Google+

Maturità al via. Tra toto-tracce, diete leggere e i soliti “luoghi comuni” vendittiani

giugno 19, 2012 Daniele Ciacci

Uscirà Leopardi o l’Unità d’Italia? Ecco una piccola rassegna di cliché sull’esame di fine liceo. Dal refuso del Ministero alle diete leggere, aspettando un pezzo di Saviano sulla maturità a Scampia.

Basta fare un rapido salto su Google e selezionare “maturità”. Di getto, s’accampano sullo schermo almeno una decina d’articoli con lo stesso titolo: «Notte prima degli esami». Certo, gli italiani sono un popolo di creativi. Ma, quando serve, sanno anche adoperare l’arma del “cliché”, che regala risultati garantiti e molti clic. Altri media utilizzano i propri strumenti per lo stesso risultato: titoloni su giornali, inchieste, opinioni dei maturandi al microfono. E sempre le stesse risposte, la stessa colonna sonora, la stessa trita routine. Eccone una summa.

1 – LA PREPARAZIONE. Si inizia con la dieta. Mi raccomando, stare leggeri per la prima prova onde evitare di addormentarsi sul foglio protocollo. Attenzione anche al global warming: bisogna mangiare molta frutta, altrettanta verdura, bere molta acqua, non farsi di steroidi né di alcool. Nonostante il 40 per cento degli studenti si dichiari abbastanza tranquillo da «poter dormire la notte», in caso contrario un bel film può essere la soluzione ideale per passare il tempo. “Notte prima degli esami”, un classico. Così come la canzone di Venditti, una colonna sonora sicura per la notte più “ansiogena” della giovinezza. Altrimenti, “Certe notti” di Ligabue è un usato sicuro. Immancabile l’intervento della psicologa che predica calma.

2 – IL TOTOTRACCE. L’argomento prediletto di tutti i maturandi. Su cosa saranno le tracce dei temi? Sicuramente sull’Unità d’Italia, su Pascoli (centenario della morte) e sulla crisi economica. E, anche qui, la solita teoria di luoghi comuni: vietato cercare i titoli su internet, sebbene skuola.net e studenti.it raggiungano il picco di accessi. Poi la seconda prova: preferisci latino o greco? fisica o matematica? Immancabili i grafici con le percentuali di gradimento. La terza prova è la più difficile, perché «non si sa mai cosa può succedere». A margine, le scuse del Ministero sull’ennesimo errore che ogni anno propina in almeno una delle tracce delle prove. Il test Invalsi, forse, dovrebbero farlo anche tra le scrivanie della Pubblica Istruzione.

3 – I MORALIZZATORI. Mi raccomando, ragazzi, non si copia. Nonostante in questi giorni i quotidiani vi mostreranno le tecnologie più all’avanguardia per infinocchiare professori e commissari esterni – nascondere, in ordine crescente, i bigliettini in: calzini, mutande, fazzoletti di carta, reggiseno (se potete permettervelo), cappellino, ecc… – ricordatevi il puntuale monito del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il suo comunicato: non si copia. E non si usa il cellulare. Aspettando un bel pezzo di Roberto Saviano sull’esame di maturità dei ragazzi di Scampia, e il racket della mafia sulle soluzioni della seconda prova.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana