Google+

Marina Berlusconi: «Non sono né falco né colomba. L’importante è preservare l’unità dei moderati»

ottobre 4, 2013 Redazione

La figlia del leader del centrodestra: ««La vera ragion d’essere delle larghe intese dovrebbe essere quella delle riforme. Perché le ricette sulle cose da fare ci sono, il vero problema è trovare il modo per realizzarle»

Marina Berlusconi, nel giorno in cui la giunta del Senato vota la decadenza del padre Silvio, esprime sul Corriere della Sera le sue opinioni in merito alla situazione politica. Dice che il leader del Pdl non è un patrimonio «né dei falchi né delle colombe. Lui ha dato voce e rappresentanza ai moderati, li ha uniti, e oggi è l’unica vera possibilità di sintesi tra le varie posizioni» e che, in questo momento, l’aspetto più importante è «preservare l’unità» del Pdl con «intelligenza e lungimiranza».

NE’ FALCO NE’ COLOMBA. Secondo Marina, poiché «l’unità dei moderati» è stata «la motivazione principale della sua discesa in campo e del suo cammino», essa va preservata: «È un valore assoluto, che va salvaguardato». Smentisce, per l’ennesima volta, di volersi impegnare direttamente in politica: «Non mi ritengo né falco né colomba. Mi ritengo quello che sono: una figlia che cerca di stare il più possibile vicino a suo padre e che ha a cuore soltanto una cosa, il bene di suo padre». Una donna preoccupata non solo del destino del genitore, ma anche «dei diritti di milioni di italiani che da vent’anni lo votano. Anche se già questa sarebbe una questione enorme. In realtà la posta in gioco è ancora più alta. Siamo di fronte a un vero e proprio attentato alla democrazia. E denunciare gli abusi intollerabili della magistratura, significa difendere la democrazia stessa, il diritto nostro e dei nostri figli di crescere e vivere in un Paese civile e democratico».

L’ITALIA MALATA DI MALAGIUSTIZIA. Ecco, la giustizia. Sui processi di Silvio Berlusconi, la figlia mantiene la posizione che ha sempre sostenuto. «La terzietà e l’imparzialità dei giudici – dice – sono purtroppo diventati concetti astratti, troppo spesso slegati dalla realtà. Ci sono troppi magistrati che decidono esclusivamente per faziosità, troppi scandali finti inventati per andare in prima pagina e troppi scandali veri su cui scende il silenzio. Ci sono troppe sentenze, troppi provvedimenti che calpestano le regole del diritto e hanno conseguenze pesanti sulla politica, l’economia, sulla vita di tutti noi. L’Italia è malata di malagiustizia, e se non guarirà in fretta continuerà a pagare prezzi sempre più alti».

LARGHE INTESE E RIFORME. Infine uno sprone al governo Letta: «La vera ragion d’essere delle larghe intese dovrebbe essere quella delle riforme. Perché le ricette sulle cose da fare ci sono, il vero problema è trovare il modo per realizzarle, e quindi cambiare un sistema che si è dimostrato paralizzante e inadeguato. Abbiamo già assistito al fallimento dell’esperienza del governo dei tecnici. Il successo o il fallimento delle larghe intese dipenderà da quello che si riuscirà a fare sul terreno delle riforme».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download