Google+

O l’algoritmo o l’Io

giugno 7, 2016 Emanuele Boffi

Meglio l’imperfetto mondo sublunare che il perfetto sistema Cinque Stelle che ci vorrebbe tutti governati da un sistema non-umano

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Quando l’altra settimana ci è capitata sotto gli occhi l’intervista di Rolling Stone a Beppe Grillo, ci ha colpito una risposta del comico a cinque stelle: «Io – diceva Grillo – ora ho un ruolo di garante delle regole, poi prima o poi ci sarà un sistema che farà rispettare le regole, come quello dei Blockchain: chi le infrange verrà automaticamente espulso da un algoritmo. Le faccio un esempio: se io le vendo una macchina e lei non paga, la macchina si ferma, senza interventi dall’alto o intermediazioni. Sarà interessante applicarlo in politica. Io sto traghettando il Movimento verso nuovi orizzonti, resto perché non potrebbe essere altrimenti. Non intervengo direttamente, però credo che ci sia ancora bisogno della mia presenza».

Cazzabubbole, si dirà. Sì, anche; e pure belle grosse e grasse. Ma questa idea di correggere il legno storto dell’umano con qualcosa di non-umano (l’algoritmo) e, al tempo stesso, mantenere per sé l’intangibile ruolo di garante della procedura, ci è ronzata nelle orecchie per giorni, rammentandoci il celebre verso di Eliot de I Cori da La Rocca («sistemi talmente perfetti che più nessuno avrebbe bisogno d’essere buono»). E un passaggio di Arancia Meccanica di Anthony Burgess in cui l’antieroe Alex rivendica il suo diritto a compiere il male. «Ma i non-io – dice Alex – non vogliono avere il male, e cioè quelli del governo e i giudici e le scuole non possono ammettere il male perché non possono ammettere l’Io».

“Ammettere l’Io”, che espressione fantastica. Ogni qual volta nella storia si è cercato di correggere l’errore insito nell’umana natura il risultato è stato solo violenza e lutti. Meglio imperfetti ma liberi. Meglio umani che automi. L’aut-aut è questo: o l’algoritmo o l’Io.

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi