Google+

Milano patrocina il Gay pride parade: soffia il vento nuovo di Pisapia

giugno 16, 2011 Daniele Guarneri

Con voto unanime la giunta di Giuliano Pisapia, neo eletto sindaco di Milano, ha scelto di patrocinare il Gay pride parade, al contrario di quanto avevano sempre fatto Albertini e la Moratti. In più, Majorino chiede che la sua delega «alla famiglia», diventi «alle famiglie», per non discriminare le coppie di fatto

È scattata ieri pomeriggio alle 16 l’era Giuliano Pisapia, il nuovo sindaco di Milano, con la prima seduta della giunta e il vento di cambiamento voluto e invocato dai milanesi ha soffiato subito con forza. La manifestazione per l’orgoglio omosessuale, Gay pride parade, che si terrà il 25 giugno a Milano sarà patrocinata dal Comune grazie al voto unanime (12/12) della giunta, composta anche da molti assessori in quota alla cattolicissima Rosy Bindi.

Così, dopo i rifiuti di Gabriele Albertini e Letizia Moratti, che non volevano che il logo del Comune comparisse sui vessilli della manifestazione gay, ecco la benedizione di Pisapia. «I cattolici sono ancora in festa?» è stato il commento polemico e sibillino di Carlo Masseroli, ex assessore allo Sviluppo del territorio.

Ma non è finita qui, perché il vento nuovo che soffiava impetuoso in giunta, ha sparigliato le carte anche dalle parti della famiglia. Tra le deleghe di Pierfrancesco Majorino, il tradizionale sostegno alla famiglia è diventato «alle famiglie». Una sottile differenza, ma il plurale apre alle coppie non tradizionali, alle unioni di fatto. Del resto, che cosa non si fa per rendere Milano più moderna, al passo coi tempi, aperta a tutto e a tutti, senza alcun tipo di discriminazione?

Presto, poi, sarà anche più verde. Si è parlato poco dei risultati dei referendum milanesi, ma se la giunta seguirà i “consigli” dei cittadini, la zona Ecopass sarà allargata fino alla circonvallazione esterna. Non di poco, dunque. In più, ci sarà un ticket fisso: 5 euro per qualunque tipo di macchina, a benzina o diesel, 10 euro per i furgoni. A tutti sarà richiesta sobrietà: a capo di gabinetto del sindaco, direttore generale e city manager verrà ridotto lo stipendio, mentre i cittadini che vorranno varcare con la propria auto i confini della nuova area Ecopass, dovranno pagare di più. Per una città più verde, più eco e più aperta. Ovviamente.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.

Dettagli scuri e connettività Android Auto ed Apple CarPlay per la piccola del Leone un po' speciale

L'articolo Peugeot 208 Black Line, edizione limitata in salsa dark proviene da RED Live.