Google+

Manchester, vescovo: «Non ignoriamo il bisogno della gente di vivere il lutto»

giugno 7, 2017 Redazione

Monsignor John Arnold, vescovo della diocesi cattolica di Salford, che comprende anche la città di Manchester: «Manifestazioni pubbliche di resilienza ci fanno perdere di vista il bisogno del lutto»

manchester-John-Arnold

La gente di Manchester ha ancora bisogno di piangere i 22 morti dell’attentato kamikaze fuori dall’Arena durante il concerto di Ariana Grande. Ma le manifestazioni pubbliche di resilienza come il concertone di pochi giorni fa rischiano di seppellire questo desiderio «sotto una coltre» che, di fatto, non fa che rimuovere il bisogno di vivere il lutto.

L’OMELIA. Monsignor John Arnold, vescovo della diocesi cattolica di Salford, che comprende anche la città di Manchester, ha espresso così giovedì in un’omelia la sua preoccupazione per la tendenza da parte della società, dopo ogni attentato, a rimuovere il lutto e il dolore. «Migliaia di persone, soprattutto giovani, sono rimaste gravemente traumatizzate per il solo fatto di essere presenti all’Arena nel momento in cui è esplosa la bomba. L’impatto psicologico per i compagni di classe di chi ha partecipato al concerto, anche se non è tra i feriti, è stato enorme e diffuso».

«BISOGNO DEL LUTTO». Un sentimento di sfida e resilienza si è manifestato immediatamente a Manchester, così come si era manifestato in Belgio o in Francia attraverso gli hashtag su twitter, le canzoni suonate in piazza, i messaggi inneggianti alla pace e all’amore scritti con i gessetti sull’asfalto. Ma così «c’è il rischio di perdere quell’importante dose di sensibilità di cui abbiamo bisogno in questi giorni». Per il vescovo, la determinazione nel voler tornare come prima, manifestata ad esempio nel grande concerto di Manchester a pochi giorni di distanza dall’attentato, «ci fa perdere di vista il bisogno del lutto».

«PREOCCUPATO PER MANCHESTER». «Io sono preoccupato per Manchester», ha concluso come riportato dal Catholic Herald. «Ho paura che gettiamo una spessa coltre su quello che è successo, chiamandola resilienza, ma sono molti i passi che dobbiamo fare se vogliamo affrontare fino in fondo ciò che è successo in modo positivo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Audi accelera sulla strada dell’elettrificazione della gamma. Dopo la presentazione della nuova A8, proposta al lancio nelle configurazioni V6 3.0 TFSI e TDI “mild hybrid”, vale a dire con impianto elettrico a 48 volt, ora anche le famiglie A4 e A5 beneficiano d’inedite motorizzazioni mHEV che portano in dote tutti i vantaggi fiscali e di […]

L'articolo Audi A4 e A5, è tempo di micro ibrido proviene da RED Live.

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download