Google+

Occhi al cielo, la vita in parrocchia diventa una sit-com per il web

maggio 6, 2013 Paola D'Antuono

Il regista Sante Altizio: «Stiamo raccogliendo fondi attraverso la Rete. Vogliamo realizzare una serie ironica. Non saremo politically correct»

C’è chi usa lo strumento del crowdfunding per finanziarsi un viaggio in America per seguire le primarie presidenziali e chi spera di riuscire a produrre una sit-com ambientata in una parrocchia. L’idea di utilizzare il web per raccogliere i fondi necessari alla messa in onda l’ha avuta Nova-T, la casa di produzione torinese dei Frati Cappuccini che ha messo in piedi il progetto Occhi al cielo, per la regia di Sante Altizio: «Dalla nostra nascita, trent’anni fa, ci siamo sempre occupati di documentari, reportage e fiction, fino a che abbiamo deciso di esplorare le possibilità della sit-com». Il regista e coautore ha immaginato la serie come una sorta di Camera Café ambientata in una parrocchia, anche se l’esempio a cui guarda maggiormente è Belli Dentro, la sit-com andata in onda dal 2005 al 2008 che racconta con ironia la vita quotidiana di alcuni detenuti nel carcere maschile e femminile: «Il progetto all’inizio era stato concepito per Tv2000. Avevamo presentato alla rete due puntate zero che gli erano piaciute molto, ma poi la serie non è riuscita a trovare lo spazio adeguato nel loro palinsesto».

WEB. Ma l’idea di Altizio e della coautrice Ilaria Giudici (sceneggiatrice di Don Matteo) merita una seconda possibilità e così la casa di produzione decide di adattare la sit-com al web e produrla attraverso il crowdfunding: «L’intento è produrre venti puntate da tre minuti ciascuna destinate al web. Per farlo chiediamo a chi ci vuole sostenere di versare una quota di 20 euro. Le quote sono 500 in totale ma siamo già a buon punto». Mancano infatti solo 167 quote al raggiungimento dei diecimila euro necessari per finanziare il progetto: «Ma ci tengo a precisare che il pagamento delle quote avverrà solo al raggiungimento effettivo delle 500 quote». Ogni finanziatore riceverà a casa il dvd con la serie tv completa e comparirà nei titoli di coda.

OCCHI AL CIELO. La storia di Occhi al cielo si svolge nell’immaginifica parrocchia di San Giuseppe Lavoratore a Torino. Protagonista è Don Paolo, un giovane parroco quarantenne con un passato da pugile e una vocazione misteriosa. Nella gestione di questa parrocchia di periferia Don Paolo è aiutato da Beppe, sacrestano con una passione viscerale per il Torino e vero esperto di acquisti online per la chiesa e da Carmen, perpetua brasiliana che va matta per la samba. Con loro c’è Palmiro, responsabile del consiglio pastorale, il cui nome è tutto un programma (interpretato da Roberto Accornero, protagonista di Camera Café). «Don Paolo deve far quadrare i conti e al tempo stesso sopravvivere in questa gabbia di matti. Mica facile», racconta Altizio, convinto che la sit-com abbia le carte in regola per far ridere il pubblico: «Non vogliamo presentare agli spettatori un prete che non esiste, come Don Matteo. Vogliamo raccontare la quotidianità di una parrocchia con il sorriso sulle labbra, senza scadere nella noia o nella retorica e senza essere politically correct».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Non è la prima volta che BMW utilizza la dicitura Rallye per la sua GS: accadde già nel 2013, quando fu una vistosa versione Rallye con telaio rosso e colori Motorsport a celebrare l’uscita di scena del motore ad aria. Ora la dicitura torna in auge sulla BMW R 1200 GS Rallye, che per la […]

L'articolo Prova BMW R 1200 GS Rallye 2017 proviene da RED Live.

COSA: BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO, quest’anno dura un giorno in più  DOVE E QUANDO: Riva del Garda, Trento, 28-30 aprire e 1° maggio Tra le più importanti rassegne outdoor del comparto ruote grasse il Bike Festival Garda Trentino quest’anno aggiunge un giorno in più al suo (sempre) ricco programma di iniziative. Eventi speciali, escursioni, gare, test, un […]

L'articolo RED Weekend 28-30 aprile e 1° maggio, idee per muoversi proviene da RED Live.

A volte ritornano. Oltretutto quando meno te lo aspetti. Dopo dodici anni di assenza dal panorama europeo, lo storico marchio inglese MG annuncia il rientro nel Vecchio Continente. Un’operazione che avrà inizio nel 2019 e che vedrà protagonista la cinese Saic, dal 2005 proprietaria del brand. Il successo con le spider negli Anni ‘60 La […]

L'articolo MG, il ritorno in Europa è in salsa cinese proviene da RED Live.

Il marchio Seat ha la sportività incisa in modo indelebile nel proprio DNA. Un’inclinazione caratteriale impossibile da nascondere persino quando a Martorell hanno a che fare con una SUV. Ecco allora che la Ateca, la prima sport utility della storia della Casa spagnola, beneficia della versione FR (Formula Racing), sinora riservata alle “cugine” Ibiza e […]

L'articolo Seat Ateca FR: il SUV ha un’anima sportiva proviene da RED Live.

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana