Google+

Noi uomini e i nostri animali. Gli unici occhi che ancora ci guardano

ottobre 27, 2014 Marina Corradi

La signora sul tram si affeziona subito al mio cane. «Ne avevo uno che gli somigliava, è morto… Ora, quando rincaso, non c’è più nessuno che mi aspetti»

Milano. Salgo con il mio cane su un tram della linea 1. Alle dieci del mattino la vettura è semivuota. La giovane signora che timbra il biglietto dopo di me mi si siede accanto. O meglio, accanto al mio cane, che subito prende a accarezzare. Gli parla teneramente, come si parla ai bambini. Poi, distrattamente, si rivolge a me: «Come si chiama?». Il cane, naturalmente, intende.

Sale un’altra signora, anziana, i capelli tinti di rosso, e lei pure sorride al cane. «Che carino, che dolce che sei, come ti chiami?», gli fa. Io mi sento in dovere di rispondere in sua vece, giacché lui non parla. Ma la vecchia signora con la borsetta ben stretta fra le mani – come chi si senta, nella città, sola e indifesa – al mio cane si sta proprio affezionando. «Ne avevo uno che gli somigliava, è morto l’anno scorso, poveretto… Ora, quando rincaso, non c’è più nessuno che mi aspetti».

Allora mi viene in mente l’amico sacerdote che mi ha raccontato di quando era andato, un Natale, a benedire le case. E una vecchia signora, indicandogli il gatto sul divano, gli aveva detto: «Lei sa, reverendo, che quelli sono gli unici occhi che mi guardano, la sera?».

L’unico che ti aspetta, l’unico che ti guarda in case silenziose. Capisco perché si voglia anche troppo bene, oggi, ai nostri animali. È un amore direttamente proporzionale al vuoto e alla solitudine, fra noi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana