Google+

Musulmano accusato di essere blasfemo da suo nipote. Ma in ballo c’è una disputa da 400 mila euro

dicembre 11, 2012 Leone Grotti

Iftikhar Khan, professore pakistano musulmano, è stato arrestato a Islamabad. Il nipote lo ha accusato di avere scritto commenti blasfemi su due libri. Dubbi: i due si contendono una proprietà da 400 mila euro.

Iftikhar Khan, professore pakistano musulmano, è stato arrestato per blasfemia a Islamabad su segnalazione di suo nipote, Sheikh Usman. Il nipote l’ha accusato di avere scritto commenti blasfemi su due libri di sua proprietà. Ieri centinaia di persone, compresi imam e alcuni studenti del professore, hanno protestato pubblicamente perché la polizia lo arrestasse. Il nipote aveva cercato di denunciarlo alla polizia, che però si era rifiutata di accettare la denuncia, per questo Usman è poi andato a parlare con alcuni imam che hanno organizzato una dimostrazione pubblica, costringendo così la polizia ad arrestare l’uomo.

LEGGE NERA PER I MUSULMANI. Khan è un professore musulmano, a conferma che la legge sulla blasfemia, che prevede pene per chi infama Maometto o Allah che vanno da alcuni anni di prigione alla pena di morte, colpisce soprattuto islamici, prima che cristiani, come Asia Bibi o Rimsha Masih, o persone appartenenti ad altre minoranze religiose del Pakistan. Secondo le statistiche, oltre il 95 per cento delle accuse di blasfemia si rivela, dopo le indagini, falso e strumentale.

DISPUTA DA 400 MILA EURO. Diversi dubbi sono stati subito sollevati alla polizia anche in questo caso. Khan e Usman, infatti, sono in disputa per una proprietà del valore di circa 400 mila euro. Il nipote ha però affermato che «non mi importa della proprietà. So solo che mio zio è stato coinvolto in un caso di blasfemia, e questo è inaccettabile». Alla luce della disputa tra i due, la Commissione per i diritti umani del Pakistan ha accusato la polizia per non avere verificato, prima di arrestare Khan, se il motivo della denuncia fosse meramente economico: «Ci sono troppi incidenti che denotano che la legge sulla blasfemia viene abusata e spesso la polizia dichiara di arrestare gli accusati per salvaguardare la loro incolumità, ma questo è sbagliato. La polizia dovrebbe provvedere alla sicurezza della persone, non arrestarle».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download