Google+

Manovra: allarme aumento del carico fiscale, rischio stagnazione – RS

agosto 31, 2011 Redazione

Mentre il ministro Sacconi discute con i sindacati di un’eventuale modifica della parte che riguarda le pensioni, Bankitalia e Corte dei Conti rilasciano commenti non proprio lusinghieri sulla manovra: «Effetti restrittivi sulla crescita», «sarebbero necessarie misure strutturali», «eccessivo utilizzo della leva fiscale» che rischia di raggiungere quota 44,5%

“Se dall’audizione di Bankitalia, Istat e Corte dei Conti, ieri, in Commissione Bilancio del Senato ci si aspettava una promozione della manovra del governo, quella che arriva se non è una bocciatura, poco ci manca. (…) I giudizi non tengono conto delle modifiche apportate dal vertice di maggioranza, peraltro ancora in fase di definizione. Mail giudizio di Bankitalia è netto, prescinde dalla singola misura cambiata e non necessariamente in meglio. L’istituto di via Nazionale sollecita misure «strutturali» per dare un impulso alla crescita del pil che «sarà inferiore al punto percentuale quest’anno e ancora più debole nel 2012»” (Avvenire, p. 9).

Se da una parte Bankitalia lamenta la mancanza di riforme strutturali, la Corte dei Conti dall’altra critica l’eccessivo utilizzo della leva fiscale per realizzare la manovra. “Da lì arrivano i tre quarti delle risorse previste nella manovra. Una scelta, spiega il presidente Luigi Giampaolino, che «determinerà la compressione del reddito disponibile e accentua i rischi di effetti depressivi». E anche da Bankitalia arriva in commissione al Senato l’allarme sul peso fiscale della manovra che potrebbe portare, tra il 2011 e il 2014 l’incidenza ad un incremento della pressione fiscale di 1,9 punti percentuali, che si attesterebbe al massimo storico del 44,5 per cento. E si avverte che «eventuali cambiamenti dovrebbero andare nella direzione di ridurre il peso degli aumenti delle entrate e accrescere il ruolo delle misure strutturali»” (Avvenire, p. 9).

Nel frattempo, ieri si è levato un coro di proteste contro le nuove misure decise dal governo durante il vertice di maggioranza di Arcore: i sindacati gridano al golpe per la proposta dei politici di non considerare come validi per il computo dei 40 anni di contributi per andare in pensione, quelli riscattati del periodo del servizio militare e dell’università. Già in serata il ministro Sacconi ha parlato con i sindacati e la proposta potrebbe essere modificata.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana