Google+

Mose, Renzi: «Presunzione d’innocenza sino a sentenza. Ma il problema non sono le regole, sono i ladri»

giugno 5, 2014 Chiara Rizzo

Il premier: «Un politico indagato per corruzione lo indagherei anche per alto tradimento. Non è possibile che chi è stato condannato 20 anni fa, torni a occuparsi della cosa pubblica, per questo ho proposto il Daspo per i politici»

Da Bruxelles, nel corso della conferenza stampa al termine del G7, Matteo Renzi è intervenuto sull’inchiesta per tangenti durante la costruzione del Mose, esprimendo «Piena fiducia nel lavoro della magistratura e presunzione di innocenza fino a sentenza», ma anche «amarezza enorme e profonda».

«IL PROBLEMA NON SONO LE REGOLE, MA I LADRI». Per Renzi, «Di fronte alla vicenda Mose ci sono i principi costituzionali che ciascuno ribadisce: piena fiducia nel lavoro della magistratura e presunzione di non colpevolezza fino a sentenza a cui speriamo si possa arrivare il più velocemente possibile, come da paese civile». Poi entrando «Nel merito, tutte le volte che vediamo vicende di corruzione l’amarezza è enorme e profonda, perché ti trovi di fronte a chi tradisce la fiducia più grande quella dei cittadini, una ferita grande». Il premier quindi ha aggiunto: «Un politico indagato per corruzione fosse per me lo indagherai per alto tradimento. Il problema della corruzione non sono le regole che non ci sono ma quelle che non si rispettano. Quando c’è corruzione di solito si dice che sono le regole che non vanno bene. Non penso sia così. Il problema sono i ladri non le regole». E ancora: «Non è possibile che chi viene condannato per corruzione dopo 20 anni possa tornare ad occuparsi della cosa pubblico. È per questo che io ho proposto il Daspo per i politici».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Giulio Dante Guerra says:

    Chi sa perché, quando da noi si fanno le grandi opere, vengono immancabilmente bloccate da un’inchiesta giudiziaria, che magari, poi, si conclude, dopo più di una decina d’anni, con un nulla di fatto. Ma, intanto, un’opera indispensabile è saltata. Un esempio, in piccolo, delle mie parti. La costruzione della seconda circonvallazione di Lucca fu bloccata, a suo tempo, dalla buriana di Tangentopoli. E così, ancor oggi, per andare da Pisa alla Garfagnana, bisogna passare dalla circonvallazione intorno alle mura rinascimentali, che ormai è divenuta da lungo tempo una strada urbana.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi