Google+

Marco Materazzi lascia dopo dieci anni l’Inter, che non lo saluta

gennaio 16, 2012 Daniele Guarneri

Marco Matrix Materazzi, dal 2001 all’Inter, lascia i nerazzurri per terminare la carriera in Inghilterra e poi tornare (forse) da dirigente. Il sito ufficiale inter.it, però, non rilascia neanche un comunicato. Non un bellissimo gesto per un giocatore che, oltre alla Coppa del mondo, ha vinto con l’Inter 5 scudetti, 4 Coppe Italia, 4 Supercoppe, una Champions League e un Mondiale per club

È di pochi giorni fa l’annuncio che MarcoMatrixMaterazzi lascia l’Inter dopo dieci anni di onorato servizio. Dieci stagioni divise tra enormi sofferenze e intense gioie.

È di pochi giorni fa l’annuncio che MarcoMatrixMaterazzi lascia l’Inter dopo dieci anni di onorato servizio. Dieci stagioni divise tra enormi sofferenze e intense gioie. Quello che incuriosisce, però, è il fatto che la notizia, ripresa da tutti gli organi di stampa, non è mai stata data dal sito ufficiale dei nerazzurri (inter.it).

Matrix, così soprannominato dai tifosi interisti, lascia la beneamata per andare a chiudere la carriera all’estero e poi tornare da dirigente alla corte di Massimo Moratti. Una colonna portante dello spogliatoio abbandona la squadra ma nessuno dice niente. La cosa non sorprende più di tanto visto il periodo che sta passando la seconda società di Milano. Sedotta e poi abbandonata da Leonardo, l’Inter è ancora alla ricerca del nuovo allenatore. Incassati i no – per diverse ragioni – di Bielsa, Capello, Ancelotti, Mihajlovic, Blanc e Villas Boas, Moratti predica calma: «Per fortuna il campionato non comincia domani, ho ancora un po’ di tempo».

Ma i tifosi iniziano a preoccuparsi. Il campionato è ancora lontano ma la stagione comincia tra due settimane. L’8 luglio si sposa Pazzini e il 9 i primi giocatori si presenteranno ad Appiano per i primi test fisico-atletici dopo le vacanze estive. Il 10 si parte per Pinzolo, base della prima parte di preparazione nerazzurra. Senza dimenticare che se manca l’allenatore non si può imbastire il mercato, né in uscita né in entrata. Insomma, in casa Inter regna il caos, manca un allenatore e non si saluta come si deve un difensore che ha contribuito enormemente alle vittorie degli ultimi anni. Però si predica calma e serenità, tutto normale.

Nato a Lecce il 19 agosto 1973, Materazzi, arcigno difensore, muove i primi passi nelle serie minori. Dal 1995 al 2001 gioca nel Perugia salvo due brevi esperienze al Capri e in Inghilterra all’Everton. Nell’ultima stagione con gli umbri, Materazzi realizza 15 gol, record di segnature in una stagione per un difensore. L’anno successivo passa all’Inter e lì il suo girovagare si ferma per dieci anni. Con i nerazzurri vince 5 scudetti, 4 Coppe Italia e 4 Supercoppe. A livello internazionale vince una Champions League e un Mondiale per club.

Con la nazionale italiana vince il Campionato del mondo nel 2006. Parte come riserva di Nesta, ma l’infortunio del difensore rossonero gli garantisce un posto da titolare. Alla fine del torneo è capocannoniere degli azzurri insieme a Toni (2 gol, uno contro la Repubblica Ceca e l’altro in finale contro la Francia. Segna anche un rigore nella lotteria dagli undici metri che assegna la coppa). Di quella finale contro la Francia si ricorda ancora la testata che ha subìto da Zinedine Zidane, che ha costretto i francesi a terminare i supplementari in dieci uomini.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. lapo scrive:

    Che stile da tutte e due le parti….PRESCRITTI!!!!

  2. Ladycalcio scrive:

    La domanda sul mancato saluto a Materazzi sul Sito Ufficiale di FC Internazionale dopo 10 anni di militanza in nerazzurro del Campione del Mondo 2006 è più che legittima. Perlomeno, da parte di chi non conosce certi retroscena della vicenda. So che di primo acchito potrebbe sembrare paradossale, ma … siamo proprio sicuri che Matrix abbia effettivamente dato l’addio all’Inter? Personalmente, sulla presunta anticipata rescissione del suo contratto non metterei la mano sul fuoco. Perché?

    Vi rimando al “Caso Materazzi”, esaurientemente trattato sul mio blog “Calcio e Parole” e alla ridda di sceneggiate e incongruenze che, da lungo tempo a questa parte, accompagnano le vicende legate al numero 23 nerazzurro. Ognuno si faccia liberamente la propria idea.

    Una cosa sembra certa. Come avete sottolineato, “in casa Inter regna il caos” – e non soltanto in merito alla questione allenatore.

    Grazie dell’attenzione e saluti da Ladycalcio

    http://calcioparole.wordpress.com/2011/06/23/materazzi-lascia-o-raddoppia/

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana