Google+

La Nuova Zelanda approva la legge sulle nozze gay e apre all’adozione

aprile 18, 2013 Redazione

Il parlamento della Nuova Zelanda ha reso legale il matrimonio tra omosessuali. La Chiesa, che pure aveva osteggiato la legge, esce così sconfitta nella battaglia politica con le lobby gay.

Con 77 voti favorevoli e 44 contrari, il parlamento della Nuova Zelanda ha reso legale il matrimonio tra omosessuali. Il risultato è stato accolto dall’applauso proveniente dalle gallerie pubbliche della Camera, dove nello spazio aperto al pubblico, alcuni cittadini hanno cominciato ad esultare e a cantare la canzone d’amore maori Pokarekare Ana.
La Nuova Zelanda diventa così la prima nazione nella area asiatico-pacifica a legalizzare il matrimonio gay. Le coppie gay potranno sposarsi legalmente già da agosto. La nuova legge apre inoltre la strada all’adozione da parte di coppie omosessuali.
Verosimilmente beneficeranno della nuova legge anche le coppie australiane, che attraverseranno il Mar di Tasmania per vedere ufficializzate le unioni. La Chiesa, che pure aveva osteggiato la legge, esce così sconfitta nella battaglia politica con le lobby gay.

FESTA NEI LOCALI GAY. La parlamentare che ha sostenuto la riforma, Louisa Wall, esponente gay del partito laburista neozelandese, ha detto che la storica decisione del suo paese potrebbe aprire la strada a riforme simili negli altri paesi della regione. «La legge finora trattava gli omosessuali come degli esseri umani inferiori, mentre ora abbiamo sancito che lo Stato non può discriminare nessun cittadino», ha detto all’AFP. Grandi festeggiamenti a Cuba street, la zona della capitale Wellington famosa per i locali notturni e quelli frequentati dai gay.
La Nuova Zelanda va ad allungare la lista dei paesi che consentono il matrimonio gay, dopo Olanda, Belgio, Canada, Sudafrica, Argentina, Spagna, Portogallo, Norvegia, Svezia, Danimarca, Islanda e Uruguay, che ha approvato la nuova legge proprio questo mese.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.