Google+

«Maradona non deve nulla al fisco italiano», ma l’Agenzia delle Entrate smaschera il bluff

febbraio 1, 2013 Paola D'Antuono

L’Agenzia delle Entrate smentisce l’avvocato Pisani, che questa mattina aveva dichiarato la chiusura dei procedimenti a carico di Maradona. Che invece deve ancora al fisco italiano quaranta milioni di euro

Di buon’ora, questa mattina, l’avvocato Angelo Pisani dichiara a stampa e tv che il suo assistito Diego Armando Maradona ha vinto la battaglia con l’Agenzia delle Entrate. Tutto annullato, il Pibe de Oro non deve nulla al fisco italiano, nemmeno un euro dei quaranta milioni totali. Pisani, in diretta tv, parla della felicità di Diego, della sua voglia di tornare a Napoli e di abbracciare quel popolo che ancora lo venera come un Santo. «Maradona ha visto ripagata la sua fiducia nella giustizia italiana, presto tornerà in Italia per salutare la città di Napoli e i napoletani».

GIUSTIZIA?. Addirittura l’avvocato anticipa che ci sarà una citazione in giudizio per i chiedere i danni all’Agenzia delle Entrate, «perché Maradona non è un evasore e la sua immagine è stata danneggiata e anche la sua carriera». La notizia rimbalza da una parte all’altra senza che nessuno si ponga il problema della sua veridicità. A Napoli già sognano di riabbracciare il numero 10, Miccoli impacchetta l’orecchino da restituire al suo idolo e tutti sono felici e contenti fino a quando l’Agenzia delle Entrate emette un comunicato stampa che non lascia dubbi: «In relazione alle notizie diffuse da alcuni organi di stampa, si precisa che la Commissione tributaria centrale non ha annullato, né dichiarato estinto, né modificato il debito che il signor Diego Armando Maradona ha con l’erario italiano. […] Si ricorda altresì che il debito tributario del signor Maradona è stato ormai confermato da innumerevoli sentenze della giustizia tributari».

BUFALA. La bufala ha innervosito non poco l’Agenzia delle entrate, che ha precisato che «valuterà la sussistenza dei presupposti per avviare azioni legali, anche in sede civile, a tutela della propria immagine». Ma perché l’avvocato – chissà ancora per quanto – Pisani ha dato vita a questo enorme bluff? In molti pensano che sia stata una mossa da campagna elettorale, dato che Pisani è candidato al Senato e corre nella lista “Libera Italia Equa”, lista da lui stesso promossa. Dall’Argentina per il momento nessuno commento.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download