Google+

Omofobia in Italia: 83 segnalazioni in tre anni. Proprio sicuri si tratti di una “emergenza”?

dicembre 20, 2013 Redazione

L’Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori ha trasmesso al governo un documento con i dati sui casi di discriminazione di genere

«Abbiamo depositato oggi, nei termini di scadenza, in Commissione Giustizia al Senato, 120 emendamenti al disegno di Legge che prevede l’introduzione del reato di opinione rispetto alle tematiche riguardanti l’omofobia e la transfobia e aggravanti di pena relative nel caso di reati che abbiano come vittime omosessuali o transessuali». Lo ha detto il senatore Carlo Giovanardi (Ncd), capogruppo in Commissione Giustizia.
«Nel frattempo – ha proseguito Giovanardi – il governo ha trasmesso alla Commissione un documento dell’Oscad (scarica qui il pdf), Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori, incardinato nell’ambito del dipartimento della sicurezza – direzione centrale della Polizia criminale, organismo interforze composto dai rappresentanti della Polizia di Stato e dei Carabinieri».

28 ALL’ANNO. Dal settembre 2010 l’Oscad monitora tutte le segnalazioni a presunti reati a sfondo discriminatorio motivati da origine etnica o razziale, genere, convinzioni religiose, orientamento sessuale, identità di genere, disabilità, età, lingua… Il documento certifica che in più di tre anni di attività dell’osservatorio sono pervenute all’Oscad 83 segnalazioni (una media di 28 all’anno), relative complessivamente ad offese, aggressioni, lesioni, istigazione alla violenza, danneggiamenti, casi di suicidio e minacce relativi all’orientamento sessuale (un caso all’anno in media ogni 2 milioni di italiani). Questi dati dimostrano che in Italia non esiste affatto un’emergenza di violenza e discriminazione nei confronti di omosessuali e transessuali, mentre questo disegno di legge ideologico e liberticida mira a togliere la possibilità di espressione e di azione a chi non condivide le tesi delle associazioni gay militanti, per esempio sul matrimonio o sull’adozione».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

60 Commenti

  1. alex scrive:

    E quelli che non denunciano? Ah comunque una buona notizia per voi. l’Uganda ha introdotto l’ergastolo per gli omosessuali. La proposta iniziale era la pena di morte. E chi l’ha proposta è cattolica.

    • Alberto scrive:

      E quelli che contano balle come te?

    • Francesco scrive:

      Sospettavo che dietro le cifre OSCAD ci fosse un buco…
      Ci sono decine di associazioni che si occupano di LGBT in Italia, loro non raccolgono denunce / segnalazioni etc etc ? Perche’ tacciono? Ho un sospetto

      PS Se in Uganda qualcuno propone la pena di morte e si dice cattolica se la vedra’ con il Padreterno, “chi sono io per giudicare un omosessuale” o un politico?

      • alex scrive:

        Chi sono io per giudicare un omosessuale? A parte che lo fate un giorno si e l’altro anche ( mi è di consolazione il ” col metro con cui giudicate sarete giudicati” ) in Uganda la cosiddetta Kill the gay Bill è un obbrobrio e non basta una presa di posizione della CE del 2009. È uno schifo e basta.
        E da dove sia venuta la legge , da che ambienti, si sa. E io non mi sarei fatto baciare la mano da chi ha proposto uno schifo del genere.

        • Francesco scrive:

          Fammi capire quando lo abbiamo giudicato. Dammi un riferimento, un qualsiasi articolo.
          (Comunque era una citazione del Papa).
          Che la legge sia un obbrobrio, siamo d’accordo al 100%, che chi l’ha proposta abbia baciato la mano al Papa non e’ vero, anche se non sarebbe un delitto.
          Comunque non e’ questo l’argomento del blog

        • mike scrive:

          sulla legge ugandese posso anche darti ragione (anche se si potrebbe allargare il discorso…) ma lascia stare Gesù Cristo. il “metro” che citi riguarda anche gli omosessuali e non a loro favore. non solo san paolo era contrario, ma pure cristo. è la dottrina cristiana che è fondata su cristo, ma diciamo non solo. cioè cristo una volta disse che non avrebbe cambiato neppure una virgola della legge ebraica. tuttalpiù criticava le cose assurde come i cibi proibiti. e la legge, anzi qui meglio dire la tradizione, ebraica non era proprio per i rapporti omosessuali. la vicenda di sodoma e gomorra parla chiaro.
          su paolo poi basta col sentire talvolta in giro che fu il vero “inventore” del cristianesimo. lui afferma chiaramente, purtroppo ora non ricordo dove, che il vangelo che annuncia è quello ricevuto dai primi seguaci di cristo, ossia i discepoli.

        • giovanna scrive:

          Allora, alex, stiamo forse parlando dell’Uganda ? qualcuno di noi vota in Uganda? menare il can per l’aia è indice di grave scorrettezza. Possibile che uno non possa difendere la sua posizione senza essere sleale? perché non citi i milioni di casi di omofobia in ITALIA , che giustificherebbero quella legge totalitaria e liberticida ?
          ( e visto che sei nuovo qui , almeno con questo nick, e suppongo che sarai di turno per un pò, almeno con questo nick, ti dico che non troverai nulla contro le persone omosessuali, che sono come tutti noi alla ricerca del compimento umano e come tutti noi hanno le loro gatte da pelare , ma troverari tanto, tantissimo contro la menzognera ideologia gay, che sostiene la compravendita di bambini, che non accetta la differenza sessuale, che vuole far accedere al matrimonio due uomini o due donne, e che, come per l’ennesima volta testimoniato da quelli di turno prima di te e anche da te, non poteva essere altrimenti, si nutre di malafede )

            • Gabriele scrive:

              Caro Grafite, nessuno può negare che esista una certa cultura del disprezzo contro gli omosessuali, ed è una cosa sbagliata e da condannare. Il problema è che gli estensori della legge anti-omofobia si comportano come se in Italia stesse per scoppiare una guerra violenta come quelle mondiali e diretta contro i soli omosessuali. Ma i numeri non autorizzano affatto una tale fretta per realizzare questa legge ( dandole persino la precedenza su leggi elettorali ed economiche. In questi tempi di crisi economica, tra l’altro), specie poi se stiamo parlando di una legge che è: inutile, perchè la legge italiana già tutela chi è discriminato-minacciato-aggredito per motivi legati alla sua sessualità; gravemente lesiva della libertà di espressione, perchè minaccia con multe e persino la galera chi afferma ‘per me il matrimonio è tra uomo e donna, perchè la società deve sostenere un tipo di unione che le permette di andare avanti creando i suoi nuovi membri ed educandoli’. Ci sono già gruppi di estremisti che gongolano nell’attesa di questa legge per poi accusare di omofobia chiunque non gli vada a genio. Ma se un omosessuale viene aggredito perchè tale, può tranquillamente fare la denuncia alla polizia, non ha bisogno di leggi ad hoc (che poi smentirebbero tutti i discorsi sull’ugualianza degli omosessuali con le altre persone: se sei uguale agli altri, allora ti dovrebbe andare bene anche la legge usata per gli altri, no?).

            • giovanna scrive:

              Scusa ,Grafite, questi due casi dicono poco o niente, rispetto alla discussione, al massimo rientrerano negli 83 in tre anni , uno ogni due milioni di persone, tanto è vero che nel mio paese medio non si è mai verificato nessun episodio in almeno vent’anni.In questi tre anni in Italia ci saranno stati migliaia di casi di violenze per cui non si invoca alcuna legge speciale.Io poi francamente non capisco come tu ed altri possiate continuare con questa storia delle violenze a raffica contro i gay, quando non riuscite a riportare mezzo caso personale ( la molestia in internet mi sembra un caso a parte e comunque unico ) e soprattutto quando avete detto a chiare lettere, in mille interventi, sia sul sito, sia uffuciali di associazioni varie, che per voi è omofobo chi non approvi il matrimonio tra due uomini o due donne. Ma di che violenze stiamo a parlare, sono solo ed evidentemente scuse.

          • alex scrive:

            Allora cara Giovanna mi spieghi i milioni di casi per cui la medesima legge vale per i cristiani e a nessuno è venuto in mente di dire che è liberticida? Per quanto riguarda le cosiddette leggi che esistono per tutelare le minoranze ovvero i cosiddetti motivi abietti dubito che vengano mai applicate.
            La verità è un’altra. Voi volete aver diritto di criticare anche pesantemente coloro che vogliono semplicemente condurre la propria vita senza far male a nessuno. Amare la persona che ama senza essere giudicato ( parlo di maggiorenni consenzienti se no mi tirate fuori chissà cosa ) in maniera aperta come fanno tutti.

            • giovanna scrive:

              Alex, prima meni il can per l’aia con l’Uganda , poi il solito vittimismo piagnucoloso, ma nel merito, è vera o no questa emergenza omofobia? Dai dati ufficiali pare proprio, ampiamente di no. Come già accaduto in passato questo senso di disagio che comunicate sembra proprio venire dall’interno e la speranza che il disagio sparisca dopo che una legge sancisca che il problema non c’è, che sposarsi un uomo o una donna è lo stesso, che se un figlio due uomini non lo possono procreare se lo possono comunque comprare ( perché a questo serve la legge che auspicate, vero ? ), sarà delusa.
              Con la legge sull’omofobia starete peggio di adesso, intendo come disagio.
              Per quanto riguarda derisioni e aggressioni ( anche se avete detto in tutte le salse che non è quello il punto, ma solo tappare la bocca a chi è contrario all’ideologia gay )pure non cambierà nulla, perché i mezzi per denunciare ci sono anche ora e le aggressioni sono percentualmente minime.

            • Piero scrive:

              Premesso che per quanto mi riguarda la legge Mancino andrebbe abolita in TOTO, mi spieghi quali sono i “milioni di casi” in cui è stata applicata per i cristiani? Vuoi dire che ci sono state milioni di denunce per “cristianofobia” ? Ma fammi il piacere, chiunque può sparare a zero sulla Chiesa e sui cristiani senza rischiare nulla……… ma vi rendete conto delle colossali balle che sparate ? Ridicoli….

    • Quercia scrive:

      Capisco che molti media l’anno scorso abbiano accusato la Chiesa Cattolica di essere favorevole alla criminalizzazione dei gay, ma se hai un po’ di tempo vai a leggerti cos’ha detto in proposito la conferenza episcopale ugandese ancora nel 2009, quando la legge era in fase di discussione e prevedeva in alcuni casi la pena di morte.
      http://www.ilfoglio.it/soloqui/16227
      Poi se ti avanza un minuto leggiti cos’ha scritto l’Huffington Post.
      http://www.huffingtonpost.it/paolo-gambi/se-volete-pensare-che-il-_b_2352277.html

      Guarda un po’ è la stessa “linea politica” tenuta dalla conferenza episcopale indiana nel 2013, che di fronte alla criminalizzazione dell’omosessualità ha espresso la sua ferma contrarietà. Cambiano le latitudini ma il concetto rimane quello. Sicuramente meglio di chi accusa di omofobia chiunque osi alzare una semplice critica alle politiche lgbt e poi se ne va in giro con la maglietta del Che.

  2. mike scrive:

    sto per dire due cose che, specie la seconda, infastidirà qualcuno:
    1) l’omofobia c’è ma è ancora poca, ma crescerà proprio per la faccenda della legge anti omofobia. a nessuno piace la prospettiva di andare in galera o di pagare una multa per aver offeso persone non etero. anche perché, in vista del matrimonio gay, nessuno potrà più dichiararsi contrario anche se alla maggioranza della gente etero (e pure a non pochi omosessuali) il matrimonio e crescere dei bambini sembrano cose per gli etero.
    2) il cosiddetto bullismo omofobo credo sia praticato anche da gay che, per sembrare macho, danno fastidio ad altri giovani. sia che siano etero ma diciamo tranquilloni sia che siano gay e gli si capisce sia che non siano gay ma qualcosa lo farebbe pensare. per cui prima di parlare di bullismo omofobo ed emergenza omofobia occorre che si consideri anche questo particolare. anni fa, da ragazzino, ho visto non di rado scene del tipo. col tempo, anche alla luce di altro, ho iniziato a pensare chi potessero essere quei bulli degli anni ’80 (non sempre etero).

    • Paolo scrive:

      1) Alla faccia di scrivere cose non vere sig. Mike…ma non ci stupiamo più di tanto.
      2) Considerazioni sue personali che dovrebbero essere dimostrate da dati oggettivi e che hanno il tempo che trovano

      • mike scrive:

        1) forse sbaglio, ma aspettiamo.
        2) sui dati oggettivi si potrebbe fare una ricerca. il tempo volendo non si lascia ma si trova. inoltre sui dati oggettivi mi dispiace dirlo ma qui cascate male. di fronte alla evidenza dell’uomo come maschio e femmina voi asserite che omosessuali ci si nasce e senza fornire uno straccio di prova. poi magari dite ad altri di portare dati oggettivi. voi mai? boh!
        3) una cosa vi sfugge, e qui credo che sia evidente più che mai: assistiamo ad una lotta a livello mondiale, tra il cristianesimo cattolico e chi cerca di cancellarlo (il potere laico occidentale e le religioni non cristiane cattoliche che si accodano). se vincerà il cristianesimo i diritti civili agli omosessuali li tolgono ma almeno non li ammazzeranno. se vincerà il potere laico e specie chi si accoda (leggi islam, ormai ce l’abbiamo in casa) i diritti glieli toglieranno però ne ammazzeranno non pochi. ma voi bravi! lamentatevi solo con la chiesa, certamente i musulmani, gli induisti e i cinesi mamma mia come vi vogliono bene! ma davvero! complimenti. forse perdo tempo io……….

        • alex scrive:

          Se vincerà il cristianesimo i diritti civili li tolgono ma almeno non vi ammazzeranno. Sono commosso di questa testimonianza di cristiano amore.

          • Giorgio scrive:

            Il problema per certuni, infatti, è che grazie all’insegnamento di Cristo si ha la possibilità di distinguere piuttosto nettamente tra la nozione “diritto civile” e quella di “porco comodo”.

          • mike scrive:

            uno si fissa con la sintassi, un altro (=tu) mi cambia le parole. io ho scritto “ma almeno non li ammazzeranno” e non “ma almeno non vi ammazzeranno”.
            certo che il punto dolens del mondo gay europeo devono essere proprio i musulmani. una volta stavano a casa loro, ora sono a casa nostra, prolificano, e di tal passo potrebbero vincere loro con le loro idee. e che vò fa? io finora se una donna mi piaceva ci ho provato, però più di una volta mi sono imbattuto in lesbiche. in un caso una donna me l’ha quasi esplicitamente detto di esserlo lesbica. negli altri, andando per esclusione, ho considerato e proprio per ultima la possibilità dell’omosessualità femminile. che alla luce di altri fattori credo abbia trovato conferma. non conosco, ovvio, la vita privata degli italiani ma credo che se noi facciamo meno figli è anche dovuto alle persone omosessuali. è anche per loro che oggi fare figli è divenuto più difficile. gli omosessuali non sono quattro gatti, ed aspettano solo che si legalizzi il matrimonio gay pure in italia. figuriamoci se vanno col sesso opposto, magari sposandosi e cercando di fare figli per coprire la loro tendenza sessuale. così era decenni fa. oggi quasi nessuno gli rompe, solo che porca miseria anche a causa loro si fanno meno figli. e poi magari tra di loro scommetto che gli girano al vedere che i musulmani sono tra noi e figliano più di noi.

  3. Fra scrive:

    Io sono stato vittima di omofobia , casi molto pesanti , per due anni in particolare. Sono stato perseguitato su facebook e online dagli omofobi, i quali mi hanno minacciato per mail (con titoli del tipo “perchè mettere in pericolo la tua famiglia” ) , si sono spacciati per me innumerevoli volte usando foto mie pubblicando annunci a nome mio e con il mio indirizzo mail e il mio indirizzo di casa. Hanno creato pagine e gruppi contro di me , sempre usando foto mie , prima dandomi del prostituto che lavorava bei bagni pubblici , poi indicandomi come un disadattato che cercava aiuto da nicolosi per tornare etero e che i miei genitori erano disperati per la mia omosessualità, arrivando infine a creare gruppi ,post e pagine usando foto mie con mio fratello minore additandomi come pedofilo su di lui ,invitando a denunciarmi alla polizia (ovviamente con nome e cognome ) . Non finisce qui : mi dissero di volermi rovinare la vita , di farmi perdere il lavoro e la dignità , motivo per cui cercavano di indicarmi come pedofilo nel gruppo del mio ex liceo e del mio ex luogo di lavoro. Tutt oggi , nonostante i reati di stalking,diffamazione,ingiuria , non ho ottenuto nessun tipo di giustizia. Certo è che l omofobia l ho vissuta , pesantemente, da parte di gentaglia fascista e omofoba di alcuni gruppi anti gay. Non ho mai denunciato all oscad , o all unar , ma alla polizia postale )e non solo io perche tali diffamazioni colpirono altri utenti ) . Se fossi stato piu solo , senza amici e genitori che mi sostenevano e accettavano , non sarei nemmeno qui a parlarne probabilmente. Giovanardi , come il decantato cerrelli che ai suoi convegni mi ha detto in faccia “in italia i gay non sono discriminati” , si meriterebbe solo uno sputo in un occhio. Il minimo che si meriterebbe lui e chiunque sputa a sua volta verso ragazzi e ragazze come me che hanno sofferto e soffrono tutt oggi per omofobia , alcuni compiendo gesti estremi .

    • alex scrive:

      So di cosa parli perche l’ho subita anche io. Ma hai scelto la tribuna sbagliata per dirla. Questi non di crederanno mai, ti diranno che te la sei cercata o che se la hai subìta è perche sei un attivista per i diritti degli omosessuali. Nella sostanza te la sei meritata

      • Jack scrive:

        Sig. Alex la sfido a trovare un post in cui si accusa una vittima su questo sito. A parte il finto Giovanna e altri pseudo-provocatori facilmente riconoscibili per la volgarità e ignoranza nello scrivere. FORZA FACCIA I NOMI – O PERLOMENO I NICK – E CI DIA I LINK DOVE LEGGERLI. Se invece non è in grado di dimostrare quello che scrive il suo è solo sproloquio indice del livello di superficialità con cui vorrebbe dimostrarsi solidale con sig. Fra.

        Certo poi anche sig. Fra raccontando di una esperienza personale, pessante e crudele, per arrivare a insultare pubblicamente il senatore Giovanardi ci aspettiamo qualche circostanza in più per capire cm mai la giustizia non avrebbe fatto il suo corso. . Su non scompaia anche lei e ci dia motivazioni e chiarimenti circostanziati…

        • Samvise Gamgee scrive:

          Bisogna però riconoscere che il caso umano di questi due poveri ragazzi basta da solo a costituire una vera e propria emergenza nazionale, come un terremoto, un’alluvione o una pandemia.
          I milioni di disoccupati, le aziende chiuse, gli imprenditori sul lastrico che si suicidano, i lavoratori licenziati e le loro famiglie finiti in mezzo alla strada sono tutte cose di importanza secondaria e fa più che bene il nostro avveduto governo stabilire che l’omofobia sia una priorità.
          Diamine!

        • giovanni scrive:

          Jack, la giustizia non ha fatto il suo corso, perchè Fra forse ha raccontato un sacco di fregnacce?

      • giovanna scrive:

        Scusa , alex, come già hanno detto, non è che possiamo fare una legge per 83 casi in tre anni !
        In internet è tutto un insulto e una minaccia, non crederai di essere l’unico ? Personalmente ho ricevuto minacce dagli abortisti, dai gay, dai sostenitori dell’eutanasia…ma non ho mai pensato di dover essere tutelata con leggi ad hoc, che non bastino quelle attuali.
        Poi, p dire che qualcuno se la cerca, dai, ti scappa, se leggi di uno che di fronte a un tizio con la testa rasata, in un luogo isolato, gli dice che aspetta il compagno ! ma tu ci crederesti ad un episodio raccontato così ? e anche il fatto che finiscono sui giornali quasi solo ed esclusivamente aggressioni a militanti gay, che sono una minoranza tra gli omosessuali, qualche piccolo dubbietto lo può far legittimamente venire o no? e onestamente bisogna anche dire che quasi tutti i militanti di turno qui sul sito di Tempi hanno mostrato un’indole molto aggressiva e violenta , poi è possibile pensare che la brocca possa partire se ti urtano per strada ! Meritare la violenza, no, nessuno la merita, ma non è che si può presumere che si possa bere qualsiasi cosa, dato anche l’alto tasso di menzogna e falsità nei vostri interventi sia sul sito che ufficiali. Ehi, ma di quella broda di “consigli” ai giornalisti, in puro stile fascista , un concentrato di ipocrisia e menzogne , di cui nessun gay di turno ha preso le distanze, ne vogliamo parlare ?
        Siete proprio quelli !

    • Valeria scrive:

      Se quanto lei dice è vero, mi dispiace molto per quello che ha dovuto subire, ed è profondamente ingiusto che la giustizia non abbia fatto il suo corso.
      Essere contro il matrimonio gay, non vuol dire plaudere a comportamenti violenti contro gli omosessuali o volere che siano disprezzati o presi in giro. Assolutamente no. Tuttavia vedendo il suo caso mi domando: la legge per far fronte ad attacchi del genere l’abbiamo già, la famosa legge contro l’omofobia cambierà qualcosa? Personalmente penso che se non siamo in grado di applicare le leggi che abbiamo, crearne altre non cambierà la situazione, ma andrà solo a colpire coloro che vogliono sostenere il matrimonio tra uomo e donna.

    • Valeria scrive:

      Se quanto lei dice è vero, mi dispiace molto per quello che ha dovuto subire, ed è profondamente ingiusto che la giustizia non abbia fatto il suo corso.
      Essere contro il matrimonio gay, non vuol dire plaudere a comportamenti violenti contro gli omosessuali o volere che siano disprezzati o presi in giro. Assolutamente no.
      Tuttavia vedendo il suo caso mi domando: la legge per far fronte ad attacchi del genere l’abbiamo già, la famosa legge contro l’omofobia cambierà qualcosa? Personalmente penso che se non siamo in grado di applicare le leggi che abbiamo, crearne altre non cambierà la situazione, ma andrà solo a colpire coloro che vogliono sostenere il matrimonio tra uomo e donna.

      • Luca scrive:

        La legge contro l’omofobia cambierebbe che in caso di condanna costituirebbe un’aggravante perché lo stalking, le minacce, la diffamazione e tutto avevano come base l’orientamento sessuale della vittima

    • mike scrive:

      beh Fra ti sembrerà assurdo ma anche i gay possono rompere. anni fa un uomo, prima in sordina poi in modo sempre più fastidioso finchè non l’ha detto in modo esplicito, mi ha fatto capire che era interessato a me. ho faticato un po’ a fargliela capire che mi piace il sesso opposto al mio ossia le donne. voi gay non vi rendete conto come oggi alcuni di voi possono rendere un po’ più complicata la vita della gente. l’omofobia è poca cosa, e comunque del tuo caso dico che mi fido, però c’è un altro fenomeno: oggi i gay in fondo sono socialmente accettati, e anzi credono che ormai resta solo il matrimonio gay da raggiungere. si sentono arrivati e allora non si fanno remore. se credi che sia uno scherzo no è tutto vero non sto prendendoti in giro.

      • Luca scrive:

        I gay sarebbero socialmente accettati? e allora il fatto che vengano insultati e che i moltissimi facciano di tutto per non farlo sapere per non avere la vita sociale rovinata che cos’é?

    • beppe scrive:

      a fra’. prova a chiudere faccebucche e esci a prendere un po’ di aria fresca. ti farà bene.

  4. Alida Vismara scrive:

    Non sono stati i cattolici a proporla .. bensì gli evangelici ma il mea culpa fatelo su molti di voi .. Premetto che non sono affatto favorevole all’ergastolo…
    Ho visto un filmato del perchê sono arrivati a quella decisione … oltre le pratiche aberranti che pubblicizzano le associazioni LGBT nei loro siti (rimming, fist-fucking …ecc..) che hanno scandalizzato queste persone, sono state anche segregate delle ragazze e hanno cercato di fargli il lavaggio del cervello per farle diventare lesbiche, non da ultimo vedono la dittatura oscurantista che si sta imponendo in Europa … tutto questo li ha spaventati e ne erano inorriditi… Un esempio di cosa commentavano .. queste pratiche vengono pubblicizzate nei libri di scuola dei ragazzi LGBT Svedesi … e poi ci si chiede perchè molti giovani arrivano al suicidio … che mondo gli state offrendo? http://www.youtube.com/watch?v=bDzW_5QDvU4

  5. Jack scrive:

    Toc toc.. c’è nessuno?

    • Jack scrive:

      Sig. Alex…. sig. Fra… c’è nessuno? Qualche risposta dopo aver tirato il sasso???

      • Francesco scrive:

        Li chiamerei “disturbatori della quiete pubblica”. Tirano il sasso, sbagliano mira, poi ci accorgiamo che non e’ nemmeno un sasso, allora tirano le “sole”…
        E intanto chi ci perde sono i veri omosessuali

        • alex scrive:

          Io ci sono che devo dimostrare ? Che esiste l’omofobia a degli eterosessuali ? Non è il mio scopo. Io so che esiste. Mi fa piacere che gente che dice che non spara sentenze e invece lo fa distingue chi è vero omosessuale da chi è falso omosessuale ( e questo mica la ho capita ). Voi potete tranquillamente fare le vostre battaglie. Ma per favore smettetela di dirvi amici di chi denigrate da mattino a sera. Fate meno figura di ipocriti.

          • Francesco scrive:

            Alex, sei entrato a gamba tesa con due balle da tempo smentite; anch’io ho fatto errori di valutazione, su questo sito, e ho chiesto scusa. Basta poco.
            Altrimenti passi dalla parte del torto, oppure passi per in-credibile.
            Per “vero” omosessuale intendevo che ci sono decine di migliaia di omosessuali in Italia che non si riconoscono nelle tue posizioni, che vogliono vivere bene la loro vita senza pretendere per esempio di far nascere figli non tutti loro.
            Per quanto riguarda “Fra” sono molto rattristato per quello che gli succede (a lui o comunque a quelli che il suo intervento rappresenta), siamo pronti a combattere perche’ questo non succeda, ma non a scapito della nostra liberta’ di espressione.
            Una preghiera per questo
            Buon Natale

          • Jack scrive:

            Devi dimostrare le accuse che formuli se no – dalle mie parti si dice così – fai il quaquaraqua..! Sig. Fra? …. PUF… evaporato…

            Faccio anch’io auguri di buon Natale.

          • Jack scrive:

            Devi dimostrare le accuse che formuli se no – dalle mie parti si dice così – fai il quaquaraqua..!

            Sig. Fra? …. PUF… evaporato…

            Faccio anch’io auguri di buon Natale.

  6. luca scrive:

    scusate ma sapete negli anni 60 quanti casi di violenza verso le donne venivano denunciati in Italia? praticamente nessuno, questo significa che il problema non esisteva?
    quello che è qui riportato è il numero di episodi di grave violenza (gente che è finita in ospedale) e che poi ha denunciato… leggetevi i rapporti dell’OSCAD, l’omofobia in Italia è il secondo motivo per crimini d’odio (il primo è il razzismo) ma rimane da dire che un gay ha molta più difficoltà a fare la denuncia rispetto ad un immigrato… la maggior parte dei gay non denuncia perché non vuole che la famiglia sappia della sua omosessualità

    • Jack scrive:

      Con le sensazioni ci facciamo la birra.
      Le leggi si fanno sulla base di dati e verifiche.
      I dati sono difficili da reperire?
      NON deve essere scusante per giustificare legge, tanto più controversa come questa.

      Poi per capirci… è scomparso Fra ed è arrivato Luca?
      Vediamo se lui ci da qualche info in piu…

      L’accusatore Alex..? Dove sarà finito?

    • Francesco scrive:

      Luca, “adesso” che grazie al cielo gli omosessuali possono denunciare le aggressioni (e allora che bisogno c’e’ di una nuova legge?), abbiamo ben 2 casi al mese…. Una vera emergenza nazionale, roba da mandare in cantina la crisi, gli annegati nel canale di Sicilia (migliaia), i terremoti, il femminicidio (altra balla), il razzismo…
      Un gay non vuole che la famiglia sappia??? Ma per favore, se uno crede in quello che fa, che vuole, se e’ convinto che e’ il suo ideale, al giorno d’oggi trova i suoi spazi. Non dirmi che non avete anche voi le associazioni di mutuo aiuto, a cosa servono i soldi di Soros e dei vostri numerosi amici ricchi, solo a pagare i lobbisti? Se fosse cosi’ la vostra e’ pura ideologia. Se invece servono a sostenere chi fa outing, allora si che otterrete qualcosa.
      Scusate lo sfogo. Forse ragiono troppo con la mia testa, quella che mi porta a dare una mano alle persone che hanno bisogno, forse i gay non ragionano cosi’, spiegatemelo… in effetti parlano solo di diritti

  7. Jack scrive:

    Non c’è più nessuno a presidiare l’articolo? ?
    Fischi per Fra Alex Luca ecc…

  8. mike scrive:

    è incredibile, ma voi di sinistra o comunque non certo di destra siete fissati con la sintassi! già son parecchie volte, e non solo qui. vi conviene trovare qualcosa di meglio per le critiche.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana