Google+

Merkel criticata anche in patria. «Cancelliere, ora vogliamo la crescita»

maggio 25, 2012 Leone Grotti

Per ratificare il Fiscal Compact Angela Merkel ha bisogno dei voti dell’opposizione, che dopo un incontro assicura: «Abbiamo chiesta crescita e posti di lavoro. Il blocco del cancelliere è caduto».

Angela Merkel è sotto attacco, non solo da parte dell’Europa, che chiede con insistenza un piano per la crescita e gli eurobond, ma anche in patria. Giovedì il Cancelliere ha incontrato i leader dei partiti tedeschi, compresi i socialdemocratici all’opposizione e i verdi. La richiesta che le è arrivata è semplice: vogliamo un piano europeo che stimoli crescita e crei posti di lavoro. Come riporta il New York Times, il leader dei socialdemocratici Sigmar Gabriel ha dichiarato che, nonostante nessun accordo sia stato preso formalmente, «è chiaro che Merkel e il suo governo si muoveranno in una direzione che soddisfa le nostre richieste di crescita e investimenti. Il blocco del governo su questo punto è caduto».

L’adesione tedesca al Fiscal Compact, il Trattato fiscale approvato in marzo da 25 paesi dell’Unione Europea, e alla creazione dell’Esm (European Stability Mechanism) per aiutare le economie europee, dovrà infatti essere ratificato in Parlamento prima di luglio e Merkel ha bisogno dei voti dell’opposizione. Il ministro delle finanze tedesco, Wolfgang Schauble, si è incontrato nei giorni scorsi con i rappresentanti dei 16 Stati della Germania per assicurarsi che il testo passi senza problemi. Ma dovrà concedere qualcosa. Dopo che un rapporto sull’economia in Germania ha riportato un calo in maggio, Rainer Bruderle, tra i responsabili dei Free Democrats, partito di coalizione insieme a quello di Angela Merkel, ha dichiarato: «Abbiamo bisogno di crescita in Europa, ma la crescita può essere raggiunta solo tramite un accordo e un accordo richiede decisioni rapide». La palla ora torna al cancelliere.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Spot on with this write-up, I truly assume this web site wants rather more consideration. I’ll probably be once more to learn rather more, thanks for that info.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Piccole, economiche ma capaci di grandi cose, le nuove moto dedicate ai patentati A2 possono piacere anche al motociclista navigato. Abbiamo confrontato tre naked di questa categoria.

L'articolo Confronto: KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R proviene da RED Live.

Piccole ma capaci di grandi cose, le nuove moto dedicate ai patentati A2 possono piacere anche al motociclista navigato. Qui la prova della BMW G 310 R.

L'articolo BMW G 310 R proviene da RED Live.

In Svezia ci hanno preso gusto. Dopo aver fatto registrare il nuovo record sullo 0-400-0 km/h, strappato alla Bugatti Chiron, il costruttore nordico si è spinto oltre, conquistando con la hypercar Koenigsegg Agera RS il primato di vettura di serie più veloce del pianeta con 468 km/h. La Hennessey Venom GT si “ferma” a 435 km/h Nel […]

L'articolo Koenigsegg Agera RS è l’auto più veloce del mondo proviene da RED Live.

Grazie alla collaborazione di Garage Italia Custom Volkswagen propone due serie speciali della T-Roc. Chiamate Black e Cyber, saranno realizzate in 50 esemplari ciascuna e vendute attraverso Amazon

L'articolo Black e Cyber, la Volkswagen T-Roc di Lapo proviene da RED Live.

Le vetture elettriche sono considerate il futuro dell’automobile, ma non hanno ancora riscosso il successo auspicato. Ecco i migliori modelli a zero emissioni, suddivisi per fasce di prezzo.

L'articolo Le migliori auto elettriche proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download