Google+

Nasce il governo autonomo della Cirenaica. Dopo la “Primavera araba” la Libia rischia di andare in pezzi

novembre 4, 2013 Redazione

La regione ricca di petrolio nomina un governo guidato dal capo di una potente brigata ribelle Ibrahim Al Jathran

L’annuncio per il momento è puramente simbolico ma potrebbe avere gravi conseguenze per la Libia. Domenica più di 20 ministri hanno giurato davanti a una bandiera della Cirenaica, l’Est del paese, formalizzando così la nascita di un governo autonomo della regione ricca di petrolio.

DIVISIONE DELLA LIBIA. A capo del governo, che non è riconosciuto dallo Stato centrale di Tripoli, c’è il leader di una potente milizia libica, Ibrahim Al Jathran, che ha chiesto la divisione federale della Libia in tre parti: Cirenaica, Tripolitania e Fezzan. La sua brigata Hamza composta da migliaia di uomini armati ha già conquistato i porti petroliferi di Es Sider, Brega e Ras Lanuf bloccando la vendita di petrolio e facendo perdere al suo paese circa 5 miliardi di dollari.
Secondo Al Jathran, Tripoli vende il petrolio estratto in Cirenaica ma non restituisce poi alla regione abbastanza di quanto guadagnato: «Il petrolio dovrebbe beneficiare tutto il popolo libico, ma non è così».

RAPPORTI DI FORZA. Il governo libico non ha ancora rilasciato dichiarazioni sull’azione unilaterale dei ribelli ma il timore di perdere definitivamente la maggior parte dei proventi del petrolio è alto. Difficilmente lo Stato potrebbe ristabilire l’ordine con la forza: i ministeri nella capitale infatti vengono spesso occupati da brigate armate, che non li abbandonano fino a quando il Parlamento non soddisfa le richieste dei guerriglieri. Se l’esercito non li stana prima, come dichiarato dallo stesso governo, è perché i guerriglieri sono superiori ai soldati per numero di uomini e capacità di fuoco.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi