Google+

New York e una pausa di lusso

gennaio 1, 1999 Addis Piero

Ufficio reclame

New York, cinque del pomeriggio, ora di punta. La linea 3 della metropolitana, che da Times Square porta in Downtown, è come al solito sovraffollata. In questi giorni prima di Natale, con la gente che si trascina shopping bag griffati colmi di pacchi regalo, bisogna attendere tre o quattro treni prima di riuscire a salire. Le carrozze che arrivano da Harlem sono imbrattate di segni e disegni dei graffitari e delle bande giovanili che ne occupano simbolicamente il percorso. Dopo una certa ora anche fisicamente. Saliamo su una delle carrozze di coda, prima dell’ora “panica”. La gente è tutta stipata da una parte. In fondo, disteso su quattro sedili, un homeless, con il vuoto intorno e una bottiglia, nascosta in una di quelle buste di brown paper, che tiene stretta al petto. Sopra di lui una campagna multi soggetto di un noto whisky: Chivas Regal, famoso in Italia per l’atmosfera un po’ eccessiva alla Ferrero Rocher prima dell’avvento di Ambrogio Richard Gere.

“Less curriculum, more vitae”, è il titolo di uno dei soggetti dove una figura sfuocata corre per le vie della città con la sua ventiquattrore. Sopra quello straccio d’uomo disteso sui sedili che nessuno sa se è vivo o morto, sporco, puzzolente, la campagna acquista un sapore sinistro, quasi descrivendo la conseguenza fatale di una pausa dedicata a un piacere, che, nella città che non si ferma mai, non è consentita. (A New York all’augurio di un buon fine settimana si può aggiungere anche quello di buona fortuna, invitandoti a non ripresentarti in ufficio il lunedì successivo).

Ma qui sta l’idea della campagna che si rivolge astutamente a un target abituato alla competizione e che quindi sa accettare le sfide: fermarsi è un lusso che non tutti si possono permettere. Come Chivas, che chiude l’annuncio in modo sibillino: “Quando, (è il momento) lo sai tu”. Forse, questo millennio è meglio finirlo con un bourbon: meglio non rischiare.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il model year 2019 della roadster jap aggiunge 24 cv al 2 litri benzina e una serie di novità nella sicurezza. Per una roadster ancora più "jinba ittai"

L'articolo Mazda MX-5 2019, più cavalli e sicurezza proviene da RED Live.

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.

La Casa di Noale propone due motorette brillanti ed economiche: sono le Aprilia RX e SX 125, una enduro, l’altra motard, entrambe vendute a 4.020 euro.

L'articolo Prova Aprilia RX e SX 125, per i nuovi 16enni proviene da RED Live.