Google+

Nigeria, un milione di donne musulmane e cristiane sfileranno per le studentesse sequestrate da Boko Haram

aprile 29, 2014 Redazione

Massiccia adesione all’iniziativa della moglie del governatore del Borno per chiedere la liberazione delle oltre aduecento ragazze che sarebbero ancora nelle mani dei terroristi islamici

Articolo tratto dall’Osservatore Romano – Un milione di donne nigeriane, vestite di rosso, sfileranno domani in corteo per le strade della capitale federale Abuja per chiedere la liberazione delle studentesse rapite a metà aprile nel dormitorio di un liceo di Chibok, nello Stato nordorientale del Borno. Del sequestro è ritenuto responsabile il gruppo fondamentalista islamico Boko Haram, artefice di attacchi e atti di terrorismo che hanno provocato negli ultimi anni migliaia di vittime.

L’iniziativa è stata organizzata da Hajiya Nana Kashim Shettima, la moglie del governatore del Borno, lo Stato in cui Boko Haram ha il suo principale radicamento. Il numero di un milione di donne che parteciperanno all’iniziativa è stimato concordemente da tutta la stampa nigeriana.

Alla marcia hanno aderito numerose associazioni locali di donne musulmane e cristiane. Hajiya Nana Kashim Shettima ha chiamato in piazza anche tutte le mogli dei funzionari della regione, sia federali sia locali, per aumentare le pressioni sui propri mariti affinché risolvano la situazione. «Mettiamo da parte tutte le differenze di fede, etniche, prendiamoci tutte per mano per liberare queste ragazze», ha detto la donna. Secondo la denuncia dei genitori — che smentiscono diverse affermazioni fatte dall’esercito in questi giorni — 234 studentesse sarebbero ancora nelle mani dei sequestratori.

Nei giorni immediatamente seguenti al rapimento, erano state ritrovate 44 ragazze. Alcune erano riuscite a nascondersi al momento dell’irruzione nel dormitorio del liceo di Chibok, mentre altre erano riuscite a sfuggire ai loro sequestratori. Voci circolate con insistenza ancora nelle ultime ore sostengono che le ragazze sarebbero tenute prigioniere in una base di Boko Haram nella foresta di Sambisa, vicino al confine con il Camerun.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. Emanuele scrive:

    E’ molto bello che anche le ragazze musulmane si siano unite a questa marcia. Vuol dire che disapprovano gli atteggiamenti oltranzisti di Boko Haram.

  2. Ale scrive:

    Le donne hanno sempre una marcia in più..non si fanno dividere da differenze di religione. Dobbiamo imparare tutti.

  3. Falco scrive:

    Possibile che i piagnistei fuori lupgo della ns. Presidentessa della camera sulla condizione delle donne facciano piu’ notizia di 1 milione di donne mussulmane e cristiane che manifestano per la liberazione di 234 donne rapite?!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana