Google+

Nigeria, quattro impiccati. I vescovi condannano lo stop alla moratoria in vigore dal 2006

luglio 2, 2013 Redazione

Quattro persone sono state giustiziate tramite impiccagione nella prigione di Benin City. Le autorità rispondo che la pena di morte è ancora contemplata nella Costituzione

Non c’è pace per la Nigeria. I vescovi del paese denunciano, tramite l’agenzia Fides, le barbarie che periodicamente tornano a insanguinare il paese. Ha scritto monsignor Ignatous Ayu Kaigama, presidente della Conferenza Episcopale della Nigeria: «Mentre stavano per credere che la Nigeria era sul punto di unirsi al mondo civile nel porre fine alla pena di morte, siamo rimasti scioccati di apprendere delle sciagurate esecuzioni di quattro condannati a Benin City nello Stato di Edo».
I vescovi criticano l’interruzione della moratoria sulle condanne a morte che era in vigore in Nigeria dal 2006, dopo che il 24 giugno quattro persone sono state giustiziate tramite impiccagione nella prigione di Benin City (nel sud del paese). Una quinta persona doveva essere invece giustiziata tramite fucilazione ma la condanna è stata rimandata perché il carcere dove è detenuto non è attrezzato per questo tipo di esecuzione. L’applicazione della pena di morte ha suscitato vive proteste in tutto il mondo da parte delle organizzazioni di difesa dei diritti umani.

DIRITTO ALLA VITA. Le autorità rispondono alla critiche ricordando che la pena di morte è ancora contemplata nella Costituzione nigeriana. «Usare la Costituzione per giustificare questo atto è un’evidente caduta dalla modernità alla barbarie» afferma la dichiarazione dei vescovi. «Rinnoviamo l’appello ad emendare la Costituzione per proibire ogni legge che lede i diritti delle persone e in particolare il diritto alla vita».
Il documento ricorda inoltre che la pena di morte non serve né al condannato a conformarsi alle norme della società, né come deterrente per impedire l’attuazione di crimini violenti.
«Pensiamo che le azioni volte a riformare i criminali siano più utili alla società che non la pena capitale» conclude la dichiarazione.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi