Google+

Arriva il maltempo al Nord, anche sulla Liguria. Non fidatevi delle previsioni meteo fatte con troppo anticipo

novembre 3, 2014 Elisabetta Longo

Arriva la prima perturbazione di novembre. I siti di previsioni meterologiche si scatenano, ma il rischio è, invece di informare, di creare allarmismi inutili

«Bisogna prendere con le dovute cautele i sensazionalismi e le previsioni del meteo fatte con troppo anticipo. Sono spesso inaffidabili e spaventano le persone inutilmente». Lo chiede a gran voce l’Arpal, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente ligure, il cui Centro Meteo è in piena attività in queste ore per l’avvicinarsi di una nuova ondata di piogge sulla Liguria, e sul Nord Ovest in generale. Sono ancora negli occhi di tutti le immagini dell’acqua alta a Genova e nei comuni limitrofi, ma già ritorna il maltempo, e si guarda con sospetto il livello d’acqua del Bisagno, il torrente che attraversa il capoluogo. Gli esperti dell’Arpal prevedono che si tratti di un evento meteo diverso questa volta: «Questa volta la perturbazione è più estesa, su tutta l’area ligure, non gravita solo sul genovese. Sono previsti temporali, anche forti, ma non dovrebbero essere stazionari, nella serata di lunedì e nella giornata di martedì. La situazione che si è verificata fra il 9 e il 12 ottobre scorso era, almeno nella fase iniziale che ha portato all’alluvione, più localizzata».

TIPOLOGIE DI TEMPORALI. Nei giorni dell’alluvione di inizio ottobre, i giornali hanno utilizzato più volte il termine “temporali imprevedibili”. Spiega l’Arpal: «Si trattava di fenomeni atmosferici concentrati su piccole porzioni di territorio, qualche chilometro quadrato. Erano cellule temporalesche non associate a una perturbazione vera e propria, definite imprevedibili a livello di quel dettaglio di posizione, orario e intensità che tutti vorremmo riuscire ad avere. E invece nel dettaglio si riescono a vedere solo mentre sono in atto, o pochissimo tempo prima. Diversa è la situazione con questa perturbazione di inizio novembre: è più ampia, è già visibile da qualche giorno, e interessa anche altri fenomeni meteo, non solo i temporali». Non si può comunque prevedere un fenomeno atmosferico con troppo anticipo: «Dire per esempio che tra quindici giorni pioverà in un posto ben preciso non ha senso. A livello locale sono da considerarsi affidabili solo le previsioni fatte a 72 ore dalla stessa, quindi massimo tre giorni prima. I siti privati di previsioni meteo al giorno d’oggi sono sempre più diffusi, e seguiti dalla popolazione. Purtroppo a volte lanciano allarmi che rischiano di creare il panico nel lettore, con scarsa utilità o attendibilità e senza nessun tipo di responsabilità».

ATTENDIBILITÀ E ALLARMISMO. La differenza tra le previsioni fatte da un ente pubblico e un ente privato è sicuramente il sensazionalismo. Il rischio è che la popolazione dia più retta alle terminologie ad effetto che all’affidabilità: «Diramare un eventuale allerta è compito della Protezione civile regionale, e interessa solo alcuni eventi meteorologici ben precisi come le precipitazioni o la neve. Gli strumenti a disposizione del Centro Meteo Arpal sono i messaggi di “Attenzione” (triangolo bianco con punto esclamativo nero) e “Avviso” (triangolo nero con punto esclamativo bianco), e sono utilizzati per tutti i fenomeni meteo (temporali, vento e mareggiate inclusi). L’evoluzione di questi giorni sarà differente da quella dello scorso ottobre, e noi lo monitoreremo pubblicando sul sito www.allertaliguria.gov.it i messaggi in corso di evento».

TERRITORIO COMPLICATO. Oltre alla complessità di provvedere a previsioni sempre più esatte e attendibili, si aggiunge la complessità del territorio ligure: «La Liguria è una regione unica da questo punto di vista. Di fronte ha il mare, alle sue spalle montagne alte che arrivano ai duemila metri di altezza, questo fa sì che a seconda della provincia (Imperia, Savona, Genova e La Spezia) il tempo sia differente, e le perturbazioni si comportino in maniera diversa a seconda del territorio in cui si trovano. Perfino tra due aree della stessa città, come Genova, accadono fenomeni diversi, perché una si trova più a ridosso del mare, e l’altra più sottostante alle montagne». Tre alluvioni in quattro anni sono però un numero molto elevato. Anche per questo motivo, è stata installata una webcam fissa sul Bisagno, di modo che tutti possano continuamente monitorare gli sviluppi delle prossime ore. Facendo riferimento a previsioni attendibili, che in ogni caso restano previsioni.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana