Google+

Nigeria, Boko Haram attacca un collegio nella notte: 43 morti. Vittime sgozzate e date alle fiamme

febbraio 25, 2014 Redazione

Assalto ad ostello che ospitava ragazzi tra gli 11 e i 18 anni: alcuni sono stati sgozzati, altri sono morti nell’incendio. Le scuole diventano obiettivo frequente se non insegnano la sharia

Nigeria, Boko Haram continua a seminare morte e paura. 43 sarebbero le vittime dell’attacco che la scorsa notte ha preso come obbiettivo un collegio a Buni Yudi, nello stato nord-orientale di Yobe. Le vittime sono tutti maschi, in maggioranza studenti tra gli 11 e i 18 anni, che stavano dormendo nelle camere del collegio stavano quando, attorno alle 2 di notte, il commando della setta armata islamica ha compiuto la sua azione.

PRIMA GLI SPARI, POI L’INCENDIO. La ricostruzione è quella fatta dal portavoce delle forze armate, Lazarus Eli: prima alcuni uomini avrebbero sparato alcuni colpi contro l’ostello del collegio. Quindi sarebbe cominciata la mattanza: alcuni dei ragazzi sarebbero stati sgozzati dai ribelli, altri ancora uccisi a colpi d’arma da fuoco. Infine, è stato appiccato un incendio alla struttura, all’interno della quale sarebbero morti altri giovani. La struttura è stata letteralmente divorata dalle fiamme, crollata a terra durante la notte e i morti ridotti in cenere.

SCUOLE E UNIVERSITA’. Nei quattro anni e mezzo di sangue che hanno segnato il nord-est della Nigeria, non è la prima volta che una scuola diventa obiettivo delle azioni di Boko Haram, che anzi con frequenza attacca istituti e collegi. Il fine è quello di minacciare e indebolire quelle scuole in cui non viene seguita la sharia, cercando di lasciare sicure solo gli istituti di ispirazione musulmana. Spesso poi le azioni sono rivolte contro quei ragazzi e quelle scuole che seguono curriculum di studi troppo “occidentali”, negando così quello che il nome Boko Haram stesso significa, “l’educazione occidentale è peccato”: con questo criterio a fine settembre alcuni uomini armati fecero più di 50 morti nel campus universitario di Gujba.

Leggi l’intervista di tempi a monsignor Ignatius Kaigama, arcivescovo di Jos: Così la mia Nigeria resiste al doppio assedio degli islamisti e dei “progressisti” occidentali

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi