Google+

Obama “salva” la vita di due tacchini per il giorno del Ringraziamento

novembre 28, 2013 Elisabetta Longo

E’ una tradizione del Thanksgiving day che il presidente salvi un tacchino

Ancora più sentita della Festa di Halloween, negli Stati Uniti c’è la festa del Ringraziamento. Cade sempre l’ultimo giovedì del mese di novembre, e serve agli americani per ricordare la giornata in cui i Padri pellegrini arrivarono in America e furono sfamati dagli abitanti del posto. Tipico pasto del Thanksgiving day è il tacchino ripieno con salsa ai mirtilli. Non c’è casa o ristorante che non lo prepari. Una tradizione altrettanto consolidata è che il presidente degli Stati Uniti debba graziare la vita di un paio di tacchini.

POPCORN SALVATO. Quindi il 27 novembre Barack Obama, come tanti altri presidenti prima di lui, ha graziato due grossi esemplari di 20 mesi, del peso di 17 chili l’uno. La tradizione voleva che ne fosse risparmiato solo uno, ma alla fine Obama si è lasciato corrompere dall’aria innocente dei due tacchini. “Il giorno del Ringraziamento è un brutto giorno per un tacchino”, ha scherzato il presidente. “Sopratutto se ti trovi in una casa con due cani (Bo e Sunny). Quindi saluto i nostri ospiti d’onore per il loro grande coraggio”, ha detto anche Obama sotto gli occhi di giornalisti e fotografi. “Il vincitore è Popcorn, uno dei due. Ma anche Caramel. Entrambi potranno fare strada in politica”.

TRADIZIONE. La tradizione del tacchino graziato arriva da Harry Truman, che nel 1947 ricevette un tacchino vivo e due ripieni. Poi nel 1963 John F. Kennedy ebbe lo stesso dono e decise di tenersi quello vivo. Il gesto è stato poi ufficializzato come rito da George H. W. Bush.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana