Google+

Ogm. «Non hanno effetti negativi per salute e ambiente»

maggio 20, 2016 Redazione

I ricercatori della Accademia delle scienze americana hanno analizzato un migliaio di studi per arrivare alla conclusione

Dopo aver analizzato un migliaio di studi sugli organismi geneticamente modificati (Ogm), l’Accademia nazionale americana delle scienze ha affermato che essi sono sicuri e non hanno mostrato effetti negativi per la salute dell’uomo o per l’ambiente. Gli Ogm dunque non presentano differenze rispetto alle colture tradizionali.

179 MILIONI DI ETTARI. Pur sottolineando che servono altri studi, riporta Le Monde, l’Accademia sottolinea che «in base ai dati disponibili non sono state riscontrate differenze nei rischi per gli uomini e l’ambiente tra Ogm e colture tradizionali».
Oggi le principali coltivazioni Ogm comprendono mais, soia, cotone e colza resistenti a insetti ed erbicidi. Nel 2015 gli ettari coltivati in questo modo erano ben 179 milioni (rispetto ai 181 del 2014), nonostante i numerosi ostacoli legislativi esistenti il molti paesi del mondo.

MENO INSETTICIDI. Secondo il rapporto, inoltre, i semi resistenti agli insetti porterebbero molti benefici consentendo di ridurre l’uso di insetticidi, senza però ridurre la diversità delle piante e degli insetti.

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. prudente says:

    Io non mi fido.
    Maggior resistenza agli erbicidi vuol dire che l’agricoltore aumenterà la dose per controllare le erbe infestanti.

    La FAO scrive in un suo rapporto:
    “…Ammontare di quanto normalmente l’irrigazione migliora la produttivita’ agricola. : il doppio…”
    “… Superficie coltivata con tecniche irrigue nel 2006: 301 milioni di ettari (che è solo un quinto del totale)….”
    Quindi Il maggiore fattore limitante alla produzione agricola è l’acqua e questi ogm ne necessitano di più? senza acqua piante non ogm o piante ogm non producono.

    Il cotone che davano ai coltivatori indiani per produrre di più aveva bisogno di più acqua che però non c’era e alla fine i coltivatori si suicidavano per i debiti.

    io li darei da mangiare agli animali gli OGM oppure che sia scritto bello in grande sugli alimenti che li contengono.

    • Prudente says:

      P.S. purtroppo i contadini indiani si suicidavano in ugual misura anche quando non c’era il cotone OGM.

  2. Giannino Stoppani says:

    Per carità!
    Alla larga dagli “autorevoli studi”!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La nuova Multistrada 1260 cambia radicalmente con le novità che riguardano circa il 30% del progetto; smussa gli spigoli vivi del motore precedente motore e guadagna nella guida ora più fluida e rotonda meno reattiva.

L'articolo Prova Ducati Multistrada 1260 proviene da RED Live.

Per le piccole inglesi supersportive è già tempo di pista. Al freddo dell'autodromo di Cremona partono i primi test della stagione. Il nuovo calendario prevede anche una trasferta al Paul Ricard. C'eravamo anche noi

L'articolo MINI Challenge, è già 2018 proviene da RED Live.

La 5 porte giapponese saluta da lontano le quattro generazioni che l’hanno preceduta, mostrando linee più slanciate e tante possibilità di personalizzazione. Si dota inoltre di dispositivi di controllo appannaggio di auto di segmento superiore. Prezzi a partire da 16.700 euro

L'articolo Prova Nissan Micra N-Connecta IG-T proviene da RED Live.

In Spagna lo conoscono tutti, da noi fa sussultare chi negli Anni 70 e 80 sognava il Lobito oppure aveva negli occhi l’inconfondibile colore blu di Pursang e Sherpa… La stella del marchio spagnolo brillò fino al 1983 per poi spegnersi definitivamente. Nel 2014 il pollice di Bultaco torna però ad alzarsi, grazie a uno […]

L'articolo Prova Bultaco Albero 4.5 proviene da RED Live.

Era dai tempi della Tribeca, uscita di produzione nel 2014, che la Subaru non si cimentava nel tema delle grandi SUV. Un’assenza che, dopo anni di successi negli States, ha penalizzato la Casa nipponica. Ora, però, i jap corrono ai ripari presentando, in occasione del Salone di Los Angeles, la nuova Ascent. Una sport utility […]

L'articolo Subaru Ascent: mai così grande proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download