Google+

Maniscalco da New York: «La crisi è più forte dell’11 settembre»

settembre 12, 2011 Redazione

Pubblichiamo l’intervento di Riro Maniscalco, italiano da anni a New York, che racconta come gli americani si apprestano a vivere il decennale dell’11 settembre: «Dieci anni, e un ricordo di quell’11 settembre che si fa, inevitabilmente, sempre più debole, nonostante gli sforzi di tutti di rendere omaggio nel modo più visibile e spettacolare possibile. Dieci anni e una crisi che miete, in un certo senso, più vittime di quel giorno»

Pubblichiamo il contributo di un italiano a New York, Riro Maniscalco, sull’11 settembre.

Sono passati 10 anni. Dieci anni da quello scossone tremendo e inaspettato, che mise sottosopra un Paese che aveva sempre pensato che certe cose non potessero capitare: essere attaccati sul proprio territorio. Dieci anni: due guerre sanguinose che hanno cambiato poco, eccetto la vita di quelli che ne sono stati coinvolti.

Dieci anni, e un ricordo di quell’11 settembre che si fa, inevitabilmente, sempre più debole, nonostante gli sforzi di tutti di rendere omaggio nel modo più visibile e spettacolare possibile. Dieci anni e una crisi che miete, in un certo senso, più vittime di quel giorno.

Mentre l’11 settembre aveva rilanciato lo spirito patriottico, già fortissimo e l’orgoglio di essere americani, la crisi occupazionale sembra stendere un’ombra scura, persino sulle celebrazioni di questo giorno, che ha visto il sacrificio di tanti. Non c’è lavoro, i soldi non girano, lo Stato si indebita: l’orgoglio di essere americani, la memoria delle vittime dell’11 settembre, sembra passare in secondo piano, rispetto al dramma quotidiano di troppi.

Perchè si fa fatica a guardare e capire il passato, quando è il presente ad essere drammatico. Un caro saluto ai lettori di Tempi.it

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana