Google+

O l’algoritmo o l’Io

giugno 7, 2016 Emanuele Boffi

Meglio l’imperfetto mondo sublunare che il perfetto sistema Cinque Stelle che ci vorrebbe tutti governati da un sistema non-umano

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Quando l’altra settimana ci è capitata sotto gli occhi l’intervista di Rolling Stone a Beppe Grillo, ci ha colpito una risposta del comico a cinque stelle: «Io – diceva Grillo – ora ho un ruolo di garante delle regole, poi prima o poi ci sarà un sistema che farà rispettare le regole, come quello dei Blockchain: chi le infrange verrà automaticamente espulso da un algoritmo. Le faccio un esempio: se io le vendo una macchina e lei non paga, la macchina si ferma, senza interventi dall’alto o intermediazioni. Sarà interessante applicarlo in politica. Io sto traghettando il Movimento verso nuovi orizzonti, resto perché non potrebbe essere altrimenti. Non intervengo direttamente, però credo che ci sia ancora bisogno della mia presenza».

Cazzabubbole, si dirà. Sì, anche; e pure belle grosse e grasse. Ma questa idea di correggere il legno storto dell’umano con qualcosa di non-umano (l’algoritmo) e, al tempo stesso, mantenere per sé l’intangibile ruolo di garante della procedura, ci è ronzata nelle orecchie per giorni, rammentandoci il celebre verso di Eliot de I Cori da La Rocca («sistemi talmente perfetti che più nessuno avrebbe bisogno d’essere buono»). E un passaggio di Arancia Meccanica di Anthony Burgess in cui l’antieroe Alex rivendica il suo diritto a compiere il male. «Ma i non-io – dice Alex – non vogliono avere il male, e cioè quelli del governo e i giudici e le scuole non possono ammettere il male perché non possono ammettere l’Io».

“Ammettere l’Io”, che espressione fantastica. Ogni qual volta nella storia si è cercato di correggere l’errore insito nell’umana natura il risultato è stato solo violenza e lutti. Meglio imperfetti ma liberi. Meglio umani che automi. L’aut-aut è questo: o l’algoritmo o l’Io.

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.