Google+

Mashallah, le Olimpiadi di recitazione del Corano sono «davvero cool»

giugno 27, 2012 Leone Grotti

Le Olimpiadi coraniche si sono tenute a Teheran la settimana scorsa. Ha vinto Moghadami, rappresentante dell’Iran, sommerso da cori entusiasti. Hanno partecipato più di 60 paesi.

Le Olimpiadi si sono appena concluse e ha vinto l’Iran, rappresentato da Qassem Moghadami. Non abbiamo bevuto e non stiamo neanche cercando di predire chi vincerà le Olimpiadi londinesi del prossimo luglio, stiamo semplicemente parlando delle Olimpiadi di recitazione del Corano, che si sono chiuse lo scorso fine settimana a Teheran.

La gara, che si è svolta dal 18 al 23 giugno, è molto sentita nella Repubblica islamica degli Ayatollah e in tutto il mondo musulmano. Una commissione formata da 14 membri, grandi conoscitori del Corano, deve valutare i rappresentanti di 65 paesi, che si sfidano a colpi di recitazione e memorizzazione del testo sacro dei musulmani. C’è spazio anche per paesi non musulmani, come Cina o Svezia, ma da padroni la fanno da sempre Iran, Bahrein, Malesia, Bangladesh, Indonesia, Afghanistan, Siria, Libia ed Egitto. Per partecipare alla 29esima edizione della “Competizione coranica internazionale”, questo il nome ufficiale, gli sfidanti hanno dovuto superare selezioni nazionali e campionati locali. Il premio per il vincitore è di 18 mila dollari.

La competizione ha le sue regole e le sue peculiarità: per vincere la categoria di recitazione bisogna dimostrare di saper imprimere alla voce diversi gradi e intonazioni vocali, il timbro poi è fondamentale e deve modularsi in base alle parole e al ritmo del dettato coranico. Le migliaia di spettatori che hanno assistito alle Olimpiadi non fischiano o urlano complimenti ai concorrenti. Si limitano al silenzio in caso di disappunto e ad esclamazioni estasiate in caso di virtuosismi. Qassam Moghadami, rappresentante dell’Iran nonché vincitore della competizione, ha riscosso ad ogni gorgheggio continui “Allah”, “Mashallah”, “Dio l’ha voluto!”.

Del resto, Moghadami si è allenato duramente per presentarsi al meglio alla competizione: «C’era molta attesa per la mia prestazione, per questo mi sono preparato allenandomi due ore al giorno per oltre un anno». Il suo trucco per avere una pronuncia perfetta dell’arabo e un’intonazione sublime è «mischiare la nostra pronuncia e interpretazione con quella egiziana». Solo la sua voce è stata dichiarata dalla Commissione «simile al velluto» e quindi vincitrice. Tutti i partecipanti della manifestazione avranno diritto a un viaggio nelle città islamiche più importanti dell’Iran e a un incontro speciale con l’Ayatollah Ali Khamenei. Cosa che più di un partecipante ha definito: «Davvero cool».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana