Google+

Ministro inglese: vietiamo di fumare in auto se ci sono bambini. La salute (e i soldi) prima di tutto

febbraio 28, 2013 Redazione

Già l’anno scorso la Camera dei Lord aveva proposto una legge per impedire ai cittadini di fumare in macchina in presenza di bambini, pena una multa di 60 sterline e l’obbligo di partecipare a un corso rieducativo.

Il primo ministro inglese David Cameron sta considerando di proporre una legge che vieti ai cittadini di fumare in macchina in presenza di bambini. Con le sue parole: «Faremmo un grande passo avanti dal punto di vista della salute». Il premier ha parlato dopo che ieri Anna Soubry, ministro della Salute, ha lanciato l’idea di vietare il fumo all’aperto in luoghi pubblici «per tutelare il benessere dei bambini». Subito i laburisti, con l’approvazione del ministro, hanno chiesto a Cameron di andare oltre e «vietare il fumo anche in macchina». Cameron ha affermato che bisogna capire se ci «sarebbe davvero un guadagno dal punto di vista della salute» ma che è una «buona proposta».

FUMO, OBESI ED EUTANASIA. Il ministro Anna Soubry non è nuova a uscite controverse: nelle ultime settimane ha affermato che i bambini poveri diventano più facilmente obesi, perché mangiano peggio, ed è stata prontamente smentita da una ricerca universitaria americana. Poi ha dichiarato che le attuali leggi sull’eutanasia sono «orrende» e devono essere cambiate perché venga legalizzata. La salute, infatti, è importante tranne quando si tratta di morire.

MULTE PER CHI FUMA. Già l’anno scorso la Camera dei Lord aveva proposto una legge per impedire ai cittadini di fumare in macchina in presenza di bambini, pena una multa di 60 sterline e l’obbligo di partecipare a un corso per prendere coscienza della gravità dell’atto. Allora Cameron aveva affermato che una tale mossa avrebbe intaccato la libertà dei singoli e che quindi «bisognava pensarci molto bene». Ora però che l’economia inglese comincia a sentire la crisi, c’è bisogno di tagli e le casse dello Stato, soprattutto a causa del Sistema sanitario nazionale, vanno in rosso, la prospettiva di guadagnare qualche sterlina conta più della libertà degli inglesi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download