Google+

Messico, rubato camion con materiale radioattivo

dicembre 4, 2013 Chiara Rizzo

Il furto lunedì a Tepojaco, vicino Città del Messico: rubato un camion che trasportava da un ospedale ad un centro stoccaggio Cobalto 60. «Pericolo per chi manomette il macchinario»: si teme per la realizzazione di “bombe sporche”

Un camion che trasportava materiale radioattivo «molto pericoloso» e destinato ad uso sanitario è stato rubato in Messico: lo conferma l’Aiea, Agenzia internazionale per l’energia atomica, che aggiunge «La fonte di radioattività è adeguatamente schermata, ma potrebbe essere estremamente pericolosa se rimossa dalla schermatura o se questa viene danneggiata».

FURTO A TEPOJACO. Il furto è avvenuto lunedì 2 dicembre, nelle vicinanze di Città del Messico, a Tepojaco: il mezzo stava trasportando un macchinario che contiene Cobalto 60 da un ospedale di Tijuana ad un centro di stoccaggio di rifiuti radioattivi. A dare l’allarme per il furto, per prima è stata la Commissione per la sicurezza nucleare del Messico (Cnsns): la Commissione ha anche fatto sapere che il veicolo rubato è di marca Volkswagen e che sta proseguendo le ricerche in tutte l’area della furto. Poi ha lanciato alla popolazione un allarme: “Esortiamo tutte le persone che sono in possesso del mezzo o che lo abbiano trovano a non aprirlo né danneggiarlo, perché questo potrebbe causare gravi conseguenze alla salute”. Da quello di Tijuana, le ricerche successivamente sono state estese in sei stati del Messico.

BOMBA SPORCA. Secondo l’allerta del Messico, non ci sarebbe un rischio di contaminazione per l’area in cui si trova il mezzo, mentre ci sono pericolo per la salute di chi si manomette il macchinario. La preoccupazione è che il materiale nucleare possa essere usato per realizzare una “bomba sporca”, un ordigno esplosivo in grado di diffondere materiale radioattivo in un’area molto vasta, enormemente meno letale di una bomba atomica, più facile da realizzare, ma capace di grande «dispersione radiologica» e di diffondere il panico nella popolazione. Solo lo scorso anno, l’Aiea ha dato l’allarme per 24 altri casi di furto e 17 di detenzione illegale di materiale nucleare.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.