione, specie considerando le ridotte dimensioni della vettura. Basti pensare, in proposito, che la più grande Agila si attesta a 1.050 litri e Adam non fa meglio di 663 litri. Non meno interessanti le dotazioni, dato che agli immancabili ABS ed ESP si accompagnano accessori degni di vetture di categoria superiore quali l’assistenza alla partenza in salita, l’avviso di superamento involontario della linea di corsia, il cruise control, i sensori di parcheggio, sedili e corona dello sterzo riscaldati, una taratura più confortevole dello sterzo per agevolare le manovre in città e il sistema multimediale IntelliLink in grado d’integrare il funzionamento degli smartphone Apple e Android.opel-Karl-interior

Il listino partirà da meno di 10.000 euro. Un prezzo quasi low cost sebbene scevro dalle immancabili offerte che ne caratterizzeranno il lancio. Opel Karl, il cui nome è un omaggio al figlio del fondatore Adam Opel, debutterà ufficialmente al Salone di Ginevra (dal 5 al 15 marzo prossimi) per poi raggiungere le concessionarie entro l’estate.

A cura di RED Live

Leggi le altre recensioni ala pagina motori


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana