Google+

Olimpiadi: Ryan Giggs, col Galles nel cuore del Team Gb

luglio 26, 2012 Emmanuele Michela

Per sedici anni è stato l’anima della Nazionale del Galles. Ora, a 39 anni, la sua prima volta alle Olimpiadi di Londra 2012 nella squadra che rappresenterà tutte le terre della corona britannica. Un sogno che si avvera.

Alla terra di Galles Ryan deve tanto. C’è un legame sottile che lega il centrocampista del Manchester ai verdi prati di Cardiff: proprio per quelle colline dove è nato, Giggs ha scelto di giocare quando aveva 18 anni. Si chiamava Wilson di cognome, e aveva ereditato la nazionalità inglese del padre. Ma il divorzio dei suoi genitori lo ha portato a preferire il sangue materno, gallese, e con esso la Nazionale che di lì a poco se ne sarebbe assicurata i numeri in campo internazionale. C’è un altro Ryan Giggs che pochi conoscono. Tutti sanno della sua carriera a Manchester che non vuole mai finire, del gran numero di trofei conquistati con i Red Devils, dei centinaia di gol messi a segno in più di vent’anni coi Mancunians. Ma dei 16 anni di fedele presenza con la maglia dei “Dragoni” gallesi, pochi ne parlano.

Sono 64 i match che ha giocato in più di 5 lustri con la rappresentativa della sua terra: è sempre stato il più forte, non c’è che dire. Gli allenatori passavano ( è stato allenato da 6 ct diversi), ma lui era sempre lì, pronto a giocare. Raramente è mancato nei match dei “Dragoni”, di cui si è detto potesse diventare anche tecnico: dopo che nel 2007 ha detto addio alla Nazionale, qualcuno ipotizzava lo scorso dicembre un suo incarico a sorpresa come allenatore, in sostituzione del suo povero amico Gary Speed, impiccatosi a novembre 2011. Ma alla fine non se n’è fatto nulla.

Strana la sorte del gallese Giggs: in 16 anni da titolare della squadra non ha mai potuto ottenere particolari successi, se non qualche vittoria nei gironi di qualificazione. Mai una partita agli Europei, mai qualche minuto ai Mondiali. Sembrava che la sua carriera in Nazionale non potesse offrirgli più minuti di gioco, fino a quando non si è deciso che per le Olimpiadi di Londra 2012 non avrebbe partecipato l’Inghilterra, ma una squadra rappresentativa di tutta la Gran Bretagna (cosa che non si vede da 52 anni), e allora per Giggs  si è aperto qualche spiraglio.

“Psycho” Pearce aveva bisogno di fuori quota d’esperienza: i 38 anni e le più 600 presenze di Giggs col Manchester erano i numeri che danno la garanzia migliore, tanto da infilargli la fascia da capitano sul braccio. Quel calcio che mai lo ha voluto a giocarsi qualche match di prestigio con la sua Nazionale, ora gli dà la possibilità di andare alle Olimpiadi, e magari vincere l’oro. Rappresenterà tutte le terre della corona britannica, riunite in quel tanto atteso “Team Gb”. Ma lui giocherà anche per la sua terra, il Galles.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana