Google+

Nigeria, quattro cristiani uccisi a Potiskum. Dilaga il fondamentalismo

gennaio 13, 2012 Redazione

Altre quattro persone sono state uccise in Nigeria, dove il taglio dei sussidi statali sulla benzina ha portato al quarto giorno di sciopero generale. Pubblichiamo un articolo apparso sull’Osservatore romano

Pubblichiamo l’articolo apparso sull’Osservatore romano.

Abuja, 12 gennaio. Nella crisi in Nigeria, giunta oggi al quarto giorno di sciopero generale contro la decisione del governo di cancellare le sovvenzioni alla popolazione per l’acquisto della benzina, si innesta sempre più la violenza dei gruppi fondamentalisti religiosi. Ieri quattro cristiani sono stati uccisi a Potiskum, nello Stato nigeriano nordorientale di Yobe, una delle località dove sono più presenti gli aderenti al gruppo fondamentalista islamico Boko Haram, che ha rivendicato i sanguinosi attentati contro le comunità cristiane ripresi da Natale.

Secondo testimoni citati dalle agenzie di stampa internazionali, l’automobile sulla quale i quattro viaggiavano si è fermata a una stazione di servizio alla periferia della città e alcuni presunti affiliati a Boko Haram hanno aperto il fuoco. Fonti locali hanno precisato che i quattro appartenevano all’etnia igbo, presente in prevalenza nel sud della Nigeria e in maggioranza di religione cristiana. Secondo tali fonti, la vettura delle vittime era piena di valige, il che potrebbe avallare l’ipotesi che stessero scappando dalla città. Boko Haram, nei giorni scorsi, ha dato un ultimatum a tutti i cristiani a lasciare le regioni settentrionali del Paese. La polizia si è invece limitata a confermare l’uccisione dei quattro, ma non ha fornito notizie sulla loro identità e su quella degli aggressori.

Potiskum, una delle località dove è in vigore dal 31 dicembre scorso lo stato d’emergenza dichiarato dal presidente nigeriano Goodluck Jonathan, era già stata teatro due giorni fa di un attacco in un bar frequentato da cristiani sferrato da miliziani Boko Haram che hanno ucciso otto persone, tre civili, compresa una bambina, e cinque poliziotti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download