Google+

Messico, rubato camion con materiale radioattivo

dicembre 4, 2013 Chiara Rizzo

Il furto lunedì a Tepojaco, vicino Città del Messico: rubato un camion che trasportava da un ospedale ad un centro stoccaggio Cobalto 60. «Pericolo per chi manomette il macchinario»: si teme per la realizzazione di “bombe sporche”

Un camion che trasportava materiale radioattivo «molto pericoloso» e destinato ad uso sanitario è stato rubato in Messico: lo conferma l’Aiea, Agenzia internazionale per l’energia atomica, che aggiunge «La fonte di radioattività è adeguatamente schermata, ma potrebbe essere estremamente pericolosa se rimossa dalla schermatura o se questa viene danneggiata».

FURTO A TEPOJACO. Il furto è avvenuto lunedì 2 dicembre, nelle vicinanze di Città del Messico, a Tepojaco: il mezzo stava trasportando un macchinario che contiene Cobalto 60 da un ospedale di Tijuana ad un centro di stoccaggio di rifiuti radioattivi. A dare l’allarme per il furto, per prima è stata la Commissione per la sicurezza nucleare del Messico (Cnsns): la Commissione ha anche fatto sapere che il veicolo rubato è di marca Volkswagen e che sta proseguendo le ricerche in tutte l’area della furto. Poi ha lanciato alla popolazione un allarme: “Esortiamo tutte le persone che sono in possesso del mezzo o che lo abbiano trovano a non aprirlo né danneggiarlo, perché questo potrebbe causare gravi conseguenze alla salute”. Da quello di Tijuana, le ricerche successivamente sono state estese in sei stati del Messico.

BOMBA SPORCA. Secondo l’allerta del Messico, non ci sarebbe un rischio di contaminazione per l’area in cui si trova il mezzo, mentre ci sono pericolo per la salute di chi si manomette il macchinario. La preoccupazione è che il materiale nucleare possa essere usato per realizzare una “bomba sporca”, un ordigno esplosivo in grado di diffondere materiale radioattivo in un’area molto vasta, enormemente meno letale di una bomba atomica, più facile da realizzare, ma capace di grande «dispersione radiologica» e di diffondere il panico nella popolazione. Solo lo scorso anno, l’Aiea ha dato l’allarme per 24 altri casi di furto e 17 di detenzione illegale di materiale nucleare.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download